Perché la nuova app di Utah Couple non è la tua normale piattaforma di social media

La coppia dello Utah Richard e Brooke Lee ha recentemente lanciato l’app Dela. Gli utenti possono pubblicare messaggi, foto e video come farebbero sulle tradizionali piattaforme di social media, ma il contenuto viene condiviso solo all’interno di un gruppo privato. (Riccardo Lee)

Tempo di lettura stimato: 4-5 minuti

Farmington – Richard Lee ricorda quanto fosse caotica la chat di gruppo in famiglia.

Lee, il più giovane di sei figli, ha detto che tutti i fratelli di Lee sono sposati e hanno figli, inoltre lui e sua moglie hanno cinque figli. A un certo punto, mi ha detto, la chat di gruppo familiare aveva 17 persone, il che ha portato a sporadiche notifiche durante il giorno e confusione su quando iniziare determinate conversazioni.

Lui e sua moglie, Brooke, iniziarono a chiedersi se ci fosse un modo migliore per tenersi in contatto con i membri della famiglia. Mi ha detto che non tutti nella loro famiglia sono sui social media, ma hanno pensato che un’interfaccia facile da usare come quella creata da Instagram o Facebook potesse tornare utile.

“Se possiamo avere qualcosa come Instagram o Facebook, ma solo con la nostra famiglia,[allora]possiamo uscire dalla chat di gruppo, possiamo inviare foto e condividere aggiornamenti e notizie”, mi ha detto.

Ha detto che più lui e Brooke condividevano l’idea, più si rendevano conto che altre famiglie erano sulla stessa barca. E così iniziò Della.

Negli ultimi due anni dai loro colloqui iniziali, Richard e Brooke Lee hanno assunto una società di programmazione nello Utah per aiutarli a progettare, pilotare e lanciare formalmente l’app il 1° settembre.

Richard Lee ha spiegato che Dela è la parola svedese per “condividere”. L’app gratuita è disponibile su entrambi mela E il Il Google Le piattaforme “offrono un’esperienza privata di comunicazione di gruppo con un’interfaccia di social media”, secondo un comunicato stampa. Gli utenti possono pubblicare messaggi, foto e video come farebbero sulle tradizionali piattaforme di social media, ma il contenuto viene condiviso solo all’interno del gruppo privato. Ogni gruppo ha anche accesso a un calendario condiviso per tenere traccia delle date importanti e pianificare eventi.

Sebbene il numero di utenti sia attualmente piccolo – solo circa 170 persone hanno scaricato l’app, ha detto Richard Lee – Lees spera che Dela cresca.

“Vogliamo solo parlarne alle persone in modo che possano iniziare a usarlo e trarne vantaggio”, ha detto Richard Lee.

comunicazione “meno invadente”.

La coppia dello Utah Brooke e Richard Lee ha recentemente lanciato l'app Dela.  Gli utenti possono pubblicare messaggi, foto e video come farebbero sulle tradizionali piattaforme di social media, ma il contenuto viene condiviso solo all'interno di un gruppo privato.
La coppia dello Utah Brooke e Richard Lee ha recentemente lanciato l’app Dela. Gli utenti possono pubblicare messaggi, foto e video come farebbero sulle tradizionali piattaforme di social media, ma il contenuto viene condiviso solo all’interno di un gruppo privato. (Foto: Richard Lee)

Mi disse che né lui né sua moglie avevano alcun tipo di background tecnologico. Ha detto che sono cresciuti nella Cache Valley e hanno vissuto nella contea di Davis negli ultimi sette anni; Lavora in una società di investimento di private equity mentre Brooke era nel campo della tecnologia medica prima di scegliere di rimanere a casa con i propri figli a tempo pieno.

Quindi, quando hanno preso sul serio la creazione di un’app, sapevano che avrebbero avuto bisogno di aiuto. Mi ha detto che Guru Technologies, con sede a Leighton, ha gestito la codifica mentre lui e Brooke decidevano come doveva essere, come doveva funzionare e altre caratteristiche chiave.

“Abbiamo deciso di investire su di esso e di dare vita all’idea, ma non abbiamo fatto la codifica o lo sviluppo da soli”, mi ha detto.

Entro l’estate del 2021, stavano usando un “prototipo molto approssimativo” con le loro famiglie, ha detto Lee, e hanno continuato a svilupparlo fino a quando non si sono sentiti sicuri di inserirlo negli app store.

Mi ha detto che i gruppi dell’app sono solo su invito e i gruppi non sono ricercabili; Gli utenti devono essere invitati direttamente a un gruppo da qualcuno che conoscono o creare un gruppo loro stessi.

“Quindi non sono davvero i social media, nel senso che esci e stabilisci nuove connessioni con nuove persone che non conosci”, ha detto. “Questa è davvero un’app per connetterti con persone che già conosci.”

Ha anche sottolineato che Della non è pensato per essere drenante o dispendioso in termini di tempo come i social media tradizionali a volte.

Mi ha detto: “Non stiamo cercando di rendere questa dipendenza. Non stiamo cercando di convincere le persone a tornarci cinque volte al giorno. Non stiamo cercando di convincere le persone a comprare cose là fuori”. “Vogliamo davvero che sia uno strumento che aiuti le persone piuttosto che uno strumento che attrae e brucia le persone. … Pensiamo che questo lo renda unico a differenza di altri social media che (hanno) solo nuovi contenuti tutto il tempo”.

Brooke Lee ha aggiunto che la sua caratteristica preferita è il calendario condiviso. Ha affermato che le notifiche per eventi come compleanni e anniversari possono essere impostate in modo che si ripetano ogni anno e questo rende molto più semplice il coordinamento degli eventi familiari.

“[È]un modo davvero divertente per ricordare tutte quelle date in cui la tua famiglia sta invecchiando sempre di più”, ha detto.

Richard Lee ha affermato che i piani futuri per Dela includono continuare a semplificare il suo design e la costruzione di funzionalità; Ma la funzionalità principale dell’app riguarderà sempre la creazione di piccoli gruppi privati ​​con cui condividere contenuti e messaggi.

“Forse questo è un modo meno invadente o meno fastidioso per entrare in contatto con le persone che conosci”, ha detto.

Immagini

Ultime storie sulle piste di silicio

Altre storie che potrebbero interessarti

READ  Gli acquirenti si precipitano alle uscite poiché l'Ikea ​​di Shanghai è chiusa

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews