Uno sguardo più da vicino: perché l’India sta affrontando la peggiore crisi energetica degli ultimi sei anni?

NUOVA DELHI (Reuters) – L’India sta affrontando la peggiore crisi energetica degli ultimi sei anni a causa di un’ondata di caldo che ha colpito zone dell’Asia meridionale, causando diffuse interruzioni di corrente. Leggi di più

Di seguito una sintesi dei fattori alla base della crisi.

Perché l’India sta affrontando una crisi di potere?

L’aumento della domanda di condizionatori d’aria dovuto alla grave ondata di caldo di quest’anno e la ripresa economica dovuta alla rimozione di tutte le restrizioni all’attività industriale legate al COVID, hanno spinto la domanda di energia a livelli record ad aprile. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I nuovi modelli di lavoro ibridi adottati dopo l’epidemia di COVID-19 nel 2020 hanno portato milioni di indiani a lavorare da casa, aumentando il consumo di energia diurno nelle abitazioni. Il divario tra energia fornita e consumata è stato spesso più ampio di notte, quando l’energia solare è disattivata e l’aria condizionata è molto richiesta.

Molte centrali elettriche hanno esaurito il carburante a causa dell’aumento drammatico della produzione, con le utility che mantengono le scorte medie di carbone al livello più basso per questo periodo dell’anno in almeno 9 anni.

Nonostante la produzione record della società statale Coal India (COAL.NS), che rappresenta l’80% della produzione nazionale di carbone, molte strutture non sono state in grado di ricostituire le scorte a causa dell’incapacità delle ferrovie indiane di fornire un numero sufficiente di treni Coal India. Leggi di più

Cosa sta facendo l’India?

La crisi ha spinto l’India a invertire la sua politica di riduzione a zero delle importazioni di carbone termico e ha richiesto ai servizi di pubblica utilità di continuare a importare per tre anni. Leggi di più

READ  Gli Stati Uniti stanno cercando di confiscare uno yacht alle Fiji. Ma chi lo possiede?

Ha anche implementato una legge di emergenza per avviare la produzione in tutti gli impianti che funzionano con carbone importato, molti dei quali sono attualmente chiusi a causa dell’aumento dei prezzi internazionali del carbone. Leggi di più

Le scarse scorte hanno costretto Coal India a trasferire le forniture ai servizi di pubblica utilità a spese del settore non energetico. Le ferrovie statali indiane hanno demolito i treni passeggeri per liberare i binari per il movimento del carbone. Leggi di più

L’India prevede inoltre di riaprire più di 100 miniere di carbone che in precedenza erano considerate finanziariamente insostenibili. Leggi di più

Chi è colpito dalla crisi?

Secondo la piattaforma di indagine sui cittadini LocalCircles, quasi la metà dei 35.000 intervistati a livello nazionale ha dichiarato di aver subito un’interruzione di corrente questo mese.

Le fabbriche in almeno tre stati sono state costrette a chiudere per ore mentre le autorità lottano per far fronte alla domanda. Leggi di più

Poiché la fornitura di carbone alle centrali elettriche gestite da industrie ad alta intensità energetica è stata limitata, le fabbriche hanno iniziato a prelevare energia dalla rete, aumentando i costi industriali e esercitando maggiore pressione sulle centrali elettriche a carbone a sovraccapacità. Leggi di più

Il consumo di energia da parte dello stato orientale dell’Odisha, sede delle più grandi fonderie di alluminio e acciaierie del paese, è aumentato di oltre il 30% in ottobre-marzo, quasi dieci volte la crescita media nazionale.

Qual è il prossimo?

Funzionari e analisti si aspettano che l’India dovrà affrontare più blackout quest’anno a causa del calo delle scorte di carbone, poiché si prevede che la domanda di elettricità aumenterà al ritmo più veloce in almeno 38 anni. Leggi di più

READ  Funzionario statunitense avverte l'India, altri, del forte aumento delle importazioni di petrolio russo

La produzione di energia da centrali a carbone, che rappresenta quasi il 75% della produzione annuale di elettricità dell’India, dovrebbe crescere del 17,6% quest’anno, il tasso più alto in più di un decennio.

È probabile che la produzione e le spedizioni ferroviarie di Coal India vengano colpite durante la stagione monsonica annuale di giugno-settembre.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Rapporto) di Sudarshan Varadan. A cura di Himani Sarkar

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews