Il tweetstorm su Twitter di Elon Musk alimenta le teorie sulla pittura drammatica

La decisione brusca di Elon Musk questo fine settimana di rifiutare un seggio nel consiglio di amministrazione di Twitter ha coinciso con una tempesta di tweet torrenziale, fornendo la prova del drammatico capovolgimento.

Alle 6:33 PST di sabato, Musk ha chiesto “Twitter sta morendo?” Nelle successive 17 ore, Musk ha preso di mira i tweet sull’utente Twitter più popolare, con sede a San Francisco, e sul processo di autenticazione dell’account. Prima che potesse finire il suo lavoro, ha fatto uno scherzo osceno alla società di cui ora è il maggiore azionista.

La serie irregolare di tweet di sabato è stata insolita anche per un CEO che ha guadagnato 80 milioni di follower attraverso post controversi di 280 caratteri che hanno portato a azioni legali e azioni esecutive da parte della Securities and Exchange Commission.

Ma è la migliore prova che può essere analizzata per aiutare a svelare i misteri di ciò che è accaduto dietro le quinte tra il suo accordo una settimana fa per entrare a far parte del consiglio di amministrazione di Twitter e la sua decisione di rifiutarlo sabato. La posizione del consiglio è stata accoppiata con Musk che è diventato il maggiore azionista della società, con una quota di oltre il 9%.

“Abbiamo e apprezzeremo sempre il contributo dei nostri azionisti, indipendentemente dal fatto che siano membri del nostro Consiglio di amministrazione o meno. Elon è il nostro maggiore azionista e rimarremo aperti al suo contributo”, ha scritto il CEO di Twitter Parag Agrawal in un post domenica sera.

I conservatori hanno annunciato la decisione di chiedere a Musk di entrare a far parte del consiglio di amministrazione, prevedendo che il CEO di Tesla avrebbe sostenuto la politica di mitigazione dei contenuti dell’azienda e forse anche abrogato il divieto dell’ex presidente Donald Trump. Nel frattempo, i dipendenti di Twitter internamente a disagio hanno espresso preoccupazione per il fatto che Musk possa negare i progressi dell’azienda nella sorveglianza dei contenuti problematici online.

READ  Gli striscioni "tipping" per bambini, la visione dopo le 22:00 è vietata in Cina

“Twitter dovrebbe trattare con un investitore jolly che possiede già il 9% della società e ha le risorse per acquistare il restante 91%”, ha scritto Don Bilson, analista di Gordon Haskett Research Advisors, in una e-mail ai clienti.

Non è chiaro cosa sia successo esattamente e abbia portato all’inversione. Agrawal ha detto che Musk ha scelto di non unirsi al consiglio quella mattina, ma non ha specificato l’ora esatta quella mattina, né ha detto quale sia arrivata prima: la decisione di Musk sul posto nel consiglio o la tempesta dei suoi tweet.

Musk ha apprezzato un tweet di un altro utente all’inizio di lunedì che teorizzava: “Elon è diventato il maggior contributore di Free Speech. A Elon è stato chiesto di fare il bravo e di non parlare liberamente”.

In un’importante inversione di tendenza, Elon Musk non entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di Twitter

Twitter ha rifiutato di commentare e Musk non ha risposto alle richieste di commento.

Agrawal ha anche detto che Musk era stato sottoposto a un controllo dei precedenti. Secondo qualcuno che ha fatto un controllo dei precedenti per le nomine di alto profilo nel consiglio di amministrazione, questo probabilmente ha cercato qualsiasi informazione che, se resa pubblica, potrebbe causare danni all’azienda. Questa persona ha detto che Musk doveva collaborare a tale controllo.

Elon Musk ha ritardato l’invio di un modulo e ha guadagnato $ 156 milioni

Musk in precedenza si era rivolto a Twitter per criticare l’azienda o chiedere feedback sull’azienda. Ad esempio, vorrebbe che l’azienda aggiungesse un pulsante “Modifica”, che consentirebbe di modificare i tweet dopo che sono stati pubblicati. Twitter ha detto che ci stava lavorando la scorsa settimana, dopo un sondaggio pubblicato da Musk.

READ  Quali aziende tecnologiche hanno interrotto i legami con la Russia per la guerra in Ucraina?

Ma la più grande situazione di Musk finora è il rifiuto di Twitter di consentire alcuni tipi di contenuti.

“La libertà di parola è essenziale per una democrazia funzionante”, ha scritto Musk su Twitter il 25 marzo, prima dell’inizio di un sondaggio chiedendo: “Pensi che Twitter aderisca così fermamente a questo principio?”

E più del 70 per cento dei due milioni di persone che hanno votato ha detto “no”.

Sabato mattina, Musk ha detto a Twitter che non si sarebbe unito al consiglio di amministrazione, secondo Agrawal affermazione.

Ha completato. Poco dopo le 17, ha visto che chiunque si unisse al servizio di abbonamento Twitter Blue dovrebbe ricevere un segno di spunta per l’autenticazione. Questo sembra risolvere un problema di vecchia data sulla prevalenza di account di spam sul servizio, anche se sarebbe un annuncio insolito da parte di un nuovo membro del consiglio.

Elon Musk si rivolge ai dipendenti di Twitter dopo le proteste interne

Alle 18:31, ha lanciato un sondaggio sul fatto che Twitter dovesse convertire la sua sede di San Francisco in un rifugio per senzatetto, “dal momento che nessuno si è fatto vivo comunque”. Era un chiaro riferimento alla politica di telelavoro indefinita dell’azienda.

Quattordici minuti prima di mezzanotte, Musk ha fatto una battuta oscena: ho sentito un tweet precedente sulla formazione di un’università con l’acronimo TITS.

“Eliminare w in Twitter?” chiese Musk.

Molti dei tweet di Musk quel giorno sono stati successivamente cancellati.

“Quando stai twittando di trasformare l’ufficio di Twitter in un rifugio per senzatetto, è difficile credere che tu sia motivato dal tentativo di aumentare il prezzo delle azioni”, ha affermato Richard Greenfield, partner della società di ricerca LightShed Partners.

READ  Missili TSEM sull'acquisto di Intel

Le dimissioni di Musk dal consiglio – annunciate domenica sera – potrebbero in qualche modo dargli maggiore influenza sulla società. Non è più limitato da come usa il suo potere di voto, né è limitato a una partecipazione del 14,9% nella società, un accordo che ha fatto come potenziale membro del consiglio.

Ora, Musk potrebbe collaborare con altri contributori per forzare Twitter. In qualità di nuovo CEO, gli esperti affermano che Agrawal è particolarmente vulnerabile a un calo degli azionisti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews