Sean Penn ha chiesto il boicottaggio degli Oscar se Zelensky non poteva parlare

Sean Penn ha chiesto a Hollywood di boicottare gli Oscar se al presidente ucraino Volodymyr Zelensky fosse negata l’opportunità di parlare a un evento sul tappeto rosso.

“Incoraggerei tutte le persone coinvolte a saperlo, anche se potrebbe essere il loro momento, e capisco che per celebrare i loro film, è tempo di brillare, protestare e boicottare gli Oscar”, il controverso attore Ha detto in un’apparizione alla CNN Sabato pomeriggio.

Ben, 61 anni, ha vinto due Oscar, giurando di “annusarmi in pubblico” se l’accademia rifiuta Zelensky.

Il leader ucraino ha Era in conversazione Con l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences che apparirà in video durante la trasmissione degli Academy Awards di domenica. Il figlio di Incontrato Zelensky Mentre era in Ucraina a febbraio, mentre stava girando un documentario sulle tensioni del Paese e ora sulla guerra con la Russia.

La co-conduttrice degli Oscar Amy Schumer ha lanciato l’idea di far parlare Zelensky all’evento la scorsa settimana, Ho citato le persone.

“Capisco che è stata presa la decisione di non farlo”, ha detto Ben del discorso di Zelensky.

“Se l’Accademia sceglie di non farlo, e se i presentatori scelgono di non perseguire la leadership in Ucraina, che stanno prendendo proiettili e bombe per noi, insieme ai bambini ucraini che stanno cercando di proteggere, allora penso che ognuna di queste persone e ogni parte di quella decisione sarebbe il momento più terribile della vita. Storia di Hollywood”.

READ  La Russia bombarda Kiev mentre i leader europei si dirigono verso la capitale dell'Ucraina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews