Perché Tony Hawk è così entusiasta della sua collaborazione “divertente e irriverente” con Hot Wheels

Hot Wheels Skate è una linea di “fingerboard” – piccoli skateboard utilizzati per simulare acrobazie da skate usando il medio e l’indice. I giochi furono pubblicati per la prima volta dallo skater professionista Lance Mountain negli anni ’80.

Le tastiere Tony Hawk e i set di gioco abbinati, che includono rampe e altri articoli da skate park, saranno disponibili esclusivamente presso Walmart. Per i principianti, i kit includono anche “scarpe da skate” attaccate alle tavole, che sono facili da usare per i bambini di tutte le età.

Hawk, 54 anni, ha detto alla CNN di essere molto entusiasta del fatto che la calligrafia sia adatta a tutti i fan delle dita.

“Ho adorato la direzione che avevano perché era più per tutti i tipi di abilità”, ha detto. “E il loro team creativo è assolutamente fantastico. Quindi i set di gioco che hanno sono davvero divertenti e irriverenti. Quindi sembrava un’angolazione davvero fantastica e gestisce il gioco delle dita nel suo insieme”.

Per Hawk, lo spirito per principianti delle combo di dita deriva dal pattinaggio a tutto tondo che generalmente simboleggia.

“Sento che lo skateboard è un ottimo equalizzatore”, ha detto. “E chiunque è invitato a partecipare. Sei giudicato solo dal tuo pattinaggio e non dal tuo background. L’unicità è la chiave – l’unicità è la benvenuta.”

Come parte della partnership, Hot Wheels ha annunciato che farà una donazione a The Skate Park Project, un’organizzazione senza scopo di lucro Hawke iniziò a creare skate park pubblici negli Stati Uniti.

Ha detto che l’organizzazione era “importante per me perché sono cresciuto vicino a uno degli ultimi skate park negli Stati Uniti”. “Questa era la mia casa lontano da casa, dove ho trovato il mio senso di comunità, dove ho trovato i miei amici e il mio senso di identità. Non ho mai perso quanto sono stato fortunato ad averlo”.

READ  Epic dona due settimane di proventi di Fortnite ai soccorsi in Ucraina

“Quindi, quando ho avuto una sorta di successo, ho pensato che la cosa migliore che potevo fare fosse creare più di questi posti che significavano così tanto per me da bambino”. “Si tratta più di sviluppare un posto per la tua comunità, non di cercare di crescere professionisti”.

Hawk si è ritirato dal pattinaggio professionistico nel 2003, ma ha continuato a sostenere lo sport, contribuendo a trasformarlo da attività di controcultura a sport specifico e rigoroso con competizioni prestigiose. Nel 2021 anche lo sport Presentato per la prima volta alle Olimpiadiuna mossa che Hook ha detto ha aiutato a mostrare alle persone quanto “disciplinati e pericolosi possono essere”.

Quest’anno, Hook ha in programma di ospitare il secondo Vert Alert annuale, una competizione progettata per evidenziare le sfide “sottovalutate” del pattinaggio verticale, ovvero pattinare su un pendio o un pendio ripido, piuttosto che pattinare su strada o uno skate park.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews