L’incendio è stato spento nella più grande centrale nucleare d’Europa in Ucraina

  • Aspri combattimenti nell’area intorno alla più grande centrale nucleare
  • Nessun segno di radiazioni elevate – US Energy Czech
  • Gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno attaccato l’oligarchia con ulteriori sanzioni

LVIV, Ucraina / KIEV / PARIGI, 4 marzo (Reuters) – Un massiccio incendio nel sito della più grande centrale nucleare d’Europa è stato estinto venerdì e i funzionari affermano che l’impianto nel sud-est dell’Ucraina funziona normalmente da quando è stato catturato dalle forze russe . La lotta che ha causato l’allarme globale.

Separatamente, il consigliere presidenziale ha affermato che l’Ucraina aveva interrotto i progressi nella città di Mykolayiv dopo che funzionari locali avevano affermato che le truppe russe erano entrate. Se catturata, la città di 500.000 persone nel sud dell’Ucraina, dove le forze russe sono finora avanzate, sarà la città più grande che deve ancora crollare.

L’incendio nel campus di Zaporizhzhia non era in fabbrica, ma nel centro di addestramento, hanno detto i funzionari. Un funzionario di Energoatom, una società statale che gestisce quattro centrali nucleari in Ucraina, ha affermato che non ci sono stati ulteriori combattimenti, l’incendio è stato estinto, le radiazioni erano normali e le forze russe avevano il controllo.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Il personale che fornisce il normale funzionamento della stazione è nei loro luoghi di lavoro”, ha detto il funzionario a Reuters in una nota.

Ha detto che la sua organizzazione non doveva più comunicare con i gestori degli impianti, controllare la situazione delle radiazioni o supervisionare il materiale nucleare pericoloso nei suoi sei reattori o supervisionare circa 150 contenitori di combustibile esaurito.

Il ministero della Difesa russo ha anche affermato che l’impianto funziona normalmente. Ha accusato l’incendio di un “attacco brutale” dei sabotatori ucraini e ha affermato che le sue forze avevano il controllo.

READ  Il volo Tara Air del Nepal con 22 persone a bordo è magico

Rafael Grossi, capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha affermato che l’impianto non è stato danneggiato poiché credeva si trattasse di un missile russo. Un solo reattore funzionava con un’efficienza del 60%.

Ha descritto la situazione come “tesa” perché l’impianto funzionava normalmente: “non c’è niente di normale”.

Un video dell’impianto, che è stato controllato da Reuters, ha mostrato una raffica di bombe in fiamme e in arrivo in un edificio prima che una grande palla luminosa esplodesse vicino al parcheggio, mandando fumo che si gonfiava attraverso i locali.

Le aspettative che la guerra potesse portare a una catastrofe nucleare hanno fatto precipitare i mercati finanziari globali.

La presa della Russia su un quinto della sua centrale elettrica dell’Ucraina è uno sviluppo importante dopo otto giorni di guerra, con altri sviluppi russi bloccati da una feroce opposizione.

Il segretario all’Energia degli Stati Uniti Jennifer Granholm e altri funzionari occidentali hanno affermato che non vi era alcuna indicazione di un aumento dei livelli di radiazioni.

“Europei, per favore, alzatevi e dite ai vostri politici: le truppe russe stanno sparando su una centrale nucleare in Ucraina”, ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky in un discorso video. In un altro discorso, ha invitato i russi a protestare. Per saperne di più

Migliaia di persone sono state uccise o ferite e più di 1 milione di rifugiati è fuggito dall’Ucraina dal 24 febbraio, quando il presidente russo Vladimir Putin ha lanciato una grande offensiva contro uno stato europeo dopo la seconda guerra mondiale.

L’avanzata delle forze russe da tutte e tre le direzioni assediarono le città ucraine e le attaccarono con artiglieria e attacchi aerei. Mosca afferma che il suo obiettivo è disarmare i suoi vicini e catturare i cosiddetti leader neonazisti. L’Ucraina ei suoi alleati occidentali lo chiamano una scusa infondata per una guerra che si impadronisca di un paese di 44 milioni di persone.

La Russia ha già sequestrato il defunto impianto di Chernobyl a nord di Kiev, che emetteva scorie radioattive da gran parte dell’Europa quando si sciolse nel 1986. La pianta Zaporizhia è una varietà diversa e più sicura.

Monta la rabbia combattendo, gli ostacoli

Nella stessa Russia, i principali nemici di Putin sono stati in gran parte imprigionati o deportati, e con questa guerra le divergenze di opinione sono state ulteriormente represse. Le autorità hanno vietato i rapporti che si riferiscono a “azioni militari speciali” come “guerra” o “invasione”. Le manifestazioni contro la guerra furono represse con migliaia di arresti.

Venerdì, le autorità hanno interrotto le trasmissioni straniere, tra cui BBC, Voice of America e Deutsche Welle. Le emittenti russe indipendenti TV Dozhd (Rain) ed Ekho Moskvy Radio sono state chiuse giovedì. Venerdì hanno introdotto una legge in parlamento che penalizzerebbe coloro che diffondono notizie “false” sui militari. Per saperne di più

In un’economia così grande la Russia è stata soggetta a un isolamento economico senza precedenti, ma una grande eccezione è stata scolpita nelle sue esportazioni di petrolio e gas. Il ministro degli Esteri irlandese Simon Coweny ha affermato che ulteriori sanzioni dell’UE sono imminenti.

“Sospetto che a tutte le navi battenti bandiera russa sarà impedito di entrare nei porti dell’UE. Sospetto che vieteremo anche altre importazioni come acciaio, legno, alluminio e potenzialmente carbone”, ha detto Kovini all’Irish National Broadcasting RTE.

READ  Il presidente austriaco incontra Putin in Russia tra gli avvertimenti di una nuova offensiva contro l'Ucraina | Ucraina

L’unica città ucraina dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio, il porto meridionale di Gershon cadde in mano alle forze russe.

Le autorità locali della città cantieristica di Mykolayiv hanno detto ai residenti di non farsi prendere dal panico e il consigliere militare di Zelenskiy, Oleksiy Arestovych, ha affermato che i progressi della Russia si erano bloccati.

“Possiamo sentirci cauti e ottimisti riguardo alle prospettive future di un attacco nemico – penso che si fermerà anche in altre aree”, ha detto.

Venerdì mattina è stata sentita una forte esplosione a Kiev ed è suonata una sirena di attacco aereo. La città portuale sudorientale di Mariupol è stata transennata e sottoposta a intensi attacchi, secondo un aggiornamento dell’intelligence britannica.

Nel nord-est, su un altro asse importante dell’offensiva russa, le città di Kharkiv e Chernihiv sono state bombardate dall’inizio di un’invasione pesantemente aggravata questa settimana, ma sono state trattenute dalle forze di sicurezza.

Kiev, la capitale di 3 milioni di persone, è sotto attacco, ma finora è sopravvissuta a una grande offensiva, con la principale forza offensiva russa di stanza per diversi giorni in un convoglio lungo un miglio su un’autostrada del nord. A Washington, DC, un funzionario della difesa degli Stati Uniti ha detto che i russi erano ancora a 25 chilometri (16 miglia) dal centro di Kiev.

Giovedì, Russia e Ucraina hanno concordato colloqui di pace sulla necessità di fornire corridoi umanitari, medicine e cibo alle aree di combattimento per aiutare i civili a fuggire.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di Pavel Polityuk, Natalia Zinets, Aleksandar Vasovic in Ucraina, John Irish a Parigi, Francois Murphy a Vienna, David Ljunggren a Ottawa e altri uffici Reuters; Di Peter Groff, Costas Pitas, Lincoln Feast; Montaggio di Stephen Coates, Simon Cameron-Moore e Timothy Heritage

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews