Il presidente austriaco incontra Putin in Russia tra gli avvertimenti di una nuova offensiva contro l’Ucraina | Ucraina

Il Presidente dell’Austria sta per incontrarsi Vladimir Putin Lunedì, il primo incontro faccia a faccia del presidente russo con il leader dell’UE è avvenuto tra gli avvertimenti di una nuova offensiva e bombardamenti a est, a seguito dell’ordine di invasione dell’Ucraina.

Karl Nehmmer ha convocato l’incontro a Mosca e ha chiesto un’indagine completa sui corridoi umanitari, sul cessate il fuoco e sui crimini di guerra, affermando che l’Austria aveva una “posizione chiara sulla guerra di aggressione russa”.

Il ministero della Difesa del Regno Unito ha avvertito lunedì mattina che le forze russe potrebbero usare armi al fosforo a Mariupol. Ha citato il precedente uso di armi da parte dei soldati russi a Donetsk.

A terra, le forze russe hanno attaccato obiettivi a est Ucraina Domenica, Ramzan Kadyrov, il potente leader della Repubblica russa di Cecenia, con missili e artiglieria, ha detto che avrebbe lanciato un attacco non solo alla città portuale meridionale assediata di Mariupol, ma anche a Kiev e ad altre città ucraine. “Luhansk e Donetsk – prima libereremo completamente… poi cattureremo Kiev e tutte le altre città”, ha detto Kadyrov in un video pubblicato sul suo canale Telegram.

Gli Stati Uniti hanno avvertito della nomina Il nuovo comandante della campagna militare russa Condurrà a un nuovo ciclo di “crimini e atrocità” contro i civili. Alexander Dvornikov, 60 anni, è stato promosso comandante delle truppe russe in Siria nel 2015-16.

Jake Sullivan, un consigliere per la sicurezza nazionale a Washington, DC, ha dichiarato: “Questo particolare generale ha un curriculum in altri teatri – in Siria – che include atrocità contro i civili, e possiamo aspettarci lo stesso in Ucraina”.

Nehemiah ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky a Kiev sabato, lo stesso giorno del primo ministro britannico. Boris Johnson ha promesso di fornire 120 veicoli blindati all’Ucraina E sistemi missilistici antinave. Washington ha anche promesso di fornire all’Ucraina “le armi di cui ha bisogno” per difendersi da una nuova offensiva russa.

La Russia non è riuscita a catturare nessuna delle principali città, ma afferma che l’Ucraina sta mobilitando le sue forze a est per una grande offensiva e sta esortando le persone ad andarsene.

Le autorità affermano che domenica le forze russe hanno lanciato razzi nelle regioni ucraine di Luhansk e Dnipropetrovsk. Valentin Resnishenko, governatore della regione centrale di Dnipropetrovsk, ha affermato che i missili hanno completamente distrutto l’aeroporto della città di Dinibro.

Il ministero della Difesa russo afferma che missili ad alta precisione hanno distrutto il quartier generale del battaglione ucraino Dnipro nella città di Svonetsky. La Reuters non ha potuto confermare immediatamente la notizia.

Tra gli altri sviluppi:

  • Le autorità ucraine hanno annunciato il bilancio delle vittime di domenica Attacco missilistico alla stazione ferroviaria Nella città di Gramadorsk, nella regione di Donetsk, sono salite a 57 venerdì, mentre 109 persone sono rimaste ferite. La stazione era gremita di persone che cercavano di uscire dal posto. La Russia ha negato qualsiasi coinvolgimento nell’attacco, dicendo che è stato utilizzato solo dall’esercito ucraino.

  • Joe Biden terrà un incontro virtuale con il primo ministro indiano Narendra Modi lunedì e il presidente degli Stati Uniti dovrebbe fare pressioni sull’India affinché non aumenti le importazioni di greggio russo. Biden aveva precedentemente accusato l’India di essere l’unico paese “un po’ tremante” nel gruppo di quartetti che comprende Giappone e Australia. Finora non sono state imposte sanzioni alla Russia.

  • Lo prevede la Banca Mondiale Il PIL dell’Ucraina si ridurrà di circa il 45% L’impatto dell’invasione russa di quest’anno e della “profonda crisi umanitaria” sta avendo il suo impatto. Ha affermato che anche la Russia sarebbe caduta in recessione e che molti paesi intorno all’Ucraina avrebbero dovuto affrontare gravi difficoltà

  • Il vice primo ministro ucraino Irina Vareshchuk ha dichiarato domenica che 2.824 persone sono state evacuate attraverso i corridoi umanitari, di cui 213 da Mariupol, che era sotto assedio da settimane.

Dopo l’invasione russa, Zelenskiy ha chiesto una maggiore assistenza alla sicurezza per le potenze occidentali e punire Mosca con sanzioni più severe, comprese le sanzioni sulle esportazioni di energia russe.

In un’intervista andata in onda per 60 minuti sulla CBS, Zelenskiy ha affermato di avere fiducia nelle proprie forze armate, ma “purtroppo non ho speranza che otterremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno dagli Stati Uniti”.

“Devono fornire armi all’Ucraina come per proteggere se stessi e la propria gente”, ha aggiunto Zhelensky. “Devono capirlo. Se non accelerano, sarà molto difficile per noi far fronte a questa pressione.

Sullivan ha detto a ABC News: “Otterremo le armi di cui l’Ucraina ha bisogno per impedire ai russi di catturare più città e paesi”.

Zelenskiy aveva precedentemente parlato al telefono con il cancelliere tedesco Olaf Scholes su Twitter in merito a sanzioni aggiuntive e sicurezza aggiuntiva e assistenza finanziaria, e ha accolto con favore la posizione molto positiva della Germania sull’Ucraina.

L’Unione Europea venerdì ha vietato l’importazione di carbone russo, tra le altre cose, ma non ha ancora toccato le importazioni di petrolio e gas dalla Russia.

L’aumento delle vittime civili ha provocato una diffusa condanna internazionale e nuove sanzioni.

Una tomba con almeno due corpi di civili è stata trovata nel villaggio di Pusova vicino a Kiev, ha detto Taras Ditich, capo della comunità di Dmitryvka che comprende il villaggio, l’ultima scoperta da quando le forze russe si sono ritirate dalle aree a nord della capitale.

Mosca ha ripetutamente rifiutato di prendere di mira i civili, definendola una “misura speciale” per militarizzare e “ridurre” i suoi vicini meridionali. L’Ucraina e l’Occidente hanno respinto questo come una scusa infondata per la guerra.

L’invasione della Russia ha lasciato un quarto dei 44 milioni di ucraini senza casa, ha trasformato le città in rovine e migliaia di vittime o ferite.

Alcune città dell’Ucraina orientale sono state colpite da pesanti bombardamenti, lasciando decine di migliaia di persone bloccate.

Con Reuters

READ  La polizia di San Pietroburgo ha arrestato almeno 350 manifestanti contro la guerra, secondo un sito di sorveglianza locale.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews