Registra un calo sbalorditivo dei profitti target. Il titolo è in calo

Le previsioni di Wall Street non sembravano male, con il rivenditore che ha riportato un calo del 52% dei profitti nel primo trimestre. La società ha accusato gli alti costi dovuti alle continue interruzioni della catena di approvvigionamento. I consumatori stanno trattenendo gli acquisti essenziali a causa dell’inflazione diffusa.

Azioni L’obiettivo. il gol (Cifra) Le azioni sono scese del 27% nelle contrattazioni del mercoledì pomeriggio, fissando il titolo per il suo giorno peggiore dal 1987
Le cattive notizie di Target hanno trascinato anche il mercato più ampio. Il Colomba È sceso di oltre 1.100 punti o del 3,4%. Il S&P 500 Diminuito del 3,9%. Rivenditori Albero del dollaro (DLTR), Generale del dollaro (DG), Fornitura di trattori (TSCO), Costco (Costo) E Acquista il meglio (BBY) Uno dei più grandi perdenti dell’indice.
La sorpresa delle entrate del target arriva un giorno dopo il concorrente Walmart (WMT) Le azioni sono il giorno peggiore degli ultimi 35 anni. Ha pubblicato anche Walmart Scarso reddito e scarsa vista A causa dell’aumento dei costi di spedizione e manodopera. Walmart è sceso di un altro 7% mercoledì.

“Abbiamo dovuto affrontare costi inaspettatamente elevati, guidati da una serie di fattori, e i profitti sono stati inferiori alle nostre aspettative e inferiori a quanto ci aspettassimo di operare nel tempo”, ha dichiarato mercoledì il CEO di Target Brian Cornell in una dichiarazione dei ricavi.

Gli acquirenti target sembrano spendere di più per gli elementi essenziali di tutti i giorni come cibo, bevande e prodotti di bellezza. Le vendite complessive di Target sono aumentate del 4% rispetto a un anno fa, superando le stime degli analisti.

Come I prezzi aumenteranno, Non utilizza biglietti di grandi dimensioni come televisori di consumo e attrezzature per il fitness. La società ha osservato che “le vendite erano inferiori al previsto in termini di vendite” ed è stata costretta a cancellare il valore delle scorte in eccesso intrappolate nei magazzini Target.

Gli acquirenti target sono preoccupati per “l’inflazione elevata e stabile che stanno vivendo, in particolare cibo ed energia”, ha aggiunto Cornell durante una teleconferenza con gli analisti.

L’inflazione è un problema significativo per molti rivenditori. Proprietario di TJ Maxx e Marshall TJX (TJX) Tutto esaurito sotto mercoledì. TJX ha anche abbassato le sue prospettive di guadagno.

I continui problemi nella catena di approvvigionamento influiscono sui profitti al dettaglio. L’obiettivo, come molti rivenditori, è aumentare i salari orari per attirare i lavoratori. Gli elevati costi di compensazione dell’azienda per i dipendenti nei suoi negozi e centri di distribuzione hanno avuto un effetto a catena sulle entrate.

READ  L'avvocato Ben Crump chiede il licenziamento delle guardie del New Jersey che hanno ammanettato un adolescente di colore durante una rissa in un centro commerciale

Le grandi catene di vendita al dettaglio sono anche alle prese con il fatto che le entrate dello scorso anno sono state rafforzate dai controlli di stimolo federali del governo, che sono in gran parte scomparsi entro il 2022.

“Riteniamo che la decisione sia deludente… e stiamo utilizzando lo stimolo del 2021, soprattutto nel contesto di costi più elevati e costi delle opzioni più deboli”, ha dichiarato mercoledì mattina l’analista di Stifel Mark Astrachan.

Cornell ha detto in una chiamata alle entrate che “mentre ci aspettavamo una recessione post-stimolo … non ci aspettavamo l’entità di quel cambiamento”.

Tuttavia, alcuni rivenditori hanno di meglio. Deposito domestico (HD) Segnalato Vendite forti Grazie a martedì, le case continuano a crescere. Concorrente Basso (Basso) Mercoledì ha anche pubblicato guadagni che hanno superato le stime.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews