SpaceX ha lanciato 4 astronauti della NASA dopo un volo privato

CAPE CANAVERAL, Florida – SpaceX ha lanciato mercoledì quattro astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale della NASA, meno di due giorni dopo aver completato un volo charter multimilionario.

È il primo equipaggio della NASA ad essere composto equamente da uomini e donne, inclusa la prima donna di colore a intraprendere un volo spaziale a lungo raggio, Jessica Watkins.

“Penso che questo sia uno degli equipaggi più versatili che abbiamo avuto da molto tempo”, ha affermato Kathy Luders, capo della missione per le operazioni spaziali della NASA.

Gli astronauti sarebbero dovuti arrivare alla stazione spaziale mercoledì sera, 16 ore dopo il loro decollo prima dell’alba dal Kennedy Space Center che ha impressionato gli spettatori.

“Tutti quelli che l’hanno visto sapevano quanto fosse bello”, ha detto Luders ai giornalisti. Dopo un volo veloce simile al volo da New York a Singapore, l’equipaggio si trasferirà per rimanere per cinque mesi.

SpaceX ha ora lanciato cinque equipaggi della NASA e due voli speciali in poco meno di due anni. La compagnia di Elon Musk ha avuto settimane particolarmente impegnative: ha appena finito di portare tre uomini d’affari da e verso la stazione spaziale come primi ospiti speciali della NASA.

I funzionari di SpaceX e della NASA hanno sottolineato che stanno facendo un passo alla volta per garantire la sicurezza. Hanno affermato che la missione speciale che si è conclusa lunedì non ha riscontrato grossi problemi, sebbene i forti venti abbiano ritardato gli schizzi d’acqua di una settimana.

READ  Celebrazione dei buchi neri scoperti nella ragnatela galattica

Il programma SpaceX Launch Control ha augurato buona fortuna agli astronauti pochi istanti prima del lancio del razzo Falcon con la capsula che il suo equipaggio ha soprannominato Freedom.

“I nostri sinceri ringraziamenti a tutti voi che avete reso possibile tutto questo. Ora lasciate che il Falcon ruggisca e spari a Freedom”, ha affermato l’astronauta della NASA Kjell Lindgren, comandante. Pochi minuti dopo, il loro booster riciclato è atterrato su una piattaforma oceanica e la loro capsula stava orbitando in sicurezza attorno alla Terra. “È stato un viaggio meraviglioso”, ha detto.

Le capsule SpaceX sono completamente automatizzate, aprendo le porte dello spazio a una clientela più ampia, e sono progettate per adattarsi a una gamma più ampia di corporature. Allo stesso tempo, la NASA e l’Agenzia spaziale europea stanno spingendo per un numero maggiore di astronaute donne.

Mentre due donne di colore hanno visitato la stazione spaziale durante l’era dello shuttle, nessuna delle due si è trasferita a lungo nella residenza. Watkins, una geologa nella rosa dei candidati della NASA per una missione di atterraggio lunare nei prossimi anni, vede la sua missione come “una pietra miliare importante, credo, per l’agenzia e lo stato”.

Ringrazia la famiglia e i mentori di supporto, inclusa Mae Jameson, la prima donna di colore nello spazio nel 1992, per “essere finalmente in grado di vivere il mio sogno”.

Watkins ha anche incoraggiato un altro geologo: Harrison Schmidt dell’Apollo 17, che ha camminato sulla luna nel 1972. Ha invitato l’astronauta in pensione a partire con sua moglie. “Ci consideriamo la squadra di Jessica”, ha detto con una risata.

READ  La misteriosa pietra di Ipazia potrebbe contenere le prime prove di una supernova di tipo Ia

“Quelli di noi che hanno guidato il Saturn 5 nello spazio erano un po’ stanchi per i razzi più piccoli”, ha detto Schmidt dopo che SpaceX è decollato. “Ma con quello, era davvero qualcosa e un geologo era a bordo… si spera di metterlo dentro una buona posizione per far parte di una delle ciurme di Artemis che vanno sulla luna.”

Come Watkins, l’astronauta e pilota collaudatore della NASA Bob Hines sta effettuando il suo primo volo spaziale. È la seconda visita del dottor Lindgren e dell’unico astronauta dell’ESA, Samantha Cristoforetti, ex pilota di caccia dell’Aeronautica Militare Italiana.

La Cristoforetti ha compiuto 45 anni martedì, “quindi sta davvero festeggiando ed è molto felice con un grande sorriso nella capsule”, ha affermato il direttore generale dell’ESA Josef Schbacher. “Lei è davvero un modello e fa un lavoro assolutamente straordinario nel fare esattamente questo”.

Il volo speciale appena completato è stata la prima spedizione di turismo spaziale della NASA dopo anni di opposizione. L’agenzia spaziale ha detto che le tre persone, che ciascuna ha pagato $ 55 milioni per visitare la stazione spaziale, si sono mescolate mentre conducevano esperimenti e iniziative educative. Erano accompagnati da un ex astronauta della NASA che lavorava per Axiom Space, con sede a Houston, che ha organizzato il volo.

“La Stazione Spaziale Internazionale non è un luogo di vacanza. Non è un parco di divertimenti. È un laboratorio internazionale e loro comprendono e rispettano pienamente questo scopo”, ha affermato Zep Scoville, direttore di volo della NASA.

La NASA ha anche assunto Boeing per il trasporto di astronauti dopo che le navette erano state ritirate. La compagnia coglierà un’altra opportunità il prossimo mese per portare una capsula vuota dell’equipaggio alla stazione spaziale, dopo che il software e altri problemi hanno rovinato un volo di prova del 2019 e impedito un volo di ritorno la scorsa estate.

READ  Lunedi, piogge meteoriche mai viste prima rischiano di illuminare i cieli dello Utah

———

Il Dipartimento della Salute e della Scienza dell’Associated Press riceve il sostegno della Divisione di Educazione Scientifica dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews