L’indice Hang Seng è in calo del 6% e lo yen è a 148

Le persone che indossano maschere per il viso camminano davanti allo skyline di Hong Kong il 17 ottobre 2022 a Hong Kong, Cina.

Vernon Yuen | Norfoto | Getty Images

Lunedì le azioni di Hong Kong e i mercati della Cina continentale sono scesi drasticamente, mentre gli altri principali mercati dell’Asia Pacifico sono aumentati.

Hong Kong Indice Hang Seng È sceso del 6% al livello più basso dall’aprile 2009, con Hang Seng Tech in calo di oltre l’8%.

Tai Hui, chief market strategist per l’Asia Pacifica presso JPMorgan Asset Management, ha affermato che una combinazione di fattori ha recentemente trainato il mercato di Hong Kong, inclusi i rendimenti più elevati dei Treasury statunitensi.

Gli investitori potrebbero anche essersi aspettati l’annuncio di misure politiche durante il 20° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese, che si è chiuso nel fine settimana quando i lealisti del presidente Xi Jinping hanno scelto di formare gruppo di guida di base.

“Dato che l’incontro riguarda principalmente i cambiamenti del personale, la ripresa economica potrebbe non arrivare così presto come speravamo”, ha detto Tay alla CNBC in una e-mail.

I mercati della Cina continentale sono entrati brevemente in territorio positivo Dati economici migliori del previsto prima di cadere di nuovo. Il Barca di Shanghai Nella Cina continentale l’ultimo calo è stato dello 0,89% e Componente di Shenzhen Ha perso lo 0,725%.

in Australia , S&P/ASX 200 Era l’1,48% in più. Il Cosby In Corea del Sud è aumentato dello 0,77% e l’indice KOSDAQ dell’1,87%.

Giappone Nikkei 225 Topix è in rialzo dello 0,49% e Topix dello 0,41%. L’indice MSCI delle azioni dell’Asia Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dell’1,18%.

READ  Dow futures: rimbalzo del mercato; Metrica chiave nel rapporto sui lavori di venerdì

Secondo quanto riferito, le autorità giapponesi sono intervenute nel mercato forex venerdì, causato a yen rafforzarsi nettamente. Ma la valuta ha continuato a oscillare. Lunedì in Asia, la valuta si è brevemente rafforzata a 145 livelli, ma l’ultima è stata di 148,85 per dollaro.

Le azioni statunitensi sono aumentate il venerdì successivo Il rapporto del Wall Street Journal Alcuni funzionari della Fed sono preoccupati per un inasprimento eccessivo della politica. Venerdì negli Stati Uniti, il Dow Jones Industrial Average è balzato di 748,97 punti, o del 2,47%, per chiudere a 31.082,56. L’S&P 500 è salito del 2,37% a 3.752,75. Il Nasdaq Composite è salito del 2,31% a 10.859,72.

Lunedì i mercati di Singapore, Malesia e India sono chiusi per ferie. Entro la fine della settimana, la Banca del Giappone si riunirà, mentre Singapore e l’Australia dovrebbero pubblicare i dati sull’inflazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews