Ucraina: i bombardamenti fanno temere un’intensificazione del conflitto in Ucraina

credito…Lynsey Addario per il New York Times

Stansya Luhanska, Ucraina – La lotta tra i separatisti sostenuti dalla Russia e le forze governative ucraine infuria da otto anni. Le scaramucce quotidiane, per lo più di basso livello, divennero routine.

Ma lo scoppio delle ostilità di giovedì, che è arrivato in un momento particolarmente pericoloso nella tesa situazione di stallo tra Russia e Occidente, ha portato il timore di un conflitto più ampio vicino a casa in questa remota e polverosa città non lontano dal confine russo.

L’esercito ucraino ha detto che i proiettili sparati in mattinata dai separatisti sostenuti dalla Russia hanno colpito un asilo, ferendo tre insegnanti, ma non studenti, e un cortile di una scuola secondaria.

“È stato un sibilo, poi un’esplosione”, ha detto Tatiana Bodicai, la direttrice della scuola chiamata Kindergarten Immaginario.

Ha detto che gli insegnanti hanno portato gli studenti in un corridoio senza finestre, il posto più sicuro dell’edificio, e hanno aspettato che i genitori li prendessero. “Per creare un’atmosfera psicologica tranquilla, gli insegnanti hanno raccontato le storie e tutti coloro che ne avevano bisogno si sono abbracciati”, ha detto la signora Bodicai.

I militari hanno anche detto che due soldati e una donna sono rimasti feriti a una fermata dell’autobus. Non sono stati segnalati decessi.

E la sera, le raffiche di raffiche acute echeggiavano sugli edifici, e i lampi di luce dei proiettili di artiglieria in arrivo proiettavano ombre sugli alberi. Le esplosioni echeggiavano per le strade buie degli edifici. Almeno due proiettili da sei colpi hanno colpito la città, arrivando con un sibilo acuto prima di esplodere. I conducenti hanno fermato le loro auto e sono scesi e hanno ascoltato con ansia.

READ  Occhio diplomatico per occhio sull'Ucraina si intensifica all'Onu

Uno dei proiettili è caduto su un condominio in via Magistralna, provocando l’esplosione di un tubo del gas e un incendio. Più tardi in serata, le autorità hanno affermato che nessuno era stato ucciso o ferito.

Ciascuna parte ha incolpato l’altra per l’attentato, visto con preoccupazione in Ucraina e nelle capitali occidentali per la possibilità che si trasformasse in un conflitto più ampio.

Gli analisti hanno affermato che la natura dell’attentato, che ha colpito diverse località lungo la linea di contatto in un giorno, è insolita rispetto agli ultimi mesi.

“Oggi c’è stato un bombardamento simultaneo a lunga distanza”, ha detto Maria Zulkina, analista politica ucraina della Foundation for Democratic Initiatives. “Era sincronizzato. Questo è degno di nota.”




russo o russo

esercito appoggiato

Lavori dal 13 febbraio

Linea approssimativa

Separati ucraini

È supportato dalla Russia

separatista forze.

russo o sostenuto dalla Russia

Posizioni militari a partire dal 13 febbraio

Linea approssimativa

Separati ucraini

È supportato dalla Russia

forze separatiste.


Gli Stati Uniti hanno affermato che la Russia ha accumulato circa 150.000 soldati al confine ucraino. Gli analisti militari occidentali hanno ipotizzato che la Russia rivendicherà un attacco non provocato, forse opera di Mosca, per giustificare l’intervento nell’Ucraina orientale, forse con la scusa di agire come forza di mantenimento della pace.

Il bombardamento dell’artiglieria è iniziato nelle prime ore del giovedì mattina ed è proseguito fino a sera, quando gli scoppi di raffiche acute echeggiavano sugli edifici e i lampi di luce dei proiettili di artiglieria in arrivo proiettavano ombre sugli alberi alla periferia della città. L’esercito ucraino ha denunciato 47 violazioni del cessate il fuoco in almeno 25 località diverse, comprese due città, Stanytsia Luhanska e Popasna.

READ  Netflix e TikTok vietano i servizi in Russia per evitare la repressione
video

Scarica lettore video
Secondo l’esercito ucraino, i bombardamenti nell’Ucraina orientale hanno distrutto un asilo, interrotto l’elettricità e ferito almeno quattro civili adulti e due soldati.creditocredito…Lynsey Addario per il New York Times

Dopo una pausa pomeridiana, giovedì sera è ripreso il fuoco dell’artiglieria a Stanytsia Luhanska, una solida cittadina di strade polverose e piene di buche, circondata da campi agricoli. C’è una stazione di servizio, alcune strade residenziali alberate e non molto altro.

I proiettili dentro o vicino alla città sono esplosi in almeno due raffiche di sei ciascuna. I conducenti hanno fermato le loro auto e sono scesi e hanno ascoltato con ansia.

Tra i combattimenti, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è volato in prima linea per visitare le truppe, e i media ucraini lo hanno citato dicendo che era orgoglioso dell’esercito per aver “fornito un’adeguata repulsione al nemico”.

A Bruxelles, il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd J. Austin III, ha detto che i rapporti sull’attentato erano “inquietanti”.

Mentre gli Stati Uniti stavano ancora mettendo insieme i dettagli, il signor Austin ha detto: “Diciamo da tempo che i russi potrebbero fare qualcosa del genere per giustificare un conflitto militare. Quindi lo osserveremo da vicino”.

Questa sequenza di eventi è già avvenuta con la Russia. Nel 2008, l’esercito russo ha invaso la Georgia dopo lo scoppio di combattimenti tra le forze governative e un movimento separatista sostenuto dalla Russia nell’Ossezia meridionale, una regione della Georgia ora riconosciuta da Mosca come paese indipendente.

Ministro degli Affari Esteri dell’Ucraina, Dmytro Kuleba, Dai la colpa alla Russia per una “grave violazione” del fragile accordo di cessate il fuoco nella regione, mentre il presidente Zelensky lo ha definito “bombardamento provocatorio. “

READ  La moglie dell'alleato Putin detenuto in Ucraina chiede a Zelensky di liberarlo

Il Cremlino stava prendendo una posizione diversa. Il portavoce del presidente Vladimir Putin, Dmitry S. Peskov, “Abbiamo avvertito più volte che un’eccessiva concentrazione di forze ucraine vicino alla linea di contatto, unita a possibili provocazioni, può rappresentare un terribile pericolo”. Ha aggiunto che spera che i paesi occidentali mettano in guardia Kiev contro “un’ulteriore escalation delle tensioni”.

I separatisti sostenuti dalla Russia hanno anche accusato l’esercito ucraino. Leonid Bashnik, presidente dell’autoproclamata Repubblica popolare di Luhansk, ha affermato che l’esercito ucraino ha bombardato i civili questa mattina presto, un’affermazione che non può essere verificata in modo indipendente.

Il ministro degli Esteri russo, Sergei V. Lavrov, ha affermato che circa un quarto della popolazione delle regioni separatiste – 750.000 su circa tre milioni – sono cittadini russi. Uno sciopero che ferisce o uccide un cittadino russo può aumentare il rischio di una risposta russa.

Per evidenziare ciò che ha definito sparatorie spericolate in aree civili, l’esercito ucraino ha spostato i giornalisti, incluso uno del New York Times, sul sito dell’asilo danneggiato. Lo sciopero ha anche causato interruzioni di corrente e costretto i residenti negli scantinati in cerca di riparo.

Il fuoco dell’artiglieria e delle armi leggere è comune lungo la linea del fronte, con un gruppo di monitoraggio internazionale che in genere segnala da decine a centinaia di violazioni del cessate il fuoco ogni giorno negli ultimi anni.

Case, scuole, edifici per uffici e infrastrutture, comprese le torri elettriche, sono spesso danneggiati. All’inizio di quest’anno, le autorità ucraine hanno riferito che un attacco di droni ha colpito una scuola abbandonata in una città dell’Ucraina orientale.

Andrew E. Cramer Segnalato da Stanytsia Luhanksa, Ucraina, e Valerie Hopkins da Kiev. Maria Varnikova Contribuito alla segnalazione da Kiev e Ivan Nikiburnko da Mosca.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews