Il produttore degli Oscar Will Packer dice che Chris Rock non voleva che Will Smith venisse rimosso

Ma come Smith – arrabbiato di Joke Rock ha raccontato della moglie di SmithJada Pinkett Smith – Il pubblico ha gridato prima che salisse sul palco per affrontare Rock, Packer si è reso conto che era reale.
“Non appena ho visto Will urlare sul palco con tale pungente, il mio cuore è caduto”, Packer TJ Holmes ha detto a “Good Morning America’s” della ABC In un’intervista esclusiva andata in onda venerdì. E ricordo solo di aver pensato: ‘Oh no.’ Oh no. Non così. “
Subito dopo l’incidente, I dirigenti dell’Accademia hanno chiesto a Smith di andarsene Per pubblicità per lui, ma ha rifiutato, ha detto. Dicendo a Packer che Smith stava per essere rimosso fisicamente, è andato dai leader dell’accademia sul posto e ha detto loro che Rock non voleva che ciò accadesse, il produttore ha detto a “GMA” venerdì.

“Ho detto, ‘Rock ha chiarito che non vuole peggiorare la situazione'”, ha detto Packer. “Quella era l’energia di Chris. Il suo tono non era vendicativo, il suo tono non era troppo arrabbiato, quindi stavo sostenendo ciò che Rock voleva in quel momento, che non era rimuovere fisicamente Will Smith in quel momento”.

L’incontro teatrale ha lasciato il produttore “in frantumi”

Il produttore per la prima volta degli Academy Awards “non si è mai sentito così immediatamente devastato come me in quel momento”, ha detto Packer, guardando Smith che schiaffeggiava rock, poi lanciando rockstar mentre scendeva dal palco per confermare che Smith lo avesse effettivamente colpito.

“Ho detto, ‘Ti ha davvero colpito?'”, ha raccontato Packer. E lui mi ha guardato e ha detto: “Sì”. Ha detto: “Sono stato preso a pugni da Muhammad Ali”, come fa solo Chris Rock. Stava scherzando all’istante, ma si capiva che era ancora sotto shock. Smith ha interpretato il famoso pugile nel film del 2001 “Ali”.

READ  La regina Elisabetta II è risultata positiva al test per il COVID-19 e presenta sintomi lievi

Packer ha detto che lo spettacolo stava andando bene fino al momento dello schiaffo e ha elogiato Rock con compostezza mentre ha contribuito a salvare il resto dello spettacolo.

“Poiché Chris ha gestito il momento con tanta grazia e fiducia in se stesso, ha permesso allo spettacolo di continuare”, ha detto Packer. “Poiché Chris ha continuato come ha fatto, ha completato la classifica [best documentary]passa la tazza a [winner] Questlove – chi altro mi sento davvero derubato del suo momento – ci ha dato la licenza in un modo per continuare lo spettacolo, che è quello che abbiamo cercato di fare”.

Presto, gli agenti della polizia di Los Angeles sono venuti nell’ufficio di Packer, ha detto “GMA” e ha detto a Rock: “Questa è una batteria” e che erano pronti ad arrestare Smith quella notte.

La polizia ha detto: “Andremo a prenderlo. Siamo pronti. Siamo pronti a prenderlo ora. Puoi sporgere denuncia. Possiamo arrestarlo”, ha detto Packer. “Mentre parlavano, Chris… era molto sprezzante nei confronti di queste opzioni. Diceva: ‘No, sto bene’. Diceva no, no, no”.

Ci sono state polemiche sulla standing ovation che Smith ha ricevuto per aver vinto il premio come miglior attore per “King Richard” pochi istanti dopo aver schiaffeggiato la rock band.

Ma Packer ha detto che aveva una visione diversa e pensava che le persone stessero celebrando Smith, non l’azione che ha appena intrapreso.

“Penso che le persone in quella stanza si siano alzate in piedi e hanno difeso qualcuno che conoscevano”, ha detto Packer. “Chi era un pari, era un amico, era un fratello con una lunga carriera di oltre tre decenni per essere l’opposto di quello che abbiamo visto in quel momento”.

fabbro Scusati pubblicamente per il rock Il giorno dopo sui social. Il produttore ha detto che la mattina successiva anche Smith ha contattato Packer, scusandosi per lui ed esprimendo il suo imbarazzo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews