L’inventario di Astra fa un giro selvaggio dopo il lancio di un missile

Astra (AST) Ha confermato su Twitter che il razzo aveva raggiunto l’orbita, ma non è stato immediatamente chiaro se il suo carico utile: un gruppo di piccoli satelliti Una varietà di clienti – Dispiegalo in orbita in sicurezza.

Durante il webcast di lancio, il product manager di Astra Carolina Grossman ha avvertito che la società non avrebbe saputo immediatamente se i satelliti fossero stati schierati in sicurezza, perché il razzo non era in grado di inviare letture a terra nei minuti successivi al raggiungimento dell’orbita. .

Dopo il lancio, sono trascorsi 30 minuti di silenzio. Le azioni Astra hanno perso più del 10% del loro valore e la negoziazione è stata interrotta per un breve periodo.

Ma poi è arrivato un altro aggiornamento: “Possiamo confermare il successo del dispiegamento di satelliti nella missione Astra-1 di Spaceflight oggi”, ha scritto la società in Twitter. Ma le azioni della società non si sono invertite immediatamente. Venti minuti dopo la conferma del successo, il prezzo delle sue azioni è rimasto in calo di oltre il 3%.

Questo calvario mette in evidenza quanto possano essere volatili gli investimenti in una compagnia missilistica, specialmente quando scelgono di lanciare un razzo durante le ore di negoziazione.

Astra in particolare è stata in viaggio negli ultimi mesi. La compagnia ha avuto cinque fallimenti nel tentativo di mettere in orbita un razzo prima di esso Primo successo a novembre 2021. Ciò ha portato a un massiccio aumento degli scambi, aumentando il prezzo delle azioni di oltre il 30%. Ma poi, a febbraio, ha avuto un altro fallimento.

Ora, le azioni della società sono costantemente inferiori a $ 4 per azione, lontano dal suo massimo storico di oltre $ 16 per azione.

Astra è una delle dozzine di aziende che prevedono di utilizzare razzi piccoli e relativamente leggeri per frequenti viaggi nello spazio per abbattere i satelliti, da non confondere con i razzi molto più grandi lanciati da SpaceX di Elon Musk o il razzo da turismo spaziale suborbitale Blue Origin di Jeff Bezos . .

READ  Le autorità affermano che con l'aumento dei prezzi del gas, i ladri stanno rubando migliaia di dollari di benzina per venderla

Astra, Rocket Lab e Virgin Orbit, con sede in California, sono tra le uniche startup che ora hanno dimostrato che i loro razzi possono portare a termine il lavoro.

E tutte queste aziende ora hanno Reso pubblico tramite SPAC, o “Società di acquisizione per scopi speciali”, che fungono da segnaposto per gli investimenti nel mercato azionario in cui i finanziatori sono alla ricerca di un obiettivo di acquisizione. Successivamente, la società target acquisisce il token di trading SPAC, consentendole di annunciare poco della divulgazione finanziaria o del controllo che viene fornito con le IPO tradizionali.

Questo non significa che Astra e gli altri non possano o non avranno successo. Ma l’azienda deve affrontare una forte concorrenza.

Quando è stato chiesto a una società che ha pubblicato una sessione di domande e risposte online su come Astra intende distinguersi in un settore così affollato, Adam London, fondatore e chief technology officer di Astra, ha affermato: “I razzi sono solitamente oggetti fatti a mano. Si costruiscono uno per uno e loro Molto complicato Ma quando ci si avvicina davvero, non è necessario che siano così complicati, specialmente quando non si viaggia con persone o proprietà nazionali importanti, e non devono mai, positivamente, lavorare il 100% delle volte. “

In altre parole, Astra prevede di produrre in serie i missili per renderli più economici, ma non si concentra troppo sul raggiungimento di un tasso di successo originale.

Ciò significa che è probabile che le sue azioni continueranno a essere una corsa sfrenata nel prossimo futuro.

Non è necessariamente una cosa negativa, ha affermato Micah Walter Runge, presidente della società di consulenza spaziale Caelus Partners.

READ  Tesla è stata rimossa dall'indice ESG S&P 500, facendo arrabbiare Musk

“Le fluttuazioni delle azioni legate al lancio di Astra possono essere considerate un segnale positivo poiché gli investitori stanno monitorando i progressi dell’azienda e sono attivamente coinvolti nell’industria spaziale”, ha affermato via e-mail. “I movimenti di mercato indicano anche che questo è ancora un settore nascente e non vediamo l’ora che arrivi il giorno in cui i lanci verranno presentati nello stesso modo di routine dei voli, con gli investitori che osservano le tendenze generali ma non tutti i singoli voli”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews