Ricky Martin fa causa a suo nipote per racket per un’accusa infondata

Sulle tracce della causa di Martin A. Battaglia legale di luglio In esso, un giudice di San Juan ha emesso un ordine di protezione a favore del nipote dell’artista dopo averlo denunciato per molestie, un’accusa che Martin ha confutato e respinto.

Durante l’udienza del 21 luglio, il giudice ha deciso di non prorogare l’ordine di protezione temporanea nei confronti di Martin, perché suo nipote ha chiesto l’archiviazione del caso. Dopo l’udienza, la polizia portoricana ha affermato che l’ordine di protezione emesso contro Martin sarà archiviato perché non c’era nulla in sospeso, ha riferito la CNN.

Nella causa intentata mercoledì, Martin ha chiesto un risarcimento finanziario di almeno $ 30 milioni, sostenendo che le azioni di Sanchez hanno causato l’annullamento di “milioni di dollari in contratti e progetti artistici attuali e futuri”.

“I danni finanziari derivanti da queste azioni sono stimati in non meno di 10 milioni di dollari USA”, si legge nella nota. L’atto giudiziario afferma inoltre che la situazione “causava un danno all’onorabilità dell’attore, il quale, fino a quando l’ordinanza non divenne nota a tutti, godeva di una reputazione impeccabile che aveva acquisito attraverso la sua lunga e altruistica carriera artistica negli ultimi quasi quarant’anni della sua vita”.

La CNN ha fatto diversi tentativi per contattare la rappresentanza legale di Sanchez per un commento.

La causa ha affermato che il danno alla reputazione è stato fissato a “una somma non inferiore a $ 20 milioni”. Martin chiede il risarcimento dei danni, gli interessi, i costi e le spese legali.

READ  Art Robe, che ha portato il rhythm and blues nel mainstream, muore a 104 anni

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews