L’avvio autonomo Wifi si rivolge a Microsoft per la “potenza del supercomputer”

Una vista generale della sede di Microsoft a Issy-les-Moulineaux, vicino a Parigi, Francia, 18 aprile 2016. REUTERS/Charles Plateau

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LONDRA (Reuters) – La start-up britannica Wave ha dichiarato mercoledì che utilizzerà un’infrastruttura di supercomputer realizzata dall’investitore Microsoft. (MSFT.O) Per elaborare enormi quantità di dati durante lo sviluppo di modelli basati sull’apprendimento automatico per le auto a guida autonoma.

La tecnologia di Wayve si basa sull’apprendimento automatico che utilizza sensori della telecamera montati all’esterno dell’auto, dove il sistema apprende dai modelli di traffico e dal comportamento di altri conducenti, piuttosto che il metodo tradizionale di fare affidamento su mappe digitali dettagliate e crittografia per dire ai veicoli come stanno facendo.

“Microsoft offre capacità di elaborazione superiori”, ha detto a Reuters il CEO di Wave, Alex Kendall. “Quello che stiamo cercando di fare va oltre ciò che è possibile per le offerte cloud commerciali di oggi”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Kendall ha affermato che Microsoft sarà in grado di elaborare terabyte di dati – 1 trilione di byte, o l’equivalente di circa un’ora di video consumer – che le auto Wayve generano ogni minuto.

Ciò aiuterà la startup a sviluppare la sua tecnologia di guida autonoma per condurre prove di veicoli per le consegne dell’ultimo miglio con la società di tecnologia alimentare online Ocado con sede nel Regno Unito. (OCDO.L) e la catena di supermercati Asda.

Queste prove di consegna di generi alimentari inizieranno quest’anno con un addetto alla sicurezza umana a bordo.

READ  La Lumix GH6 di Panasonic ha il sensore Micro Quattro Terzi più accurato

“Consideriamo questa un’offerta commerciale di flotta”, ha detto. “Questo è il modo in cui pensiamo che l’indipendenza arriverà prima sul mercato”.

All’inizio di quest’anno, Microsoft ha partecipato a un round di finanziamento di serie B da 200 milioni di dollari per la startup londinese. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Lo riporta Nick Carey. Montaggio di Jean Harvey

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews