L’ex inviato degli Stati Uniti in Russia afferma che Putin non si riprenderà dagli errori dell’Ucraina

  • Michael McFaul, un ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia, ha detto che Putin ha “fallito” nei suoi obiettivi in ​​Ucraina.
  • Sei mesi dopo l’inizio della guerra, ha detto, Putin ha avuto molti fallimenti da cui tornare.
  • McFaul ha anche notato che Putin ora non ha le forze necessarie per raggiungere qualsiasi obiettivo sostanziale.

Michael McFaulL’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Russia ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin ha dovuto affrontare molti fallimenti nella guerra in Ucraina ed è improbabile che riesca a riprendersi da essi.

mentre appare Intervista NBC alla stampa Domenica, McFaul presumeva che Putin avesse “fallito” tutti i suoi “obiettivi strategici” che si era prefissato di invadere Mosca.

“Ricorda, sei mesi fa, ha detto che avrebbe unito ucraini e russi perché gli ucraini sono solo russi con accenti. Ha fallito in questo”, ha detto McFaul. “Ho fallito de-nazificazione. Impossibile disarmare. Non è riuscito a prendere la capitale di Kiev. E ora sta combattendo solo a Donetsk e a Kherson. ”

McFaul ha anche notato come lo stava facendo Putin L’esercito russo ha ordinato la creazione di 137.000 nuovi soldati La scorsa settimana, ha affermato che questo era probabilmente un tentativo del leader russo di rompere lo “stallo” nelle regioni ucraine contese.

“Quindi, a livello strategico, penso che abbia fallito in questa guerra. Non lo vedo riprendersi”, ha detto McFaul.

Ha detto che Putin potrebbe ora spostare la sua attenzione sulla regione del Donbass come “nuovo obiettivo” nel conflitto, ma ha aggiunto che il leader russo avrebbe bisogno di più truppe per raggiungere questo obiettivo. Un tale asse richiederebbe anche una “bozza completa”, ha detto McFaul, cosa che Putin potrebbe non fare per paura di rendere “infelici” i russi.

READ  Il senatore americano arriva a Taiwan, sfidando l'ira di Pechino

McFaul ha aggiunto che i russi potrebbero credere che “il tempo è dalla loro parte” e che la marea potrebbe cambiare a loro favore più a lungo si trascina la guerra, perché gli ucraini potrebbero eventualmente esaurire le risorse.

McFaul non è il primo esperto di politica estera e militare a studiare come la guerra di Putin in Ucraina si sia fermata. L’ex comandante della NATO, James Stravridis, Ha detto questo mese Pensa che Putin sappia di aver commesso un “errore fatale” invadendo l’Ucraina.

Nel frattempo, Putin se ne vantava Le armi russe sono “anni” e “decenni” avanti rispetto alle armi dei loro concorrentiAnche quando il suo esercito fu costretto a usare la vecchia armatura dell’era sovietica in Ucraina. Dall’altro lato, Le forze ucraine sono armate con il sistema HIMARS Sistemi d’arma a lungo raggio inviati dagli Stati Uniti, che si sono rivelati molto efficaci nel conflitto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews