Le Paralimpiadi Invernali inizieranno a Pechino dopo l’esclusione di Russia e Bielorussia

Secondo l’IPC, il contraccolpo delle squadre e degli atleti che si preparavano a competere a Pechino “minacciava la fattibilità” dei Giochi e rendeva “improbabile” la sicurezza degli atleti, anche dopo la partecipazione di russi e bielorussi. Gruppo per competere come neutrali.

In questo contesto, venerdì prende il via la Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi Invernali con i primi eventi in programma per sabato. La competizione si svolgerà fino al 13 marzo e prevede 78 eventi in sei sport para: sci alpino, biathlon, sci di fondo, hockey su ghiaccio, snowboard e curling in sedia a rotelle.

Come per le Olimpiadi invernali del mese scorso, gli eventi si terranno in tre distretti separati nel centro di Pechino, Yanqing e Zhangjiakou.

Divieto di Russia e Bielorussia: come è successo?

Dopo che le forze russe sono state schierate per la prima volta in Ucraina la scorsa settimana, l’International Petroleum Committee (IPC) ha condannato la violazione della tregua olimpica da parte del presidente russo Vladimir Putin, una decisione che ordinava la fine dei conflitti in tutto il mondo sette giorni prima delle Olimpiadi invernali per sette giorni dopo. Giochi Paralimpici Invernali.

Poi lunedì, CIO “consigliato” Il fatto che gli atleti russi e bielorussi siano stati banditi dagli eventi sportivi internazionali o siano stati autorizzati a competere come neutrali poiché una “scadenza breve” della decisione ha reso impossibile il divieto.

All’inizio di questa settimana, il capo dell’IPC Andrew Parsons ha affermato che consentire a Russia e Bielorussia di partecipare a Pechino, sebbene neutrale, era la “severa punizione possibile” a disposizione dell’organo di governo, ma le pressioni della comunità internazionale dello sport paraparassitario hanno costretto l’IPC a ricorrere a un’azione più dura . procedure.

READ  Rafael Nadal si ritira da Wimbledon in vista della semifinale

Una dichiarazione di atleti ucraini ha affermato che Russia e Bielorussia useranno i Giochi come “propaganda di stato”. […] Con o senza una designazione neutrale, “mentre Sarah Hirschland, direttrice esecutiva del Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti, ha affermato che la decisione di non emettere un divieto totale di partecipazione” giustifica il disprezzo della Russia non solo per l’armistizio olimpico, ma anche per le vittime della guerra. “

L’IPC è stato lasciato in una “situazione unica e impossibile”, secondo Parsons, che ha affermato che diversi paesi avevano minacciato di non competere a Pechino.

Avendo precedentemente affermato che gli atleti russi e bielorussi possono competere come neutrali, giovedì il Comitato internazionale della Bielorussia ha vietato a 71 atleti russi e 12 bielorussi di partecipare ai Giochi. Il messaggio di Parsons a coloro che sono stati colpiti dalla decisione è stato: “Voi siete le vittime delle azioni dei vostri governi”.

La Bielorussia è stata un importante alleato militare della Russia durante il conflitto e ha servito da trampolino di lancio per le truppe in Ucraina.

Quando iniziano gli eventi?

L’entusiasmo inizia a Pechino, la prima città ad ospitare sia i Giochi estivi che quelli invernali, con la discesa a medaglie maschile e femminile e sabato il biathlon maschile e femminile.

La Cina ospitante avrà una squadra di 96 atleti che gareggeranno in tutti e sei gli sport nel corso dei Giochi. Avendo vinto la sua prima medaglia – un oro nel curling in sedia a rotelle – a Pyeongchang quattro anni fa, ci sono grandi aspettative che quest’anno la squadra cinese possa ottenere ancora più successo.

READ  Kevin Kiermayer e Mike Zunino subiranno un intervento chirurgico di fine stagione

Gli Stati Uniti hanno superato il conteggio delle medaglie alle Paralimpiadi Invernali e quest’anno hanno inviato una squadra di 67 persone, 28 delle quali alle prime Paralimpiadi.

Tra gli atleti che tornano in squadra Maestri di Oksana10 volte medaglia paralimpica ai Giochi estivi e invernali che ha partecipato a canottaggio, ciclismo, sci di fondo e biathlon.
Nata in Ucraina prima di essere adottata dalla madre americana, Masters è una delle atlete paralimpiche più sposate dell’ultimo decennio. Prima dei giochi, lei Egli ha detto Il suo “cuore spezzato” per il paese in cui è nata.

Altre stelle della squadra statunitense includono il giocatore di hockey Declan Farmer – i cui gol hanno aiutato a sconfiggere il Canada e vincere l’oro nelle ultime partite – e Dan Knusen, un ex marine statunitense che ha guadagnato sei medaglie nel biathlon e quattro nello sci di fondo. anni fa.

Nella squadra canadese, lo sciatore di fondo Brian McIver gareggerà alla sua sesta e ultima Paralimpiadi all’età di 42 anni. McIver, il pattinatore di fondo maschile più decorato alle Paralimpiadi, ha vinto 17 medaglie dal suo debutto nel 2002, 13 delle quali d’oro.

Atleti ucraini in fuga da bombardamenti ed esplosioni

Nel frattempo, l’Ucraina ha inviato Una squadra al completo di 20 atleti e nove guide sono a Pechino Per gareggiare in gare di biathlon e sci di fondo.

Valery Suchkevich, capo del Comitato Paralimpico ucraino, ha salutato l’arrivo della squadra a Pechino come un “miracolo”.

“Siamo venuti qui dall’Ucraina e abbiamo viaggiato attraverso l’Ucraina. Ci sono voluti diversi giorni. Abbiamo dovuto superare molte barriere legate alla guerra”, ha detto Suchkevich ai giornalisti giovedì.

“Molti membri del nostro team sono riusciti a malapena a sfuggire ai bombardamenti e alle esplosioni, ma ce l’abbiamo fatta comunque”.

READ  I White Sox hanno scelto Johnny Koito

Sushkevych ha detto di aver dormito sul pavimento dell’autobus della squadra per gli ultimi due giorni del loro viaggio attraverso l’Europa prima di salire a bordo di un volo per Pechino, aggiungendo: “Potevamo arrenderci e non saremmo venuti a Pechino. Questa era la situazione; le bombe stavano esplodendo ei razzi stavano esplodendo.”

“C’è una guerra su vasta scala in Ucraina. Quando le cose semplici non possono essere organizzate, la soluzione più semplice era rimanere in Ucraina”.

Quali sono i protocolli COVID-19?

Le contromisure che erano in atto per le Olimpiadi invernali di febbraio vengono attuate anche alle Paralimpiadi.

include a Sistema a circuito chiuso Comprende sedi, centri congressi, hotel ed è collegato a un servizio di game transfer dedicato. La vaccinazione completa consente ai partecipanti di entrare nel “circuito chiuso” senza essere messi in quarantena, mentre coloro che non sono stati vaccinati devono isolarsi per 21 giorni all’arrivo.

Una volta entrati nel “circuito chiuso”, i partecipanti al gioco vengono sottoposti ai test Covid-19 giornalieri e, se risultano positivi, vengono confinati in una stanza in una struttura di isolamento fino al ritorno con due controlli negativi consecutivi a distanza di almeno 24 ore l’uno dall’altro.

Al termine delle Olimpiadi invernali del 20 febbraio, sono stati registrati un totale di 437 casi di Covid-19 tra gli individui associati alle Olimpiadi dopo oltre 1,8 milioni di test; 185 di questi test positivi hanno coinvolto atleti e dirigenti di squadra.

Tra la fine delle Olimpiadi e mercoledì, che cade due giorni prima della cerimonia di apertura dei Giochi Paralimpici, si sono registrati altri 17 casi di Covid-19.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews