Il procuratore generale del GOP presenta un amicus brief sui documenti di Trump Mar-a-Lago

Ken Paxton del Texas e altri 10 procuratori generali dello stato del GOP sono venuti in difesa dell’ex presidente Donald Trump martedì, presentando un amicus brief in una corte d’appello federale sostenendo che l’amministrazione Biden non può rimanere in una battaglia legale sui documenti sequestrati dall’FBI lo scorso mese. Affidabile.

Nel documento di 21 pagine, che ripeteva molti punti di discussione di destra ma gli esperti dicevano che non violava la nuova legge, i funzionari hanno accusato l’amministrazione Biden di “saccheggiare” la casa dell’ex presidente in Florida, Mar-a-Lago. Il raid dell’FBI dell’8 agosto sanzionato dal tribunale e la politicizzazione della magistratura.

La ricerca, che derivava da un’indagine per verificare se Trump e i suoi collaboratori avessero ottenuto in modo improprio documenti governativi riservati, ha portato alla luce diversi documenti chiave. Poi gli avvocati di Trump A Maestro speciale da esplorare Sono stati sequestrati circa 11.000 documenti e sono stati esclusi quelli che potevano essere coperti da privilegio avvocato-cliente o amministrativo. Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Eileen M. Cannon ha accettato la richiesta e ha impedito agli investigatori criminali di utilizzare il materiale fino al completamento di una revisione. Il Dipartimento di Giustizia ha impugnato parti della decisione di Cannon chiese La Corte d’Appello degli Stati Uniti per l’11° Circuito con sede ad Atlanta l’ha annullata.

L’amicus brief esorta la Corte d’Appello a respingere il ricorso. “Dato il track record di Biden, con la sua retorica di demonizzare chiunque non sia d’accordo, i tribunali dovrebbero essere più cauti in che modo. [the Justice Department] Il presidente Donald Trump potrebbe abusare del suo potere per punirlo”, ha detto Paxton in una dichiarazione martedì, guidando il suo ufficio.

READ  Ti piacciono le mele? Puoi ottenere l'iPhone 14 Pop di serie

Il maestro speciale incoraggia gli avvocati di Trump: “Non puoi avere la tua torta e mangiarla”

L’ufficio del procuratore generale dello Utah ha confermato che lo stato ha aderito all’amicus brief, ma ha rifiutato di commentare ulteriormente. I rappresentanti dell’altro procuratore generale non hanno risposto alle richieste di commento.

Martedì in ritardo non è stato possibile raggiungere immediatamente i funzionari del Dipartimento di Giustizia.

Riassunti di Amicus Documenti depositati da parti non direttamente coinvolte in una controversia legale per fornire ulteriori informazioni rilevanti ai giudici. Ma gli esperti legali hanno affermato che il documento depositato dal procuratore generale è più un documento politico che una memoria legale.

I procuratori generali del Texas, della Florida, dell’Indiana, del Kentucky, del Mississippi, del Missouri, del Montana, della Louisiana, della Carolina del Sud, dello Utah e del West Virginia non hanno approfondito le principali questioni legali contestate da Trump: il privilegio esecutivo e i documenti trovati nella sua tenuta in Florida. sono stati effettivamente classificati, secondo John Yu, un esperto legale di privilegio esecutivo che ha esaminato il brief su richiesta del Washington Post.

Il termine “privilegio esecutivo” è menzionato solo una volta nel deposito e il testo non fornisce nuove informazioni che aiuterebbero a determinare se i documenti governativi trovati nella proprietà di Trump sono classificati. Il privilegio viene in genere utilizzato per proteggere le comunicazioni del ramo esecutivo dal Congresso o dai tribunali, non da un’agenzia all’interno del ramo, come il Dipartimento di Giustizia.

Invece, i funzionari del GOP hanno elencato una serie di lamentele contro l’amministrazione Biden, incluso il modo in cui ha gestito le forze dell’ordine sull’immigrazione e la sua risposta alla pandemia di coronavirus, che non sembrano essere direttamente correlate al caso. Sostengono che la “condotta discutibile” dell’amministrazione nella definizione delle politiche e nel contenzioso significa che i tribunali dovrebbero trattare i ricorsi giudiziari con cautela.

READ  Notizie in diretta sulla guerra Ucraina-Russia: aggiornamenti su Moskva, Mariupol e altro

I funzionari che hanno firmato il brief erano “avvocati davvero bravi”, George W. ha detto Yu, che ha servito nel Dipartimento di Giustizia dell’amministrazione Bush. Ma il brief è un documento politico che “non affronta nessuna delle questioni in gioco”, ha affermato.

Analisi: il brief di Mar-a-Lago del procuratore generale del GOP è meno di quanto sembri

Paxton ha già utilizzato il suo ufficio per intervenire nei tribunali per Trump e altre cause di destra. Nel 2020, il Texas ha tentato di citare in giudizio Georgia, Michigan, Wisconsin e Pennsylvania per le elezioni presidenziali del 2020 in uno sforzo di lunga data per ribaltare la vittoria di Joe Biden. Corte Suprema Il caso è stato archiviato.

Breve “Sicuramente una trovata politica”, John D. Michaels, professore di legge all’Università della California, Los Angeles, studia i poteri presidenziali. “I funzionari giocano su piattaforme MAGA rigorose nei loro stati”, ha detto.

Non è stato possibile raggiungere immediatamente l’ufficio di Paxton per un commento alla fine di martedì.

Perry Stein e Devlin Barrett hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews