KCR sul palco con 4 MLA di Telangana che hanno affermato di bracconaggio, hanno attaccato BJP

Hyderabad:

Il primo ministro di Telangana K Chandrashkar Rao ha attaccato oggi il BJP e il primo ministro Narendra Modi, sostenendo che i “mediatori di Delhi” hanno cercato di corrompere quattro MLA del suo partito Telangana Rashtra Samethi. Il riferimento era all’incidente di mercoledì in una fattoria a Telangana, che ha scatenato una tempesta politica nello stato prima di un importante sondaggio secondario che probabilmente metterà alla prova il suo partito.
Il primo ministro Narendra ha accusato Modi di “incoraggiare questo tipo di politica” e ha detto che si sarebbe assicurato che il BJP non ricevesse “un voto da una famiglia di tessitori”.

“Cos’altro vuoi dal presidente del Consiglio Modi? Non c’è posizione più grande del presidente del Consiglio, vero? Sei diventato presidente del Consiglio non una, ma due volte. Perché allora questo trambusto? Perché questo male e perché questo pasticcio?” Ha detto in una riunione a Mongod, dove sono previste elezioni suppletive per il 3 novembre.

Il BJP ha negato le accuse di bracconaggio, dichiarando che si trattava di un dramma “scritto, diretto e prodotto dal Primo Ministro”. Il BJP si è rivolto anche alla corte e alla Commissione elettorale.

“Alcuni broker a Delhi sono venuti a sfidare il rispetto di sé di Telangana… hanno offerto Rs 100 crore a quattro MLA”, ha detto il signor Rao, esaminando i quattro che hanno chiamato la polizia nella fattoria, sostenendo ‘Operazione Lotus’. Tre persone, tra cui un uomo d’affari, sono state arrestate.

Ramachandra Bharati noto come Satish Sharma, Nanda Kumar e Simhaji Swamat sono stati mandati in prigione per 14 giorni.

Il primo ministro ha detto mentre parlava: “Loro (BJP) volevano prendere Telangana … lo dico agli agricoltori: quando votiamo, dobbiamo votare con attenzione. Non possiamo essere corrotti o ingannati con una tale politica”.

READ  COP27: i negoziatori raggiungono un accordo provvisorio su "perdite e danni" al vertice delle Nazioni Unite sul clima

Mercoledì, il pilota dell’MLA di Telangana Rashtra Samithi Rohith Reddy ha presentato una denuncia alla polizia, sostenendo che Ramachandra Bharati e Nanda Kumar, entrambi affiliati al BJP, lo avevano incontrato e gli avevano offerto 100 crore di Rs per unirsi al BJP.

La denuncia affermava che essi minacciavano anche che, in caso di non conformità, sarebbero stati intentati procedimenti penali contro di loro attraverso agenzie centrali come il Central Bureau of Investigation.

Le accuse arrivano prima delle elezioni suppletive a Mongod, le prime elezioni da quando Rao ha lanciato il “Bharat Rashtra Samethi (BRS)”, la versione nazionale del suo partito.

Il video speciale di oggi

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews