Libro delle citazioni di Penn State: lo spogliatoio dell’Ohio era “in fiamme” Dopo la vittoria del PSU, Ryan Day non è mai stato “visto” come la performance di JT Tuemolu

Un’altra partita all’Ohio State e alla Penn State si è conclusa sabato nel quarto trimestre, ma per la sesta volta consecutiva nella serie in assoluto, i Buckeyes sono usciti dal campo con una vittoria.

L’Ohio State, che era indietro di cinque punti quando la gomma finale si avvicinava a metà strada, doveva cambiare rapidamente le cose. L’ho fatto esattamente a Happy Valley, dove ho ricevuto enormi contributi e brutali esibizioni da solista su entrambi i lati della palla Esplodi per 28 punti Negli ultimi nove minuti di lavoro.

I Buckeyes hanno dovuto recuperare dallo svantaggio del primo tempo solo per la seconda volta in questa stagione e per la prima volta in trasferta. Inutile dire che la vittoria è stata una vittoria emozionante per l’Ohio State, che ha visto la sua forza messa alla prova contro forse la migliore squadra che aveva giocato tutto l’anno. Ryan Day ha detto lo stesso mentre lavorava Conferenza stampa dopo la partita Allo stadio del castoro.

“Possiamo pulire le cose? Sì, ma questo è il calcio e lo vedi ogni settimana, e vedi le partite che oscillano avanti e indietro. E ancora, molto rispetto per Penn State. Questo ambiente è un posto difficile in cui giocare e è sempre così. Quindi per noi farlo è stato – voglio dire che lo spogliatoio ha preso fuoco dopo. Se lo sono davvero meritato. ”

Il fulcro dello sforzo dell’Ohio State è stato il gioco finale difensivo per il secondo anno JT Tuimoloau, che ha veramente annunciato il suo arrivo e ha confermato le più alte speranze per il potenziale della sua squadra con una partita che gli ha causato quattro enormi palle perse. Tuimoloau ha avuto due passaggi, uno dei quali ha effettuato il touchdown nel quarto quarto, e ha effettuato un altro passaggio che è stato intercettato e ha recuperato un urto che aveva causato su un sacchetto di nastro adesivo.

READ  Jalen Bronson dei Mavericks è stato mandato negli spogliatoi dopo un controverso infortunio di Royce O'Neill dei Jazz

Dopo la partita, Day ha detto di non aver mai visto niente di simile prima.

“È una specie di confusione con il modo in cui è successo. Ma intercettare palloni del genere come fine difensivo e ottenere un punteggio difensivo, non so se l’hai mai visto prima. È un grande momento. JTT ha messo un molto duro lavoro in questo. È una specie di sfocatura. Un giocatore incredibile, ma è una persona migliore. E puoi vedere il suo talento. Questa è una specie di sua prossima festa oggi. E ci ha lavorato. Nessuno lo vuole più di Quindi a questo punto, per lui giocare come ha giocato, significa molto per lui e penso che i suoi compagni di squadra siano molto orgogliosi di lui.

Finendo con sei contrasti, tre contrasti per sconfitte, due borse, due intercettazioni, un passaggio di break, un fumble forzato e una balbuzie in recupero (!), Ha detto che il gioco preferito di Tuimoloau è il passaggio invertito che ha portato all’intercettazione di Zach Harrison. Ma ha detto che il suo intercetto di 14 yard per tornare per il touchdown, che ha siglato l’accordo per Backies in ritardo, lo ha fatto svenire per l’emozione.

“Voglio dire, sono svenuto. Basta dare gloria a Dio, e lui mi stava guardando…. Non sei ancora arrivato. Sto solo facendo una grande vittoria di squadra ora. Quando succede il gioco, sei un po’ nero .”

Harrison, che ha guidato il percorso difensivo di Buckeye con una massiccia partita contro l’Iowa State la scorsa settimana, ha affermato che ogni giocatore della linea di difesa dell’Ohio State è in grado di uscire per una prestazione devastante.

“Questo è quello che ho detto a tutti i ragazzi della squadra. Ho detto che ne basta uno, solo uno di noi impazzisce e gioca come possiamo giocare e semplicemente controllare il gioco e vedere cosa succede, il gioco è rotto”, ha detto Harrison . “Ognuno di noi, ognuno di noi ha.” Quella capacità di farlo.”

Tuttavia, la difesa di Buckeye ha ceduto 31 punti record nella partita e l’attacco dell’Ohio State – che si è classificato secondo nel paese per segnare gol nel fine settimana – ha segnato solo 16 punti nei primi tre quarti prima di prendere vita. tardi.

Se c’è stato un giocatore offensivo che ha dominato per tutto il tempo, è stato Buckeye largo Marvin Harrison Jr. Basta chiedere all’allenatore della Penn State James Franklin.

“L’unico ragazzo con cui abbiamo lottato è Marvin Harrison. Ovviamente è davvero un buon giocatore e sono stati con lui più e più volte”, ha detto Franklin dopo la partita. “Ma nel complesso, abbiamo giocato davvero bene”.

Marvin Harrison ha catturato 185 yard in un record in carriera in 10 prese e ha superato la sua settimana 3 di 184 yard contro lo stato dell’Arkansas per un calibro minore molto più alto. CJ Stroud ha salutato Joey Porter Jr. di Penn State come a “Il miglior decibel nel football universitario” prima della partita di questo fine settimana, ma Porter non è riuscito a impedire a Harrison di dare fuoco ai leoni di Nittany sul loro terreno di casa.

Harrison ha detto di aver sentito delle chiacchiere su quanto fossero bravi Porter e la Penn State High School nel fine settimana e che questo lo ha spinto solo a fare uno spettacolo che ricordava sabato.

“Ho visto molte cose dette. Ovviamente sono sub molto talentuosi, probabilmente i migliori che vedremo tutto l’anno. Dovevamo solo essere preparati, e di sicuro dovevamo venire alla nostra prima partita .”

Stroud finì per 354 yard in 26 per 33 e un passaggio di touchdown da 24 yard a Cade Stover diede all’Ohio State un vantaggio di due punti con 8:17 da giocare nel quarto quarto. L’unico touchdown di Stroud è stato il suo totale di singoli più basso in questa stagione, ma Day ha elogiato il suo quarterback per aver fatto un certo numero di partite su tre tracce consecutive durante la rimonta dell’Ohio State nel quarto trimestre.

“Molto orgoglioso del modo in cui ha giocato la squadra, soprattutto nel quarto quarto. Ho pensato che CJ Stroud fosse incredibile nel quarto quarto, come ha giocato”.

Mentre Day ha trovato dei difetti nella vittoria dei Buckeyes, ha detto che l’obiettivo più importante è stato raggiunto.

“Alcune cose vogliamo sicuramente di meglio, ma alla fine della giornata è bello vincere. Quando entriamo in queste partite ci aspettiamo di vincere”, ha detto Day. “So che non è l’aspettativa di tutti. Non c’è niente di sbagliato. Vogliamo suonare perfettamente? sì. Vogliamo vincere quattro touchdown? sì. Ma la prossima aspettativa qui deve essere una vittoria, ed è quello che abbiamo fatto”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews