La NASA dice ad Artemis che andrò a lanciarmi sulla luna e ritorno

Questo è il risultato della Flight Readiness Review della NASA, che è stata condotta lunedì. La revisione è stata una valutazione approfondita della prontezza della pila di 322 piedi (98 m), che consiste nel razzo Space Launch System e nella navicella spaziale Orion, attualmente sulla rampa di lancio presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida. .

Il team Artemis punta alla sua prima finestra di lancio di due ore dalle 8:33 ET alle 10:33 ET di lunedì 29 agosto. Sono disponibili finestre di avvio del backup il 2 settembre e il 5 settembre.

La pila di razzi è arrivata alla rampa di lancio il 17 agosto dopo aver lasciato l’edificio di assemblaggio del veicolo dopo un viaggio di 4 miglia (6,4 chilometri) a bordo di uno dei giganteschi crawler dell’era Apollo della NASA dall’edificio di assemblaggio alla rampa di lancio, proprio come lo Shuttle missioni e missili Apollo Saturn V una volta.

Lancerò l’Artemis I senza pilota in una missione oltre la Luna e ritorno sulla Terra. Una volta lanciato, il veicolo spaziale raggiungerà un’orbita retrograda distante attorno alla Luna, percorrendo 1,3 milioni di miglia (2,1 milioni di km) in un periodo di 42 giorni. Artemis I cadrà nell’Oceano Pacifico al largo di San Diego il 10 ottobre. Il ritorno di Orion sarà più veloce e più caldo di qualsiasi veicolo spaziale visto sulla via del ritorno sulla Terra.

La navicella spaziale Orion viaggerà più lontano di qualsiasi navicella spaziale mai progettata per l’uomo, raggiungendo 40.000 miglia (64.000 chilometri) oltre il lato più lontano della luna, secondo la NASA.

Snoopy, Mannequins e Apollo 11 oscilleranno sulla luna a bordo di Artemis I

Non ci sono esseri umani a bordo, ma Orion trasporterà 120 libbre (54,4 chilogrammi) di cimeli, inclusi giocattoli, oggetti dell’Apollo 11 e tre statue.

READ  Il razzo Astra a basso costo subisce un guasto allo stadio superiore, perde due satelliti della NASA

Al quartier generale del comandante di Orion ci sarà il comandante Monnequin Campos, un vero manichino in grado di raccogliere dati su ciò che l’equipaggio umano potrebbe incontrare in futuro durante un viaggio sulla Luna. Il modello indosserà la nuova tuta Orion Crew Survival System progettata per gli astronauti da indossare durante il lancio e il ritorno. La tuta ha due sensori di radiazione.

Questa missione lancerà il programma Artemis della NASA, che mira a riportare gli esseri umani sulla luna e far atterrare la prima donna e le prime persone di colore sulla luna entro il 2025, e alla fine far posto all’esplorazione umana di Marte.

Artemis I effettuerà anche una serie di esperimenti scientifici, alcuni dei quali verranno installati una volta che il razzo e la navicella spaziale raggiungeranno la rampa di lancio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews