Lynne Hardy, vincitrice di American Idol, arrestata dopo aver spiato una donna | idolo americano

Tre anni fa, Lynne Hardy ha assaporato la celebrità vincendo idolo americano. La scorsa settimana, il 21enne ha conquistato i titoli dei giornali per un motivo diverso.

Uno studente universitario presso Hardy State, LouisianaHa guardato sotto il suo letto nel suo dormitorio, ha trovato un dispositivo di registrazione audio nascosto e ha detto alla polizia che temeva che il musicista l’avesse piantato lì.

Dopo che la polizia di Baton Rouge ha affermato di aver trovato prove a sostegno dei sospetti della donna, Hardy è stato incarcerato venerdì con l’accusa di intercettazione della comunicazione orale. Da allora ha inviato una cauzione di $ 5.000 per il rilascio in attesa dell’esito del caso.

In una dichiarazione, Hardy non ha né confermato né smentito l’affermazione, ma ha affermato di essere “pienamente collaborativo”.

“Rispetto molto la legge e assisterò nelle loro indagini, se necessario, andando avanti”, afferma la dichiarazione.

La polizia non ha nominato la donna.

Hardy, un chitarrista e cantante di Livingston Parish nel sud-est della Louisiana, ha catturato l’attenzione nazionale quando ha vinto la 17a stagione di American Idol nel maggio 2019.

Una performance casalinga del collega della Louisiana Mark Broussard, Jambalaya (On the Bayou) di Hank Williams e Bring It On Home to Me di Sam Cooke ha portato alla vittoria quando aveva solo 17 anni.

Nei documenti del tribunale depositati la scorsa settimana, la polizia ha affermato che Hardy è uscito con uno studente della Louisiana State University (LSU) a Baton Rouge per circa quattro mesi a partire da novembre 2021.

La polizia ha detto che lo studente ha iniziato a sospettare che Hardy, che non frequentava la LSU, la stesse spiando quando hanno deciso che sapeva cosa aveva fatto durante le vacanze di Natale anche se non glielo aveva mai detto.

La studentessa avrebbe anche trovato un falso account Instagram collegato a Hardy che credeva stesse usando per coprire il suo monitoraggio illegale.

La polizia ha detto che alla fine hanno affrontato Hardy, che ha detto di aver lasciato un “insetto” nella sua stanza che da allora lo aveva scaricato nello stagno. Hardy avrebbe poi messo per iscritto la sua confessione in un messaggio sui social media che la donna alla fine ha fornito agli investigatori.

La polizia ha detto che la donna ha deciso di denunciare Hardy dopo che lei e una coinquilina avrebbero trovato un caricabatterie per telefono sotto il suo letto la notte del 6 aprile.

La donna ha utilizzato Google per determinare che il dispositivo era in realtà un registratore ad attivazione vocale come quello che Hardy avrebbe scaricato in una pozzanghera.

Gli investigatori hanno affermato nei documenti del tribunale che la donna ha chiamato la polizia dell’università il giorno successivo e ha consegnato il dispositivo agli agenti che ne hanno scaricato il contenuto.

La polizia ha affermato che gli agenti hanno sentito una “voce molto distinta” così come il nome di “Lane” menzionato ripetutamente in uno dei file, apparentemente portando il dispositivo nella camera da letto.

La polizia ha affermato negli atti del tribunale che altre registrazioni – che sono state registrate in un periodo di 10 giorni a partire dal 10 febbraio – apparentemente lo ritraggono mentre lascia la stanza e la donna “ha conversazioni molto franche con i suoi coinquilini”.

La polizia ha detto che le registrazioni indicano che Hardy a un certo punto ha raccolto il dispositivo e lo ha portato in un luogo dove ha parlato con un altro uomo di dar da mangiare a un cane. Quindi avrebbe riportato il dispositivo nella stanza, dove avrebbe sorpreso la donna a parlare con sua madre della separazione da Hardy.

La polizia ha detto che in una delle recenti registrazioni sul dispositivo, la donna è stata sentita dire a qualcuno che non sapeva se “la cimice fosse ancora nella sua stanza”.

In Louisiana, almeno una persona coinvolta in una conversazione deve fornire legalmente il consenso per essere registrata.

Chiunque nello stato venga condannato per aver intercettato illegalmente le comunicazioni di un’altra persona con una terza parte può essere condannato a una pena detentiva da due a dieci anni e una multa massima di $ 10.000.

READ  Kendrick Lamar annuncia le date del tour "Big Steppers" del 2022

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews