La ricerca mostra che i cani si strappano quando si riuniscono ai loro proprietari

Ora, una nuova ricerca di scienziati giapponesi suggerisce che gli occhi di un cane potrebbero essere inondati di lacrime di felicità quando si riuniscono al suo proprietario dopo un periodo di assenza. Le lacrime possono aiutare a rafforzare il legame tra uomo e cane Una relazione che risale a decine di migliaia di anni.

Come gli esseri umani, i cani hanno dotti lacrimali pieni di lacrime per mantenere gli occhi puliti e sani. Ma lacrime nei cani che non tendono a cadere come fanno quando gli umani piangono, Non è stato associato alla passione prima.

Takefumi Kikusui, professore nel Laboratorio per l’interazione uomo-animale e la reciprocità presso l’Università di Azabu in Giappone, ha deciso di indagare sulle lacrime canine dopo aver assistito a un barboncino standard quando ha avuto dei cuccioli sei anni fa. Nota che i suoi occhi le lacrimavano mentre allattava i suoi cani.

“Abbiamo scoperto che i cani piangono associati alle emozioni positive”, ha detto Kikusui, coautore della ricerca pubblicata lunedì su Giornale di biologia attuale, sAiuto con un comunicato stampa.

“Siamo anche venuti a scoprire l’ossitocina come un possibile meccanismo alla base”, ha detto Kikusui, riferendosi all’ormone a volte chiamato negli esseri umani l’ormone dell’amore o della madre.

Per verificare il collegamento, Kikusui e il suo team hanno misurato la quantità di lacrime tra 18 cani con un test standard noto come test lacrimale di Schirmer. Lui lei Comprendeva un nastro di carta che è stato posizionato all’interno delle palpebre dei cani per un minuto prima e dopo che si erano riuniti ai loro proprietari dopo cinque o sette ore di separazione.

“La dimensione della rottura è stata valutata in base alla lunghezza della parte bagnata dell’STT. La linea di base era di circa 22 mm e la riunificazione del proprietario è aumentata del 10%”, ha spiegato Kikusui via e-mail.

READ  Lacrime di astronomi attraverso le prime immagini del telescopio Webb

Con l’aiuto di 20 cani, i ricercatori hanno confrontato la quantità di lacrime prima e dopo il loro incontro Proprietari e persone con cui gli animali erano familiari. Solo il ricongiungimento con il proprietario ha aumentato la quantità di lacrime.

Per capire se l’ossitocina svolge un ruolo nella produzione di lacrime, una soluzione contenente l’ormone è stata applicata sulla superficie degli occhi di 22 cani. La quantità di lacrime è aumentata significativamente dopo l’applicazione di ossitocina, rispetto alla soluzione di controllo.

C’è ancora molto che i ricercatori non sanno delle lacrime di cane. Gli esseri umani spesso piangono in risposta alle emozioni negative, ma i ricercatori non hanno testato se nemmeno i cani facessero lo stesso. Né sanno se la capacità di un cane di strappare ha un ruolo sociale nei cani Globalismo.

disse Kikusui Gli umani avrebbero potuto prendersi più cura dei cani che hanno avuto le lacrime. La sua squadra ha mostrato 74 Le persone Ha fotografato i volti dei cani con lacrime artificiali all’interno e senza lacrime artificiali e ha chiesto loro di sistemare gli animali. Le persone hanno dato reazioni più positive quando hanno visto i cani con gli occhi pieni di lacrime.

“I cani diventano partner con gli umani e possiamo formare legami”, ha detto Kikusui in una nota.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews