Rick Bowness dei Dallas Stars si è dimesso dopo tre stagioni da capo allenatore

La squadra ha annunciato venerdì che Rick Bowness si dimetterà dalla carica di allenatore dei Dallas Stars dopo tre stagioni.

Bowness, 67 anni, ha un contratto di due anni scaduto dopo che le stelle sono state eliminate dai Calgary Flames in sette partite nel primo turno dei Western Playoffs. Anche gli assistenti allenatori Derek Laxdale, John Stevens e Todd Nelson non torneranno tra le stelle la prossima stagione.

“Dopo un’attenta considerazione con mia moglie Judy, riteniamo che sia meglio fare un passo indietro e consentire all’organizzazione di perseguire una direzione diversa nella posizione di allenatore principale”, ha detto Bowness in una nota. “Vorrei ringraziare tutti i fan entusiasti e lo staff dedicato per il loro supporto e il duro lavoro durante il mio tempo qui. È stato un onore per me e la mia famiglia rappresentare le stelle e la città di Dallas”.

Bowness ha allenato le stelle per parti di tre stagioni, stabilendo un record di 89-62-25. In qualità di assistente allenatore in quel momento, è subentrato a titolo temporaneo dopo che la squadra si è separata dall’allenatore Jim Montgomery Nel dicembre 2019. Bowness ha portato Dallas alla finale della Stanley Cup durante la “bolla” post-stagione resa necessaria dalla pandemia di COVID-19, perdendo contro il Tampa Bay Lightning. Dopo quel termine gli è stato assegnato un contratto di due anni.

Dallas non è riuscito a raggiungere i playoff nella stagione 2020-21, ma ha concluso il campionato al primo posto occidentale in questa stagione, spingendo i leader della Pacific Division a Calgary più lontano prima di perdere 3-2 ai tempi supplementari da Gara 7.

READ  Il Canada batte gli Stati Uniti, 3-2, vincendo l'oro nell'hockey femminile

Era il ventiquattresimo allenatore nella storia della squadra. Il suo punteggio di 0,577 è stato il quinto più alto nella storia della franchigia. Il direttore generale Jim Neil Bowness lo ha descritto come “una delle persone più rispettate e amate che abbia mai allenato” nella NHL.

Bowness ha 2.562 partite dietro la panchina come assistente o allenatore, il massimo da qualsiasi individuo nella storia della National Hockey League. Ha un importante record di allenatore di 211-351-76 in 638 partite con Winnipeg (1988-89), Boston (1991-1992), Ottawa (1992-1996), New York Islanders (1996-1998), Phoenix (2003- 04) e Dallas (2019-2022). Inoltre, ha lavorato in posizioni di assistente tecnico con i Winnipeg Jets, Boston Bruins, Ottawa Senators, New York Islanders, Phoenix Coyotes, Vancouver Canucks e Tampa Bay Lightning. È anche uno dei tre allenatori nella storia della NHL ad aver servito come capo allenatore in cinque diversi decenni insieme agli Hockey Hall of Famers Pat Quinn e Scotty Bowman.

“La sua dedizione e impegno per il gioco e l’impatto che ha avuto su innumerevoli giocatori, allenatori e staff di supporto durante i suoi cinque decenni in campionato non hanno eguali. Ha dedicato la sua vita al nostro gioco e siamo onorati di affermare che il I Dallas Stars fanno parte della sua eredità”, ha detto Neal. “Quando è stato chiamato a guidare la nostra squadra diverse stagioni fa, ha assunto la posizione senza problemi e ha aiutato a guidare la nostra squadra attraverso eventi globali senza precedenti che hanno avuto un impatto sui nostri giocatori e staff dentro e fuori dal ghiaccio. A nome dell’intera organizzazione, voglio augurare Rick, Judy e il resto della loro famiglia nient’altro che il meglio per andare avanti”.

READ  Archeologia: Duke n. 2, lasciare il Texas A&M sono stati errori del comitato di selezione del campionato NCAA

Gli Stars sono ora la quinta squadra della NHL a cercare un nuovo allenatore in bassa stagione, unendosi a Detroit Red Wings, Philadelphia Flyers, Vegas Golden Knights e Winnipeg Jets. Si prevede che sarà un mercato forte per i candidati allenatori, da allenatori recentemente licenziati come Barry Trotz e Peter Debord a capi di panchina veterani come Claude Julien, Paul Morris, Alan Vinault, Rick Tucci e John Tortorella.

Anche Mike Babcock e Joel Quinville, due dei migliori allenatori di sempre, potrebbero essere in giro anche se entrambi portano molto bagaglio. Babcock è stato accusato di abusi mentali da ex giocatori dopo essere stato espulso a Toronto. Quinville si è dimesso dai Florida Panthers dopo che un rapporto ha dettagliato come i Chicago Blackhawks abbiano gestito male le accuse secondo cui un giocatore è stato aggredito sessualmente da un assistente allenatore nel 2010, quando Quinville era capo allenatore.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews