La Russia si muove per sequestrare centinaia di aerei di proprietari stranieri

Il presidente Vladimir Putin ha firmato lunedì una legge nell’ambito delle misure anti-sanzioni del governo che consentiranno alle compagnie aeree russe di registrare gli aerei noleggiati da compagnie straniere in Russia, dove rilasceranno certificati nazionali di aeronavigabilità, secondo una dichiarazione del Cremlino.

Il disegno di legge consentirebbe alle compagnie aeree russe di mantenere i loro aerei charter stranieri e di operare su rotte nazionali, rendendo difficile per le compagnie straniere riprendere i loro aerei senza l’approvazione del governo russo.

Le sanzioni statunitensi ed europee contro la Russia richiedono alle società di leasing di riprendere possesso di tutti gli aerei che hanno noleggiato alle compagnie aeree russe entro la fine del mese.

Piace ai produttori di aerei occidentali Airbus (EADSF) E il Boeing (Scapoli) Hai già Le compagnie aeree russe hanno interrotto l’accesso ai pezzi di ricambio Devono mantenere i loro aerei e farli volare in sicurezza. Russian Airlines gestisce 305 aeromobili Airbus e 332 Boeing, secondo i dati forniti dalla società di analisi dell’aviazione Cirium.

La Russia ha anche 83 aerei regionali realizzati da compagnie occidentali come Bombardier, Embraer e ATR. Solo 144 aerei sono stati costruiti nelle flotte attive di Russian Airlines in Russia.

I dati di Cirium mostrano che l’85% di quegli aerei di fabbricazione straniera sono di proprietà di società di leasing e il loro valore totale è stimato a 12,4 miliardi di dollari.

Non era chiaro come le società di leasing acquisissero gli aerei mentre si trovavano sul suolo russo. Ulteriori sanzioni che impediscono agli aerei russi di volare verso la maggior parte degli altri paesi hanno essenzialmente limitato la loro industria aerea ai voli nazionali.

READ  Un nuovo studio rileva che la foresta pluviale amazzonica si sta avvicinando al punto di svolta per passare a una savana

Le società di leasing non hanno risposto a una richiesta di commento sulle azioni della Russia, e non è chiaro se vogliono indietro quegli aerei. L’aereo non avrebbe accesso ai pezzi di ricambio e non avrebbe certificati di aeronavigabilità validi che sarebbero accettati dalle compagnie aeree occidentali.

“Questi velivoli non saranno più supportati da pezzi di ricambio e manutenzione”, ha affermato Richard Aboulafia, amministratore delegato della società di consulenza AeroDynamic. “È un vero problema se perdono i certificati di aeronavigabilità, cosa che può accadere se non vengono conservati i registri appropriati, o soprattutto se vengono smontati per parti”.

Perdere l’accesso all’85% dei suoi aerei fabbricati all’estero sarebbe un duro colpo per l’economia del paese.

La Russia è il paese più grande del mondo per area, più del doppio degli Stati Uniti continentali. Charles Litchfield, vicedirettore del Center for GeoEconomics presso l’Atlantic Council, un think tank internazionale, ha affermato di aver bisogno di un’industria aerea redditizia per mantenere in funzione la sua economia.

“È una parte importante dell’economia russa”, ha detto. “Vogliono che alcune industrie locali di base rimangano al loro posto. I russi non volano come fanno gli americani. Non volano in Siberia per le vacanze”.

La sua industria aeronautica è un collegamento importante per le compagnie, non solo per i voli internazionali ma anche per i servizi domestici del settore energetico, per la necessità di ingegneri dei trasportiE il Lavoratori e altre attrezzature da e verso giacimenti petroliferi remoti.

“L’aviazione è un incredibile fattore di crescita economica sia a livello nazionale che internazionale”, ha affermato Robert Mann, consulente e analista dell’aviazione. “Senza di esso, potresti rimetterlo in un’economia semi-agricola, cercando di correre con una rete ferroviaria”.

READ  Le autorità spagnole sequestrano Picasso "contrabbandato" all'aeroporto di Ibiza

La Russia non ha bisogno di tutti gli aerei sequestrati, ha affermato Betsy Snyder, analista del credito che copre le società di leasing di aerei presso Standard & Poor’s, perché il colpo alla sua economia dalle sanzioni ridurrebbe drasticamente la necessità di viaggiare in aereo.

“L’economia russa sta crollando”, ha detto. “Nessuno entrerà e uscirà dalla Russia, i cittadini russi perdono i loro soldi, quindi non hanno soldi per viaggiare in futuro. Potrebbe essere quello [airlines] Sarebbe un affare molto più piccolo”.

Ciò solleva la possibilità che molti degli aerei catturati vengano smantellati.

“Se non hai l’autorità per produrre parti, non dovresti realizzarle da solo”, ha detto Mann. “Non sai quali standard sono stati utilizzati. Ho capito bene gli interni? Quando lo metti nella sezione della turbina del motore, funzionerà come se fosse stato progettato?”

Quando una parte raggiunge la fine della sua utilità progettata, nota come “tempo verde”, la compagnia aerea deve scegliere tra parti volanti che dovevano essere sostituite per motivi di sicurezza o rubare parti da altri aerei, ha affermato Mann.

“Puoi passare attraverso questo processo fintanto che hai aerei con tempo verde”, ha detto. “Quando gli aerei si esauriscono, la tua rete si riduce e puoi volare meno ore ogni giorno, finché non hai una compagnia aerea”.

Quindi, mantenere gli aerei non farà necessariamente funzionare l’industria aeronautica russa. “Entro un anno, la Russia smetterà di avere qualsiasi tipo di industria aeronautica praticabile”, ha affermato Abulafia, aggiungendo che la sua industria aeronautica potrebbe presto trovarsi da qualche parte tra le industrie sanzionate dell’Iran e della Corea del Nord.

READ  La Russia colpisce l'Ucraina orientale e meridionale; Civili evacuati dallo stabilimento di Mariupol

Può un paese grande come la Russia sopravvivere senza un’industria aeronautica moderna e praticabile? “Questa è una tesi che non è mai stata verificata”, ha detto Abul Afia. “Ma sta per essere.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews