L’inflazione è di nuovo in aumento: rapporto CPI di maggio

a lui attribuito…Tolga Akmen/EPA, tramite Shutterstock

L’invasione russa dell’Ucraina ha radicato l’inflazione nei paesi di tutto il mondo.

I prezzi sono aumentati l’anno scorso sullo sfondo zoccoli della catena di approvvigionamentoChiusure legate al Covid-19 e aumento dei costi energetici: problemi che avrebbero dovuto scomparire nel 2022.

Sei mesi fa, l’OCSE ha stimato che quasi nessuno dei suoi 38 membri avrebbe visto un aumento dell’inflazione superiore al 6%. Le principali eccezioni sono state la Turchia e l’Argentina, che erano già alle prese con un’iperinflazione per lo più estranea alla pandemia.

da allora, Sanzioni contro la Russia, uno dei maggiori produttori mondiali di energia e grano, ha prezzi in eccedenza per cibo, carburante e fertilizzanti. Bombardamenti, assedi e sequestri russi hanno interrotto il flusso di Cereali dall’Ucrainaun altro ottimo prodotto, che solleva lo spettro della fame I paesi più poveri importatori di cibo.

Allo stesso tempo, la politica cinese di bloccare le aree in cui si sta diffondendo il virus Covid-19 ha esacerbato il problema.

Lo ha annunciato questa settimana l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico Aggiornamenti realistici. In sette paesi dell’Europa orientale, l’inflazione dovrebbe ora salire oltre il 10 per cento. Il tasso stimato per i Paesi Bassi quest’anno è quasi triplicato al 9,2%; L’australiano è raddoppiato al 5,3%. e come stato unitoL’inflazione è aumentata dell’8,6 per cento a maggio. Gran Bretagna La Germania ha visto l’inflazione salire al livello più alto degli ultimi quattro decenni, ben al di sopra delle aspettative precedenti.

Ciò rischia di erodere il reddito e i risparmi delle famiglie, ostacolando gli sforzi delle aziende per investire e creare posti di lavoro.

READ  Il miliardario Peter Thiel afferma che Bitcoin potrebbe aumentare di 100 volte - Svela la lista dei nemici di BTC con Warren Buffett in cima - Notizie in evidenza Bitcoin

Le banche centrali di Stati Uniti, Regno Unito, Australia e India si sono recentemente mosse in modo aggressivo per contenere i prezzi in rapido aumento aumentando i tassi di interesse. Anche la Banca centrale europea, che è stata riluttante ad aumentare i tassi di interesse per paura di una recessione, ha dichiarato giovedì che porrà fine agli acquisti di attività e Alza il tasso di interesse principale Di un quarto di punto alla riunione del prossimo mese, e forse di più a settembre.

Ma c’è un limite a ciò che i leader politici e finanziari possono fare contro l’aumento dell’inflazione, soprattutto date le varie cause. In molte regioni, come l’Europa, l’inflazione è trainata dall’aumento vertiginoso dei prezzi del cibo e dell’energia. L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico ha avvertito che l’aumento dei tassi di interesse non risolverà i principali problemi di approvvigionamento.

Al contrario, la regolamentazione ha in parte attribuito l’inflazione negli Stati Uniti a “domanda eccessiva, che risponde maggiormente a una politica monetaria più restrittiva. Rispetto all’Europa, il mercato del lavoro statunitense è più teso e la crescita dei salari nominali è più elevata.

Sebbene l’inflazione stia causando forti sofferenze in alcune aree, le prospettive a lungo termine sono più positive. La Banca Mondiale prevede che l’inflazione globale dei prezzi al consumo scenderà al di sotto del 3% il prossimo anno.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews