La centrale nucleare di Zaporizhzhia perde nuovamente il collegamento principale alla rete elettrica



CNN

Sabato, la più grande centrale nucleare dell’Ucraina ha perso di nuovo la connessione principale alla rete elettrica a causa dei continui bombardamenti, nonostante gli ispettori internazionali.

Centrale nucleare di Zaporizhzhia La rete ora fa affidamento sulla linea di riserva per la fornitura di elettricità, ha affermato l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA).

Sono arrivati ​​gli ispettori della Commissione per l’energia atomica delle Nazioni Unite Giovedì sul sito Nonostante le preoccupazioni per i continui bombardamenti nella zona. Ucraina e Russia si sono ripetutamente incolpate a vicenda per il fuoco dell’artiglieria.

Gli esperti dell’AIEA presso la struttura, ora di proprietà delle forze russe ma gestita da personale ucraino, sono stati informati sabato da un alto personale ucraino che la quarta linea elettrica operativa da 750 kv dell’impianto era guasta. Altri tre erano stati precedentemente persi.

Tuttavia, una linea di riserva collega l’impianto ad una vicina centrale termoelettrica, che fornisce energia alla rete esterna. Può anche fornire alimentazione di riserva all’impianto, se necessario. La pianta era In precedenza temporaneamente disconnesso Il 25 agosto dalla linea elettrica principale.

Separatamente, la direzione dell’impianto ha informato il team dell’AIEA che il reattore numero cinque dell’impianto è stato chiuso sabato pomeriggio a causa di vincoli di rete. Il quinto reattore è stato disattivato giovedì quando il direttore generale dell’AIEA Raffaele Croci ha visitato il sito. Era dovuto a una perdita di alimentazione interna ed è stato ricollegato venerdì. L’impianto dispone di sei reattori, di cui solo due sono operativi.

Secondo il rapporto dell’AIEA, un reattore è ancora in funzione per il raffreddamento, altre funzioni di sicurezza essenziali e la generazione di elettricità per case, fabbriche e altri.

Il direttore generale Croci ha definito la presenza della sua squadra “un punto di svolta” in una dichiarazione sabato.

“Il nostro team a terra dispone di informazioni dirette, rapide e affidabili sugli ultimi sviluppi significativi che incidono sulla situazione dell’energia esterna dell’impianto e sullo stato operativo dei reattori”, ha affermato Grassi. “Abbiamo già una buona comprensione del funzionamento della linea elettrica di riserva nel collegare l’impianto alla rete. Questa è un’informazione importante per valutare la situazione generale lì”.

Grassi ha detto che l’organismo di controllo nucleare prevede di produrre un rapporto “all’inizio della prossima settimana” per affrontare le condizioni della struttura.

Dopo la visita dell’AIEA di giovedì, sei membri del panel sono rimasti per continuare il loro lavoro. Due di loro dovrebbero far parte dell’organigramma dell’agenzia Una presenza continua in una centrale nucleare Ciò contribuirà a prevenire la possibilità di un catastrofico incidente nucleare.

READ  Annunci in tempo reale delle elezioni federali: in attesa dei risultati del concorso ravvicinato

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews