L’ex dipendente Apple Xiaolang Zhang si dichiara colpevole

Una veduta aerea di Apple Park a Cupertino, California, USA, il 28 ottobre 2021.

Tiffon Coskun | Agenzia Anadolu | Getty Images

Xiaolang Zhang, un ex mela Un dipendente accusato di aver rubato file di computer contenenti segreti commerciali sulla divisione automobilistica segreta di Apple si è dichiarato colpevole lunedì davanti alla corte federale di San Jose.

L’accordo di dichiarazione di colpevolezza tra Zhang e il governo degli Stati Uniti è sigillato, secondo Lunedì atti processuali. Zhang rischia fino a 10 anni di carcere e una multa di $ 250.000 dopo essersi dichiarato colpevole di furto di segreti commerciali. La sentenza dovrebbe essere pronunciata a novembre.

Zhang è stato accusato di aver scaricato file interni di Apple sul progetto automobilistico dell’azienda, in particolare un documento di 25 pagine che includeva schemi di circuiti per un veicolo autonomo. Zhang è stato anche accusato di aver preso manuali di riferimento e PDF che descrivono i prototipi di Apple e i requisiti di prototipazione.

Zhang è stato arrestato da agenti federali nel luglio 2018 all’aeroporto di San Jose, poiché intendeva recarsi in Cina. In precedenza aveva lavorato in Apple dal 2015, più recentemente come ingegnere hardware nel team di Apple per i veicoli autonomi, secondo i documenti di spedizione dell’FBI e dell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti.

Le accuse hanno dato una sbirciatina in un lato segreto di Apple che l’azienda non ha ammesso nemmeno anni dopo: la sua divisione sviluppa auto elettriche a guida autonoma.

Nei documenti di spedizione del 2018, un agente dell’FBI ha affermato che questa società aveva circa 5.000 dipendenti “rilevati”, il che significa che erano a conoscenza del progetto e 2.700 “dipendenti essenziali” che avevano accesso ai materiali e ai database del progetto.

READ  Nozioni di base sul costo del detentore di bitcoin a breve e lungo termine

Apple utilizza il software interno per tenere traccia dei dipendenti che vengono informati sui progetti e che sono tenuti a partecipare di persona alla formazione sulla riservatezza, secondo il reclamo. Zhang ha lavorato nel team informatico per il progetto Self-Driving Cars, che ha progettato e testato i circuiti stampati per i sensori.

Gli schemi di progettazione dei circuiti sono tra i segreti commerciali più preziosi nell’industria elettronica.

Apple inizialmente sospettava che Zhang avesse rubato segreti commerciali dopo aver preso il congedo di paternità e aver viaggiato in Cina. Quando è tornato in azienda, ha rassegnato le dimissioni, dicendo che voleva tornare in Cina e prendersi cura di sua madre, secondo la denuncia del 2018.

Ha detto ad Apple che intende lavorare per Xmotors, una delle principali società cinesi di veicoli elettrici, e che il suo accesso alla rete Apple è stato interrotto.

Un’indagine di Apple ha rilevato che Zhang aveva scaricato documenti e informazioni dai database dell’azienda, secondo la denuncia. La denuncia affermava che le telecamere a circuito chiuso di Apple hanno catturato Zhang mentre entrava nei laboratori e rimuoveva i dispositivi, che sono stati successivamente identificati come circuiti stampati per server Linux.

Anche un altro ex dipendente Apple, Jizhong Chen, lo è affrontare le accuse Relativo al presunto furto di segreti commerciali dalla divisione di auto elettriche di Apple all’inizio del 2019. In questo caso, Chen, un cittadino statunitense, aveva pianificato di recarsi in Cina. Chen non si è dichiarato colpevole ed è rappresentato dallo stesso avvocato di Zhang. Non è stata fissata alcuna data di prova.

L’avvocato di Zhang non ha risposto a una richiesta di commento. I rappresentanti di Apple non hanno risposto alle richieste di commento.

READ  Notizie dal vivo: il tasso di disoccupazione nell'Eurozona tocca il minimo storico

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews