S&P declassa il rating della Russia, Moody’s emette un avviso di spazzatura

L’invasione russa dell’Ucraina ha scatenato una raffica di movimenti di rating del credito venerdì, con S&P che ha declassato la Russia a ‘spazzatura’, Moody’s l’ha declassata a spazzatura e S&P e Fitch hanno rapidamente declassato l’Ucraina a preoccupazioni di default.

Gli eventi di questa settimana hanno fatto precipitare i mercati finanziari di entrambi i paesi in un tumulto sorprendente, la più grande offensiva militare in Europa dalla seconda guerra mondiale, che ha portato severe sanzioni occidentali a Mosca.

Ottieni Fox Business cliccando qui

L’S&P ha declassato il rating di credito a lungo termine in valuta estera della Russia da “BBB-” a “BB +” e ha avvertito che potrebbe declassare ulteriormente dopo ulteriori chiarimenti sulle implicazioni macroeconomiche delle sanzioni.

“A nostro avviso, le sanzioni annunciate fino ad oggi potrebbero avere un impatto negativo significativo sulla capacità del settore bancario russo di agire come intermediario finanziario per il commercio internazionale”, ha affermato S&P.

Foto del file: segni trovati fuori dalla sede della Moody’s Corporation a Manhattan, New York. REUTERS/Andrea Kelly (REUTERS / Andrew Kelly / Foto Reuters)

Ciò ha ridotto il rating dell’Ucraina da “B” a “B-“.

La Russia ora ha un rating Baa3 ed equivalente BBB-Fitch della “qualità dell’investimento” di Moody’s, con appena il 20% del PIL, uno dei livelli di credito più bassi del mondo e quasi 650 miliardi di dollari di riserve valutarie.

La Russia invade l’Ucraina: annunci diretti

Un downgrade, tuttavia, ridurrebbe tale rating a una categoria pericolosa di “spazzatura” o investment grade sussidiaria.

“La decisione di rivedere la svalutazione riflette sanzioni aggiuntive e severe imposte al profilo creditizio della Russia, che potrebbero avere un impatto negativo sul credito”, ha affermato Moody’s in una nota.

READ  Direttore della fotografia senior e giornalista ucraino ucciso vicino a Kiev mentre riferiva a Fox News

Le revisioni della valutazione sovrana possono richiedere mesi, ma questa volta può essere veloce.

பிடன்

Washington, DC – 22 febbraio: Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden annuncia i progressi compiuti in Ucraina e Russia e annuncia sanzioni contro la Russia il 22 febbraio 2022, dalla Casa Bianca East Room a Washington. (Foto di Drew Anchor / G (Photo by Drew Anchor / Getty Images / Getty Images)

Moody’s ha affermato che le principali banche russe, le esportazioni militari ei membri della cerchia ristretta del presidente Vladimir Putin saranno influenzati dall’entità del conflitto e dall’intensificarsi di ulteriori sanzioni occidentali.

Ha affermato che le consistenti riserve valutarie della Russia sono state appesantite per mitigare i rischi posti da nuove sanzioni e conflitti prolungati.

Le banche cinesi limitano i prestiti alla Russia, ft a Mosca

“Moody’s sta cercando di completare la revisione quando questi impatti sul credito diventeranno ancora più chiari, specialmente nei prossimi giorni o settimane quando si svilupperà l’impatto di ulteriori sanzioni”, ha affermato.

Moody’s ha riconsiderato l’attuale downgrade del rating “B3” dell’Ucraina.

In questo video pubblicato dal Russian Presidential News Service, il presidente russo Vladimir Putin si rivolge alla nazione a Mosca, in Russia, giovedì 24 febbraio 2022. (Tramite il servizio di notizie presidenziale russo AP) (Servizio stampa presidenziale russo tramite AP / AP Newsroom)

Tuttavia, Fitch non ha aspettato e si è immediatamente mosso per ridurre il rating dell’Ucraina da “B” a “CCC” di tre punti su tutta la linea.

Ha spiegato che “l’instabilità politica è più probabile nel lungo periodo, il cambio di regime potrebbe essere il potenziale obiettivo del presidente Putin, creando un’elevata incertezza politica e minando la volontà dell’Ucraina di ripagare il debito”.

READ  Gli astronomi devono ancora capire cosa potrebbe essere una galassia lontana

Moody’s ha avvertito che gravi conflitti potrebbero portare al default di Kiev.

L’invasione della Russia colpisce miliardi nel commercio tra Ucraina e Cina

Scope, una piccola agenzia di rating europea, stima che il debito del governo ucraino salirà a oltre il 90% del PIL entro il 2024, mentre S&P Global ha avvertito venerdì che si deprezzerebbe a causa della guerra.

Il Fondo monetario internazionale (FMI) sta esplorando tutte le opzioni per aiutare l’Ucraina con ulteriori finanziamenti, ha affermato la sua presidente Kristalina Georgieva.

La banca centrale russa ha rafforzato il suo settore bancario con miliardi in valuta estera e liquidità in rubli aggiuntivi, mentre il governo ha promesso individualmente pieno sostegno alle società colpite dalle sanzioni.

Questa non è la prima volta che la Russia viene distrutta. Sia Moody’s che S&P hanno adottato misure simili dall’annessione della Crimea all’inizio del 2015 e dal calo dei prezzi del petrolio e dalla crisi del rublo.

Clicca qui per saperne di più su Fox Business

Moody’s ha affermato venerdì che c’erano “serie preoccupazioni” sulla capacità della Russia di gestire l’impatto distruttivo delle nuove sanzioni sulla sua economia, sulle finanze pubbliche e sul sistema finanziario.

(Segnalazione di Mark Jones a Londra, Mehr Bedi e Bargaw Acharya a Bangalore; Montaggio di Sam Holmes e Clarence Fernandez)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews