Lo sviluppatore di trucchi di Destiny 2 contrasta Bungie, affermazioni di hacking

Un soldato con una tuta spaziale si trova di fronte ad altre due persone con le pistole.

immagine: bungee

È stata una settimana impegnativa pirati Fuga dagli studi di videogiochi file privati E il Utilizzo dei servizi degli editori per il proprio tornaconto. Ma questa volta un grande studio è stato accusato di pirateria informatica. un gruppo di Destino 2 I creatori di cheat stanno facendo causa a Bungie per aver violato uno dei loro computer. Chiedono un processo con giuria, danni, spese processuali e Bungie per distruggere i file che ha ottenuto dall’hacking.

AimJunkies è un sito Web che vende software cheat per sparatutto in prima persona come Leggende Apex, Il campo di battaglia serie, Counter Strike: attacco globale, E il Destino 2. È di proprietà del Phoenix Digital Group, che combatte i problemi di copyright in corso da Bungie dall’anno scorso.

Come è stato originariamente avvistato sil mostroIl controquerela Accuse secondo cui Bungie ha avuto accesso e scaricato file sul PC dell’imputato James May, che secondo Bungie era uno sviluppatore di cheat di terze parti, senza “conoscenza o autorizzazione” tra il 2019 e il 2021. Come prova, gli imputati hanno citato un documento di produzione Bungie realizzato Discovered durante cause in corso, con nomi di posizione dei file provenienti dal disco rigido di May. Kotaku Ho contattato il Phoenix Digital Group per informarmi sul contenuto dei file violati, ma non avevo ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Il Phoenix Digital Group ha affermato che Bungie ha utilizzato le informazioni ottenute per “monitorare ulteriormente” il gruppo e nella causa cita il Computer Fraud and Abuse Act. sil mostro menzionato Quell’Accordo per gli utenti per il 2019 Destino 2 Bungie non ha dato il permesso di accedere ai profili dei giocatori. Kotaku Ho contattato Bungie per un commento, ma non avevo ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Phoenix Digital Group afferma inoltre che un agente Bungie ha acquistato il software cheat AimJunkies nel 2020. La causa afferma che Bungie ha violato i termini di servizio di AimJunkies decodificandolo e decodificandolo.

من المثير للسخرية أن صانعي الغش يستخدمون ملفات المحكمة الخاصة بـ Bungie لصنع بدلة مضادة. فقط il mese scorsoIn un comunicato stampa, il Phoenix Digital Group ha dichiarato: “Non credere a tutto ciò che leggi [Bungie’s] limature. In effetti, non credere al 90% di ciò che affermano nei loro documenti”.

READ  Ecco le tre nuove auto in arrivo su Gran Turismo 7 il 25 aprile

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews