Lo Sri Lanka potrebbe dover comprare più petrolio russo: il primo ministro Ranil Wickremesinghe

Il primo ministro Ranil Wickremesinghe, in un’intervista con l’agenzia di stampa Associated Press sabato, ha detto che avrebbe prima cercato altre fonti, ma sarebbe stato disposto ad acquistare più greggio da Mosca.

Il paese è nel mezzo della peggiore crisi finanziaria degli ultimi sette decenni e sta lottando con i dollari per pagare importanti importazioni tra cui cibo, carburante e medicine.

Lunghe code, a volte lunghe chilometri, sono uno spettacolo comune vicino alle stazioni di servizio in tutto il paese, anch’esse colpite da blackout.

Mentre Washington ei suoi alleati stanno cercando di ridurre il sostegno ai flussi finanziari Lo sforzo bellico di Mosca, La Russia offre il suo greggio con uno sconto significativo, il che lo rende molto interessante per un certo numero di paesi.

Wickremesinghe, che è anche ministro delle finanze dello Sri Lanka, ha dichiarato di essere disposto ad accettare più assistenza finanziaria dalla Cina, nonostante il crescente debito della nazione insulare.

L’attuale situazione dello Sri Lanka è di sua creazione e la guerra in Ucraina sta peggiorando le cose, ha affermato, aggiungendo che la grave carenza di cibo potrebbe continuare fino al 2024.

Ha detto che anche la Russia ha offerto grano allo Sri Lanka.

Lo Sri Lanka stava anche cercando di ottenere petrolio e carbone dai suoi fornitori tradizionali in Medio Oriente.

I funzionari stanno negoziando con fornitori privati, ma Wickremesinghe ha affermato che uno dei problemi che devono affrontare è che “c’è molto petrolio in circolazione che può essere trasferito in modo non ufficiale all’Iran o alla Russia”.

Dall’invasione russa dell’Ucraina alla fine di febbraio, i prezzi globali del petrolio sono saliti alle stelle.

READ  L'ambasciatore russo negli Stati Uniti dice che Putin e Biden non parleranno con lui

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews