Nick Chubb, RB di Cleveland Browns, ammette che il gol nel finale contro i New York Jets “ci è costato la partita”

Berea, Ohio – Ritorno dei Cleveland Browns Nick Chubb Si è preso la colpa per la sconfitta di domenica contro i New York Jets, dicendo che avrebbe dovuto scendere invece di segnare negli ultimi due minuti.

Il touchdown da 12 yard di Chubb con 1:55 da giocare ha alzato i Browns 30-17. rookie kicker Kid York Poi ha mancato il punto in più. Ma con la scadenza dei Jets già scaduta, Brown avrebbe potuto inginocchiarsi e finire la partita se Chubb non avesse segnato.

Invece, i Jets sono diventati la prima squadra in 21 anni a superare uno svantaggio di 13 punti negli ultimi due minuti di una partita.

“Sì, probabilmente non avrei dovuto segnare qui”, ha detto Chubb martedì. “Onestamente, guardando indietro, ci è costato la partita. Molte cose sono andate storte, non solo una cosa. Ma collettivamente come unità, come squadra, avremmo potuto fare tutti cose diverse. Ma è solo un problema perché non l’abbiamo fatto vincere. Quindi forse avrei dovuto scendere”.

Dopo che Chubb è atterrato, gli aerei hanno risposto al secondo gioco per il viaggio successivo. terzino Joe Flacco ho trovato Corey Davis Spalancato lungo la linea laterale per un calo di 66 yard.

Quindi i due volantini hanno riguadagnato il calcio laterale e Flacco ha rapidamente guidato di nuovo New York giù per il campo, chiudendo un passaggio di touchdown di 15 yard. Garrett Wilson Per aumentare gli aerei da 31 a 30 con 22 secondi rimasti.

“Alla fine della giornata, sono stato in questa posizione prima e quindi non posso davvero attribuirlo a nessuno tranne me stesso a questo punto”, ha detto Chubb, che si è precipitato per 87 yard e tre touchdown contro New York. “Penso che la cosa più importante sia che ero consapevole di quello che stava succedendo e pensavo che la partita fosse finita, se devo essere onesto”.

READ  Phillies contro Rocky: Odubel Herrera, Zach Evelyn guida la vittoria di Phils

Due anni fa, Chubb è uscito dal campo sulla linea delle 1 yard dopo 59 yard negli ultimi secondi contro gli Houston Texans. Brown si è inginocchiato con la palla per vincere 10-7.

L’allenatore dei Browns Kevin Stefanski ha detto di aver commesso un errore non dicendo a Chubb di fare marcia indietro domenica.

“È qualcosa che ho la responsabilità di comunicare con questo gruppo”, ha detto Stefanski. “Mettiti probabilmente 14 punti in due minuti, devi finire quella partita. Sì, vorrei averlo detto a Nick e Nick che l’avrebbero fatto.

“Ma questo non cambia il fatto che abbiamo molte possibilità di vincere quella partita”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews