L’attività del co-fondatore di Microsoft Paul Allen supera gli 1,5 miliardi di dollari all’asta

Fornitori d’arte tengono un dipinto “La montagne Sainte-Victoire” di Paul Cézanne (stima su richiesta: oltre $ 120.000.000) durante una videochiamata per presentare i punti salienti della proprietà del filantropo e co-fondatore di Microsoft, Paul G. Allen a Londra in ottobre 14, 2022.

Victor Szymanowicz | Agenzia Anadolu | Getty Images

Christie’s ha venduto 60 opere della Collezione Paul G. Allen per 1,5 miliardi di dollari mercoledì sera, mentre i ricchi collezionisti di tutto il mondo si sono scrollati di dosso le preoccupazioni economiche e crittografiche per investire in opere d’arte commemorative.

Cinque dipinti hanno superato la soglia dei 100 milioni di dollari, incluso il Best Seller of the Night – “Les Poseuses, Ensemble” di Georges Seurat, venduto per 149,2 milioni di dollari. Molte opere sono state vendute tre o quattro volte le loro stime, con diversi artisti che hanno stabilito nuovi record d’asta, tra cui Vincent van Gogh, Edward Steichen e Gustav Klimt.

Le vendite totali di $ 1,506 miliardi hanno battuto il record precedente per la collezione più costosa mai messa all’asta, che la collezione di Harry e Linda Macklowe ha messo all’asta da Sotheby’s per $ 922 milioni. Le vendite totali di giovedì mattina di Allen aumenteranno ulteriormente, quando altri 95 articoli andranno all’asta.

L’ondata di vendite a otto e nove cifre ha indicato che i ricchi globali vedevano ancora il capolavoro come una copertura contro l’inflazione e forse una riserva di valore più sicura rispetto alle azioni e alle criptovalute sempre più volatili. La vendita è arrivata lo stesso giorno in cui è arrivata Il Dow è sceso di oltre 600 punti E il Bitcoin scende al livello più basso da novembre 2020.

READ  Richieste di piano di sicurezza abortivo da parte di modelle respinte dagli studi - Scadenza

La collezione di Paul Allen, il defunto co-fondatore di Microsoft, era un tesoro di capolavori che abbracciavano 500 anni. Tutti i proventi andranno in beneficenza, con Allen che firma il Giving Pledge promettendo di lasciare almeno metà della sua fortuna in beneficenza.

Anche l’occhio zelante di Allen per le grandi arti ha fatto investimenti significativi. Gustav Klimt ha acquistato “Birch Forest” per $ 40 milioni nel 2006 e ha venduto mercoledì per $ 104 milioni.

“La Montagne Sainte-Victoire” di Paul Cézanne è stata venduta all’asta dalla Collezione Paul Allen da Christie’s a New York il 9 novembre 2022.

Roberto Frank | CNBC

Il dipinto “La Montagne Sainte-Victoire” di Paul Cézanne è stato venduto per 137,8 milioni di dollari. Il dipinto “Verger avec Cypres” di Vincent Van Gogh è stato venduto per $ 117 milioni e ha stabilito un nuovo record d’asta per Van Gogh, stabilito l’ultima volta nel 1990. “Maternite II” di Paul Gaugen è stato venduto per $ 105,7 milioni.

“The Great Interior, W11 (After Watteau)” di Lucian Freud, considerato uno dei suoi più grandi capolavori, è stato venduto per 86,3 milioni di dollari. Il valore di uno dei dipinti “Waterloo Bridge” di Claude Monet era di 64,5 milioni di dollari.

Le offerte sono state forti in tutto il mondo, con gli specialisti di Christie’s che hanno fatto offerte al telefono per conto di clienti in Asia, Medio Oriente, Europa e Stati Uniti, con molte opere vendute a multipli delle loro stime. Una famosa fotografia di Edward Steichen del Flatiron Building di New York è stata venduta per 11,8 milioni di dollari, diventando così la seconda fotografia più costosa mai venduta e con stime tra i 2 ei 3 milioni di dollari.

READ  Team 2NE1 unito al Coachella: Guarda

Il dipinto di Andrew Wyeth, “Daydream”, è diventato oggetto di una furiosa guerra di offerte, venduto per $ 23,3 milioni, ben al di sopra della sua stima di $ 2 milioni a $ 3 milioni. Nonostante l’attuale ossessione del collezionista per l’arte contemporanea, molti dei vecchi professori di Allen hanno raggiunto le otto cifre. L’opera di Botticelli intitolata “Madonna Magnificat” è costata 48 milioni di dollari.

I visitatori guardano un dipinto intitolato “Madonna del Magnificat” di Alessandro Felipe chiamato Sandro Botticelli (stima su richiesta: oltre $ 40.000.000) durante una videochiamata per presentare i punti salienti della proprietà del filantropo e co-fondatore di Microsoft Paul J. Allen a Londra lo scorso ottobre 14 2022.

Victor Szymanowicz | Agenzia Anadolu | Getty Images

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews