Il Nebraska licenzia Scott Frost: i Cornhuskers pagano un grosso prezzo per licenziare l’allenatore per tre partite nella quinta stagione

Il Nebraska ha licenziato l’allenatore Scott Frost domenica, tre partite nel suo quinto anno con il programma. Frost si unisce alla sua alma mater come miglior allenatore della nazione dopo aver aperto la strada nel 2018. UCF Non avevano mai vinto più di cinque partite in una stagione mentre compilavano un record di 16-31 (10-26 Big Ten) in più di quattro campagne, dopo un record di 13-0 l’anno precedente.

L’allenatore associato Mickey Joseph servirà come allenatore ad interim del Nebraska per il resto della stagione.

Le squadre di Frost del Nebraska sono state scarse nelle partite ravvicinate, perdendo 10 decisioni consecutive da un punteggio per porre fine al suo mandato. I Cornhuskers sono caduti 45-42 contro la Georgia Southern sabato, consentendo un touchdown di 8 yard con 36 secondi rimasti nella stagione per portarlo sull’1-2. La sconfitta ha segnato una serie di vittorie 214 colpi diretti Quando il Nebraska segna 35 o più punti al Memorial Stadium. Ciò ha portato Frost a 5-22 in partite da un punteggio in generale.

Licenziando Frost l’11 settembre, gli Huskers ora gli devono $ 15 milioni. Tale importo sarebbe stato ridotto del 50% se il Nebraska avesse aspettato fino al 1 ottobre per rimuovere Frost. Tuttavia, il direttore atletico Trev Alberts ha scelto di colpire il conto prima della resa dei conti del programma contro l’Oklahoma il prossimo fine settimana a Lincoln, nel Nebraska.

“Oggi ho incontrato l’allenatore Frost e l’ho informato di un cambiamento nella leadership del nostro programma calcistico, con effetto immediato”, ha detto Alberts in una nota. “Scott ha riversato il suo cuore e la sua anima nel programma calcistico del Nebraska come quarterback e allenatore, e apprezzo il suo lavoro e la sua dedizione. Dopo un inizio di stagione deludente, ho deciso di creare un percorso migliore per il nostro programma. Un cambiamento nel la nostra posizione di capo allenatore”.

READ  I manifestanti hanno assediato il presidente dello Sri Lanka, fuggito alle Maldive, e l'ufficio del Primo Ministro

Sotto Frost, il Nebraska è arrivato quinto nei Big 12 West dal 2018-21 e non si è mai qualificato per una partita di bocce con il miglior record di 5-7 nel 2019.

Frost ha revisionato il suo staff dopo una triste stagione 3-9 nel 2021, ma i risultati non sono migliorati per iniziare la sua quinta stagione. L’unica vittoria del Nebraska in tre settimane è stata contro l’FCS North Dakota, 38-17. Le sue due sconfitte hanno racchiuso quella vittoria, entrambe di tre punti: 31-28 contro Northwestern a Dublino, in Irlanda, nella settimana 0 e contro Georgia Southern nella settimana 2.

Ora, gli Huskers possono assumere un allenatore subito dopo la stagione 2022 e iniziare il percorso di reclutamento prima delle altre squadre che apportano modifiche all’allenatore.

Non c’è nessun punto a cui puntare

Frost è stato salutato come una delle migliori reclute del ciclo 2017-18 e un potenziale punto di svolta quando il Nebraska ha ottenuto l’ex quarterback vincitore del titolo. È stato un ritorno a casa per i nativi del Nebraska e un’opportunità per riportare il programma alla ribalta nazionale.

Ma fin dall’inizio, le scuse scorrevano. In primo luogo non ha sviluppato il quarterback Adrian Martinez. E poi è stato lo staff che non è riuscito a produrre giocatori di un livello sufficientemente alto. Prima della stagione 2022, Alberts ha permesso a Frost di portare un nuovo coordinatore offensivo, diversi nuovi assistenti e un nuovo quarterback. Purtroppo i risultati non sono cambiati.

È difficile dire, date le circostanze, quanto il Nebraska volesse lavorare per questo lavoro. Frost era un figlio amato e una scelta ovvia per il progetto. Sfortunatamente, la percentuale di vittorie è la peggiore di qualsiasi allenatore del Nebraska a tempo pieno dall’amministrazione Eisenhower.

READ  La Russia non rispetta la scadenza per il rimborso del debito estero

‘Gli Husker affrontano domande esistenziali

Ci sono solo otto sangue blu di consenso nel football universitario e il Nebraska appare in ogni elenco. È uno dei soli otto programmi FBS ad avere 900 vittorie di programmi e cinque campionati nazionali al suo attivo. Ma dopo sei stagioni perse in 11 anni nei Big Ten – eguagliando lo stesso numero nei 52 anni precedenti – gli ‘Huskers stanno affrontando una crisi di identità.

Frost è stato salutato come una brillante mente offensiva dall’albero degli allenatori di Chip Kelly che potrebbe modernizzare l’attacco dei Cornhuskers. Sfortunatamente, ha fallito in modo molto visibile. I precedenti assunti includono un grande allenatore dell’Oregon State (Mike Riley), un coordinatore difensivo firebrand (Bo Bellini) e un allenatore della linea offensiva della NFL (Bill Callahan). Niente funziona meglio.

Forse il passo successivo consiste nel guardare meno al sud-est e più agli ex compagni di conferenza dei Big Eight. Kansas State, Iowa State e Kansas City hanno avuto un incredibile successo nella creazione di programmi di sviluppo. Il talento estremo deve essere la priorità più grande per entrare in una nuova era.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews