Rimessa a galla di una petroliera dopo essersi arenata nel Canale di Suez – Autorità del Canale Egiziano

Una veduta aerea del Golfo di Suez e del Canale di Suez attraverso la finestra di un aereo su un volo tra il Cairo e Doha, Egitto, 27 novembre 2021. REUTERS/AMR Abdullah Dalsh

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il CAIRO (Reuters) – L’Autorità del Canale di Suez ha detto che le barche del Qatar hanno rimesso a galla una petroliera che era rimasta bloccata per un breve periodo nel Canale di Suez egiziano a causa di un guasto tecnico al suo timone.

Due fonti marittime hanno detto che la nave, l’Affinity V, stava chiudendo la parte meridionale del canale, ma fonti della Securities and Commodities Authority hanno detto poco dopo la mezzanotte, ora locale, che il traffico era tornato alla normalità.

L’incidente è avvenuto nello stesso tratto meridionale del canale dove la gigantesca nave mercantile Ever Geffen si è arenata per sei giorni nel marzo 2021, interrompendo il commercio mondiale.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Secondo il servizio di monitoraggio della nave TankerTrackers, l’Aframax Affinity V sembra aver perso il controllo nel Canale di Suez mercoledì sera mentre si dirigeva a sud.

“Ha temporaneamente bloccato il traffico e ora è di nuovo rivolto a sud, ma si sta muovendo lentamente con l’aiuto dei rimorchiatori”, ha detto Tanker Trackers su Twitter.

I dati di localizzazione delle navi su Refinitiv e sul sito web del traffico marittimo hanno mostrato anche Affinity V rivolto a sud e che viaggia lentamente nel canale, fiancheggiato da rimorchiatori.

I siti web di monitoraggio hanno affermato che la petroliera battente bandiera di Singapore si stava dirigendo verso il porto di Yanbu sul Mar Rosso in Arabia Saudita.

READ  Putin dice all'Europa: non puoi sbarazzarti del gas russo, ma ci stiamo dirigendo verso est

Dopo che il canale Ever Given si è arenato, la SCA ha annunciato piani accelerati per espandere il canale, inclusa l’estensione di un secondo canale che consentirebbe alle merci di passare in entrambe le direzioni lungo parte del suo percorso e approfondire un canale esistente.

L’espansione dovrebbe essere completata nel 2023.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Copertura) Yousry Muhammad, Yasmine Hussein, Yomna Ihab e Nafisa Al-Taher. Scritto da Aidan Lewis. Montaggio di Mark Porter, Christian Schmolinger e Himani Sarkar

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews