Tesla vende il 75% di Bitcoin mentre i profitti scivolano a causa delle sfide di produzione | Tesla

Il secondo trimestre del 2022 ha portato Tesla a una fine precaria poiché il produttore di auto elettriche ha registrato un calo dei profitti dopo aver lottato per soddisfare la domanda a causa della chiusura della sua fabbrica di Shanghai e delle sfide di produzione nei nuovi stabilimenti. La società ha anche venduto il 75% delle sue partecipazioni in bitcoin, portandolo al ribasso Prezzo criptovaluta.

L’utile del secondo trimestre di Tesla è sceso del 32%. livelli di record nel primo trimestre, con la società che ha registrato un utile netto di 2,26 miliardi di dollari mercoledì.

Il rapporto sugli utili arriva più di un mese dopo che il CEO Elon Musk ha annunciato di averlo fatto ‘Molto brutto sentimento’ Circa l’economia e che l’azienda ha bisogno di licenziare circa il 10% dei suoi salariati.

L’azienda non è stata immune dalla catena di approvvigionamento globale e dai problemi economici. All’inizio di questo trimestre, Tesla è stata costretta a chiudere temporaneamente la sua Gigafactory di Shanghai per conformarsi alle restrizioni di blocco della pandemia, con conseguente raro calo dei numeri di consegna. azienda Consegnato 254.000 veicoli in questo trimestre, in calo del 18% rispetto al trimestre precedente. Tesla ha anche annunciato un blocco delle assunzioni e Ha iniziato a licenziare i lavoratori All’inizio di questo mese, inclusi 229 dipendenti che hanno lavorato sulla tecnologia di assistenza alla guida di Tesla, Autopilot.

Tesla ha riportato i suoi guadagni trimestrali sulla scia della saga in corso di Musk con Twitter, che ha citato in giudizio il miliardario per aver abbandonato il suo consenso ad acquistare la piattaforma di social media. prova impostare Per iniziare ad ottobre.

Nella sua relazione sugli utili, Tesla Ha affermato che l’azienda sta ancora soffrendo di un rallentamento della produzione a causa della catena di approvvigionamento e di altri problemi che hanno limitato la sua capacità di far funzionare costantemente le sue fabbriche a pieno regime. Mentre la Shanghai Gigafactory è stata completamente chiusa e poi parzialmente chiusa per la maggior parte del trimestre, la società ha registrato un livello di produzione mensile record in quella località.

Data l’incertezza su quando il blocco sarà revocato a Shanghai, Musk ha affermato che Tesla ha svuotato il 75% delle sue partecipazioni in bitcoin per massimizzare la sua posizione di liquidità. “Questo non dovrebbe essere preso come un giudizio su Bitcoin”, ha detto Musk in una chiamata sugli utili mercoledì. “Non abbiamo venduto nessuno dei nostri Dogecoin.”

Tuttavia, i prezzi dei bitcoin sono scesi dopo che Tesla ha annunciato i suoi guadagni mercoledì.

Tuttavia, Musk ha affermato che la società non si concentra troppo sulle criptovalute. Non è qualcosa a cui pensiamo spesso, ha detto Musk durante la chiamata. “È un baraccone per un baraccone… Una caratteristica fondamentale di Tesla e il motivo per cui lo stiamo facendo è che la Giornata dell’energia sostenibile arriverà presto. Questo è il nostro obiettivo. Non siamo né qui né lì nello spazio crittografico”.

Musk ha anche rivelato che gli stabilimenti più recenti dell’azienda a Berlino e in Texas stanno perdendo “miliardi di dollari in questo momento” poiché i problemi della catena di approvvigionamento bloccano la produzione.

“Cercare di mantenere in funzione le fabbriche negli ultimi due anni è stato molto difficile, poiché le interruzioni della catena di approvvigionamento sono state gravi, come molto gravi”, ha affermato Musk a maggio. un’intervista.

“Gli ultimi due anni sono stati un vero incubo per le interruzioni della catena di approvvigionamento, una cosa alla volta, e non ne siamo ancora fuori”.

Tuttavia, mercoledì Musk è apparso ottimista sullo stato dell’economia nei prossimi mesi. “Mi avvicinerei a questo con cautela… penso che l’inflazione scenderà verso la fine di quest’anno”.

Musk ha anche affermato che la società è ancora sulla buona strada per lanciare una versione beta delle sue capacità di guida completamente autonoma entro la fine dell’anno, anche se ultima partenza Andrej Karpathy, un membro chiave del team tecnologico indipendente di Tesla e Senior Director of Artificial Intelligence.

Reuters ha contribuito al rapporto

READ  Il primo tweet di Jack Dorsey inizia la vendita di NFT per $ 48 milioni, riceve un'offerta di $ 280

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews