Rapporto: Putin perde il leader d’élite Nikolai Gorban in Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin ha perso un leader d’élite del servizio di sicurezza esterna nella guerra in Ucraina, portando alla morte del 99° ufficiale durante i cinque mesi di conflitto, secondo un nuovo rapporto.

Il tenente colonnello Nikolai Gorban, 36 anni, era un ufficiale in comando delle forze speciali dell’FSB ed è morto “da qualche parte in Ucraina il 2 agosto”, informa il giornalista del Napalm Andrei Pavlushko.

Le circostanze della morte di Gorban non sono state rivelate.

Si ritiene che sia il principale agente dell’FSB – un tempo guidato da Putin – ucciso durante l’invasione dell’Ucraina.

Una dichiarazione ufficiale in lutto per la sua perdita affermava che Gorban “ha partecipato alla gestione delle attività di combattimento e delle operazioni speciali in Russia e all’estero.

Durante le missioni di combattimento, si dimostrò un ufficiale coraggioso e deciso. Era orgoglioso del suo servizio nell’FSB russo”.

Questa foto, trasmessa da giornalisti ucraini, ha lo scopo di mostrare il memoriale temporaneo e il necrologio di Gorban.
social media/e2w
ucraino "locusta" Sparare alle posizioni russe in prima linea nella regione di Kharkiv il 2 agosto, il giorno in cui Gurban è stato ucciso.
Fuoco di “gradus” ucraino contro le posizioni russe in prima linea nella regione di Kharkiv il 2 agosto, il giorno in cui Gurban è stato ucciso.
AP

La citazione affermava anche che Gorban, figlio di un soldato, aveva precedentemente combattuto in Siria e aveva ricevuto due medaglie al coraggio. Vive da una moglie e tre figli.

E in un altro colpo al Cremlino, anche il colonnello Vasily Klichenko, comandante dell’aviazione dell’esercito, è stato incluso nella lista dei morti.

Klichenko era il vice capo del 344° centro per l’uso in combattimento e la riqualificazione di eccezionali piloti di elicotteri e cecchini.

Le recenti morti mostrano come la guerra del presidente Putin abbia dissanguato i leader delle sue forze armate e dei servizi di sicurezza.

La scorsa settimana, le forze russe hanno perso Olga “Korsa” Kachura, 52 anni, il primo colonnello a morire nella guerra in Ucraina.

READ  Regina Elisabetta: Re Carlo e i suoi fratelli tengono una veglia accanto alla bara della madre
Vasily Klichenko
Il colonnello Vasily Klichenko, comandante dell’aviazione militare, è stato ucciso.
Svetlana Samodlova
Il colonnello russo Olga "corsa" kachora
Il colonnello russo Olga “Korsa” Kachura, 52 anni, è diventata la prima donna ufficiale di quel grado a morire nella guerra in Ucraina.
Social media / Notizie East2west

Era un colonnello delle forze della Repubblica popolare di Donetsk in Ucraina, sostenuta dalla Russia, dove comandava una divisione di artiglieria missilistica.

Putin le ha conferito postumo l’Ordine dell’Eroe della Russia “per il coraggio e l’eroismo dimostrato nell’esercizio del dovere militare”.

La Russia ha anche visto almeno 10 dei suoi generali uccisi nella guerra, sebbene il Cremlino abbia finora confermato solo quattro morti.

Intanto domenica Lo ha riferito l’intelligence britannica della difesa Che a causa delle “scarse prestazioni” delle forze russe in Ucraina, è “molto probabile” che il Cremlino abbia espulso almeno sei comandanti dall’inizio delle ostilità il 24 febbraio.

Il ministero della Difesa britannico ha riferito nella sua ultima pubblicazione che il generale Alexander Chaiko è stato licenziato dalla sua posizione di comandante del distretto militare orientale a maggio.

Il generale Aleksandr Dvornikov
Il generale Alexander Dvornikov, che ha assunto il comando generale dell’operazione in Ucraina, è stato licenziato.
mod / est2ovest ne
Il maggiore generale Alexander Shaiko
L’intelligence britannica ha riferito domenica che il generale colonnello Alexander Chaiko è stato licenziato dalla sua posizione di comandante del distretto militare orientale a maggio.

Il colonnello generale Alexander Zhuravlev, che comanda il distretto militare occidentale dal 2018, ha saltato la Giornata della Marina russa a San Pietroburgo il 31 luglio ed è probabile che sarà sostituito dal generale Vladimir Kochetkov.

L’intelligence britannica ha anche affermato che il generale Alexander Dvornikov, che guidava l’operazione in Ucraina, è stato successivamente rimosso e il generale Sergei Surovkin ha assunto il comando del gruppo meridionale di truppe dal generale Gennady Zhidko.

Il DoD ha concluso che “l’effetto cumulativo sulla coerenza del comando è probabilmente un contributo alle difficoltà tattiche e operative della Russia”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews