Powell afferma che la Fed non esiterà a continuare ad aumentare i tassi fino a quando l’inflazione non scenderà

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha testimoniato davanti alla Commissione per i servizi finanziari della Camera sul suo “Rapporto semestrale sulla politica monetaria al Congresso”, a Washington, DC, il 3 marzo 2022.

Jonathan Ernst | AFP | Getty Images

Presidente della Federal Reserve Girolamo Powell Ha ribadito la sua determinazione a ridurre l’inflazione, dicendo martedì che sosterrà un aumento dei tassi di interesse fino a quando i prezzi non inizieranno a scendere verso un livello sano.

“Se ciò comporta il superamento dei livelli di neutralità ampiamente conosciuti, non esiteremo a farlo”, ha detto il capo della banca centrale al Wall Street Journal. In un’intervista dal vivo. “Andremo finché non ci sentiamo in un luogo in cui possiamo dire che le condizioni finanziarie sono a posto e vedremo l’inflazione scendere.

“Andremo a questo punto. Non ci sarà alcuna esitazione in questo”, ha aggiunto.

all’inizio di questo mese, La Fed ha alzato i tassi di prestito di riferimento Di mezzo punto percentuale, è il secondo aumento per il 2022 poiché l’inflazione raggiunge il massimo degli ultimi 40 anni.

Dopo questo aumento, Powell ha affermato che è probabile che movimenti simili di 50 punti base arriveranno nelle riunioni successive fintanto che condizioni economiche Rimangono come sono ora.

Martedì, ha ribadito il suo impegno ad avvicinare l’inflazione all’obiettivo del 2% della Fed, avvertendo che potrebbe non essere facile e potrebbe andare a scapito di Tasso di disoccupazione 3,6% Questo è appena al di sopra del livello più basso dalla fine degli anni ’60.

“Hai ancora un mercato del lavoro forte se la disoccupazione aumenta di qualche punto”, ha detto. “Direi che ci sono una serie di percorsi ragionevoli per ottenere un riposo morbido, come ho detto un atterraggio morbido. Il nostro compito non è battere le probabilità, ma piuttosto cercare di realizzarlo”.

READ  Le azioni sono in forte calo, i prezzi del petrolio sono in calo; GameStop avvita mentre Tesla incombe

L’economia statunitense ha registrato una contrazione della crescita a un ritmo dell’1,4% nel primo trimestre del 2022, in gran parte a causa dei continui vincoli dal lato dell’offerta, della diffusione della variabile omicron Covid-19 e guerra in ucraina.

Tuttavia, l’inasprimento della politica monetaria ha accresciuto i timori per una forte deflazione e ha innescato una massiccia ondata di vendite a Wall Street. Oltre all’aumento del tasso di interesse di 75 punti base, la Fed ha anche interrotto il suo programma mensile di acquisto di obbligazioni, noto anche come allentamento quantitativo, e inizierà a cedere $ 9 trilioni di asset acquisiti a partire dal mese prossimo.

Powell ha detto che rimane fiducioso che la Fed sarà in grado di raggiungere i suoi obiettivi di inflazione senza danneggiare l’economia.

“Hai ancora un mercato del lavoro forte se la disoccupazione aumenta di qualche punto. Direi che ci sono una serie di strade ragionevoli per ottenere una pausa, come ho detto, un atterraggio morbido. Il nostro compito non è limitare le possibilità, è quello di prova a realizzarlo”.

Ha aggiunto che “potrebbe esserci qualche difficoltà nel ripristinare la stabilità dei prezzi”, ma ha affermato che il mercato del lavoro deve rimanere forte, con disoccupazione bassa e salari alti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews