Zelensky afferma che quasi 400 strutture sanitarie sono state distrutte o danneggiate dalle forze russe

(andiyshTime/Telegram)

Medaglie, segnali stradali e statue furono alcuni dei primi simboli della conquista russa di parti dell’Ucraina meridionale, in particolare Mariupol.

Questa settimana, le medaglie per “la liberazione di Mariupol” sono state assegnate dal leader della Repubblica popolare di Donetsk (DPR), Denis Pushlin, e da un alto funzionario del partito Russia Unita guidato da Vladimir Putin, Andrei Turchak.

DPR ha lavorato duramente per cambiare i segnali stradali da ucraini a russi, in particolare quelli all’ingresso di Mariupol.

La città portuale sudorientale è sotto assedio da diverse settimane, con gli sforzi ora concentrati sull’acciaieria Avostal. Giovedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto: Le forze russe “non hanno smesso” di bombardare la stazione.

L’impianto è ora in fase di evacuazione poiché civili e soldati sono ancora intrappolati all’interno, con la “fase successiva” in corso, secondo Andrey Yermak, capo di stato maggiore del presidente ucraino. Più di 300 sfollati dalla regione di Mariupol sono arrivati ​​mercoledì nella città di Zaporizhia.

Giovedì, il Ministero dei Trasporti della RDC ha promesso di continuare a lavorare sulla sostituzione della segnaletica stradale in quelli che chiama i territori liberati. A Mariupol è apparsa anche una statua raffigurante una donna anziana con in mano una bandiera sovietica.

Petro Andruchenko, consigliere del sindaco eletto di Mariupol, ha parlato con amarezza del numero crescente di funzionari russi in visita a Mariupol, tra cui Sergei Kiriyenko, un alto funzionario del Cremlino – definendoli “i custodi dell’integrazione di Mariupol in Russia”.

Riferendosi alla nuova statua, Androshiko ha affermato che i russi avevano aperto un monumento a “un’anziana signora che portava una bandiera in Piazza dei Guerrieri Liberatori, che ostinatamente chiamavano il Komsomol leninista”.

READ  FBI e Dipartimento per la sicurezza interna avvertono i funzionari statunitensi di possibili attacchi informatici russi legati all'invasione dell'Ucraina

Distribuito anche Androchenko nuove immagini Venerdì, dicendo che “negli ultimi giorni tutte le tracce dell’era sovietica sono state ‘restaurate’: il cosiddetto ‘pugno’ con fuoco eterno – e cartelli che in russo dicono ‘per le vittime del fascismo’. [Also the] Monumento ai “Membri del Komsomol e dei comunisti” del distretto di Primorsky.

Nonostante non sia a Mariupol, Andrushenko mantiene contatti con persone che sono ancora lì e dice che la bandiera russa è stata issata anche nell’ospedale cittadino, diffondendosi foto.

“Gli occupanti hanno permesso ai medici di lavorare per i residenti di Mariupol. Il personale medico e i medici vivono direttamente nell’ospedale e c’è solo un trattamento ambulatoriale. L’ospedale è rifornito di luce attraverso generatori e acqua – da autocisterne”.

Postato anche un file Breve video Uno screenshot di un veicolo su Prospect Myru che mostra il gruppo di rottami. Come altri funzionari ucraini, Androshenko ha affermato che “il compito di recuperare i corpi dalle macerie è affidato ai residenti di Mariupol. Pagali – cibo”.

Sulla strada per Zaporizhzhya da Mariupol, la strada che deve prendere la maggior parte di coloro che cercano di fuggire da Mariupol, è la città di Tokmak, anch’essa sotto l’occupazione russa. Il cartello d’ingresso alla città è stato ridipinto nel tricolore russo.

Altrove nell’Ucraina meridionale, il rublo viene gradualmente introdotto, secondo un gruppo di comunità su Facebook, ai dipendenti del governo della città di Yakimivka è stato detto che se volessero essere pagati in grivna ucraina, “gli occupanti prenderebbero due terzi del stipendio.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews