Twitter assume lo studio legale statunitense Wachtel per citare in giudizio Musk per aver chiuso un’acquisizione da 44 miliardi di dollari

Twitter ha assunto lo studio legale d’élite Wachtell, Lipton, Rosen & Katz mentre si prepara a una battaglia legale contro l’acquisizione da 44 miliardi di dollari del gigante dei social media da parte di Elon Musk.

La società di San Francisco si prepara a intentare una causa contro la Corte di Cancelleria del Delaware. Muschio all’inizio di questa settimana, ha detto una delle persone.

Musk ha dichiarato venerdì che intende ritirarsi dal suo accordo per acquistare Twitter, citando tre violazioni dell’accordo di fusione della piattaforma di social media.

In risposta, Twitter Mercurial ha promesso di mantenere il miliardario nei suoi termini contrattuali originali e ad un prezzo di $ 54,20 per azione.

Watchtel Lipton è la principale pratica di contenzioso nel Delaware, dove sono costituite la maggior parte delle società per azioni statunitensi. Protegge anche le società in cause legali per violazione del dovere fiduciario e accordi di fusione infranti nello stato.

Quando Tesla ha acquistato la società di energia pulita nel 2017, la società inizialmente ha sostenuto Musk in una causa per azionisti intentata nel Delaware, sostenendo che Musk ha salvato in modo improprio SolarCity, un’altra parte dell’impero di Musk.

All’inizio di quest’anno, Musk è stato scagionato da qualsiasi accusa in quel caso da un giudice del Delaware. È stato rappresentato al processo del 2021 dallo studio legale Cravath, Swain & Moore.

Twitter ha rifiutato di commentare la nomina di Watchtel, che è stata segnalata per la prima volta da Bloomberg. Watchtel non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Nel deposito normativo di venerdì, il team di Musk ha affermato che Twitter non ha fornito informazioni sufficienti per dimostrare che il numero di account falsi e spam sul suo sito è inferiore al 5%, come da tempo stimato.

READ  L'imputato rivoltoso del 6 gennaio, che ha avvertito di una possibile "guerra civile", dovrebbe testimoniare davanti a una commissione della Camera martedì.

Il deposito sostiene che il numero effettivo potrebbe essere effettivamente “più alto”, date le false dichiarazioni della società nei suoi documenti normativi. Ha anche accusato Twitter di non aver adempiuto al suo dovere di “condurre la propria attività nel corso ordinario” licenziando diversi dipendenti senior dopo che l’accordo è stato raggiunto.

Twitter, che nega le affermazioni di Musk, ha un incentivo a concludere un accordo o estorcere a Musk una pausa più ampia rispetto al miliardo di dollari già concordato. Il prezzo delle sue azioni è sceso di oltre il 30 percento da quando il capo di Tesla ha fatto la sua offerta e non sono emersi altri acquirenti.

Arriva mentre la società è in crisi, avendo annunciato massicci licenziamenti e misure di riduzione dei costi nelle ultime settimane. Tra il resto dello staff, il morale è basso a causa dell’incertezza sul lavoro e della divisione sul fatto che Musk, che ha promesso di portare un’etica della “libertà di parola” sulla piattaforma, debba gestirlo.

Twitter potrebbe sostenere che le preoccupazioni di Musk mascherano la frustrazione dell’acquirente per l’accordo costoso e altamente indebitato nel mezzo di un’ampia disfatta dei titoli tecnologici.

Questa è un’interpretazione condivisa da molti analisti ed esperti legali.

“Troviamo le affermazioni di Elon Musk infondate [Twitter] inganna gli investitori [percentage] Un pretesto per rinunciare all’accordo sono i conti fasulli”, ha scritto domenica l’analista azionario di Jefferies Brent Dill in una nota di ricerca.

Twitter ha da tempo reso pubblica la sua cifra del 5%, “facendoci dubitare della validità delle preoccupazioni di Musk”, ha aggiunto.

READ  Si teme che la famiglia di un soldato americano scomparso in Ucraina sia stata catturata, afferma la famiglia

Eric Daly, un professore di giurisprudenza della Columbia, ha affermato che le argomentazioni di Musk erano “particolarmente scarse”, sottolineando che le rivelazioni di Twitter sugli account falsi erano stime.

Sebbene un accordo nell’accordo di fusione affermi che Twitter deve soddisfare le richieste di informazioni entro limiti ragionevoli, ha affermato che la società potrebbe sostenere che l’ampia condivisione dei dati personali degli utenti non è giustificata.

“[The requests] Non si accumuleranno”, ha detto.

“Potrebbe essere una tattica di contrattazione per un tentativo di intimidazione in qualche area… Sarà un processo molto tortuoso durante il processo.

Reportage aggiuntivo di Alexandra Skaggs a New York

* Questa storia è stata modificata per correggere il prezzo di vendita concordato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews