Toyota presenta la nuova Prius ibrida con più potenza, autonomia e stile

TOKYO (AP) – La nuova Prius ibrida benzina-elettrica di Toyota non è solo dotata di più potenza, accelerazione e autonomia di guida. È anche molto elegante, raschiando il corpo angolare dai bordi duri per un elegante look futuristico.

Simon Humphreys, direttore generale senior del design globale Toyota, ha presentato l’auto a Tokyo mercoledì, insistendo sul fatto che la società sta ancora sfidando gli scettici che chiedono per quanto tempo la casa automobilistica giapponese rimarrà con gli ibridi nel settore in rapida elettrificazione.

“Perché la Prius è un’auto ecologica alla portata di tutti. Per raggiungere la neutralità del carbonio, tutti nel mondo devono partecipare. Abbiamo bisogno di soluzioni ecologiche che possano raggiungere molte persone. E dovrebbe iniziare oggi, non domani”, ha detto ai giornalisti.

I modelli ibridi Prius di quinta generazione saranno in vendita prima in Giappone questo inverno, seguiti da una versione plug-in negli Stati Uniti il ​​prossimo anno, ha affermato Toyota Motor Corp. I prezzi non sono stati annunciati.

La casa automobilistica ha sostituito la vecchia batteria al nichel-metallo idruro con una batteria agli ioni di litio più piccola e leggera. Il risultato è il doppio della potenza, un’accelerazione più rapida e un’autonomia maggiore del 50%.

La Prius, messa in vendita per la prima volta nel 1997, passa da un motore a benzina a un motore elettrico per fornire una guida più pulita rispetto ai modelli con motori a combustione convenzionali.

Le auto elettriche non sono a emissioni zero, ma hanno bisogno di essere ricaricate. Alcuni consumatori sono preoccupati di rimanere senza succo sulle strade. Un ibrido ha sempre un motore a gas come backup.

READ  L'illustre carriera tennistica di Serena Williams rischia di finire dopo aver perso al terzo turno di singolare agli US Open

Toyota ha venduto più di 20,3 milioni di veicoli ibridi in tutto il mondo, inclusa la Prius. La Prius, che significa “pioniere” o “primo” in latino, è arrivata a definire Toyota come un marchio, proprio come i suoi modelli di lusso Lexus.

Tuttavia, la Toyota è talvolta criticata dagli ambientalisti per aver trascinato i piedi sull’elettrificazione, anche se alcuni analisti affermano che ciò è ingiusto, anche altre case automobilistiche hanno alcune auto elettriche nella loro gamma e molti hanno sviluppato vari modelli ibridi.

“Le vendite di più veicoli ibridi, inclusa la Prius, ci trascinano ulteriormente nella crisi climatica”, ha affermato Daniel Reid di Greenpeace East Asia con sede a Tokyo.

Leggi I veicoli elettrici e i modelli a celle a combustibile sono soluzioni migliori rispetto agli ibridi contro il cambiamento climatico

Humphreys ha affermato che la nuova Prius è progettata per essere più stabile, con un baricentro più basso, pneumatici più grandi, linee curve per il suo design generale e interni lussuosi.

Ha detto che era un’espressione d’amore piuttosto che una merce. Produrre veicoli ibridi o offrirli ad altri produttori potrebbe essere una mossa per diffondere la tecnologia, entrambe scelte contrarie a Toyota.

“Credevamo che il passo successivo per la Prius fosse quello di diventare una ‘auto senza compromessi’ per aumentare l’attrattiva per il cliente”, ha detto Humphries, in piedi davanti a uno schermo che mostrava le parole “We Chose Love”.

La Prius, con il suo stile e le sue prestazioni aggiornate, competerà bene non solo con altri modelli ibridi, ma anche con i veicoli completamente elettrici disponibili, ha affermato Stephanie Brinley, principale analista automobilistico di S&P Global Mobility.

READ  Punteggio Cowboys at Rams: aggiornamenti in tempo reale, statistiche di gioco, highlights, streaming per la resa dei conti della settimana 5 NFC

Mentre i modelli Prius serviranno sempre come una sorta di ponte verso un’era in cui sono disponibili più stazioni di ricarica per i veicoli elettrici, Brinley ha affermato che il nuovo stock Prius andrà bene contro ibridi e plug-in di Hyundai, Kia, Ford e Jeep.

L’aggiunta del 50% all’autonomia della batteria si traduce in circa 38 miglia (61 chilometri), sufficienti per coprire il tragitto medio del guidatore americano e le commissioni in città. Il propulsore ibrido consente ancora viaggi su strada senza preoccuparsi di una rete di ricarica incompleta, ha affermato Brinley.

“Aiuta davvero a guidare con più sicurezza”, ha detto.

___

Krisher ha riferito da Detroit.

___

Krisher è su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/tkrisher

Yuri Kageyama è su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/yurikageyama

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews