Il missile più potente del mondo è finalmente tornato dopo un’assenza di 3 anni

Ingrandisci / Falcon Heavy rimuove la torre durante il suo primo volo il 6 febbraio 2018.

Trevor Mahelman

Martedì mattina presto, il Falcon Heavy effettuerà il suo primo volo da giugno 2019, ponendo fine a un lungo periodo di inattività per il razzo operativo più potente del mondo. Alimentato da 27 motori Merlin nel suo primo stadio, il razzo trasporterà in orbita due carichi utili di tecnologia spaziale per la US Space Force.

Prima del tanto atteso lancio dell’USSF-44, è naturale chiedersi perché sono passati più di 40 mesi dall’ultimo volo del missile. E forse la cosa più importante, questo indica che il Falcon Heavy – che è stato sviluppato internamente da SpaceX, a spese dell’azienda, per mezzo miliardo di dollari – è stato un errore?

Ma prima, alcuni dettagli sul lancio, previsto per le 9:41 ET (13:41) di martedì dal Kennedy Space Center in Florida.

Incontrami a GEO

Questa sarà la prima missione “direct to GEO” di SpaceX, il che significa che il potente razzo Falcon Heavy lancerà il suo carico utile direttamente in un’orbita geostazionaria a 36.000 km sopra la superficie terrestre. Questi carichi utili vengono tipicamente iniettati in un’orbita di trasferimento, quindi il propellente a bordo del veicolo spaziale viene utilizzato per sollevare il veicolo in un’orbita geostazionaria circolare. In questo caso, però, il primo e il secondo stadio del Falcon Heavy faranno tutto il lavoro.

Poco si sa dei due veicoli spaziali lanciati in questa missione della Space Force. Il carico di base è nominale. Il carico utile secondario è un piccolo satellite chiamato Tetra-1, un prototipo per il tipo di satellite che l’esercito americano spera un giorno volerà in orbita geostazionaria — per fare qualcosa.

READ  Le nuove osservazioni del telescopio Webb sono fondamentali per la nostra comprensione del Big Bang

In un comunicato stampa inviato via e-mail in cui si discuteva del lancio, la Space Force non è stata particolarmente d’aiuto nel descrivere i satelliti: “The Long Duration Propulsive EELV Secondary Payload Adapter (LDPE ESPA)-2 e Shepherd Demonstration trasporteranno una varietà di carichi utili che miglioreranno e accelerare il progresso della tecnologia spaziale a beneficio dei futuri programmi di registrazione”.

Grazie ragazzi, questo è molto chiaro. Forse puoi confondere qualche acronimo più oscuro la prossima volta.

Quello che sappiamo è che questa missione richiederà che lo stadio superiore del Falcon Heavy duri molto più a lungo del solito, con circa sei ore tra il lancio iniziale del motore a vuoto Merlin e il lancio finale. Ciò fornirà un buon test della capacità dello stadio superiore di esibirsi a lungo.

perché tutto questo tempo?

Il lungo divario tra i voli non è stato causato dalla mancanza di missili Falcon Heavy. In sostanza, il Falcon Heavy è costituito da uno stadio base che è una versione modificata del primo stadio del missile Falcon 9 e da due booster montati lateralmente che sono leggermente meno modificati. Ci sono altre modifiche strutturali, ma in sostanza, SpaceX può produrre (e riutilizzare l’hardware) tutti i razzi Falcon Heavy desiderati dal mercato.

È solo che, beh, non c’era un desiderio schiacciante. Per mettere in prospettiva la domanda del Falcon Heavy, nei 40 mesi dall’ultimo lancio pesante, SpaceX ha lanciato un razzo Falcon 9 111 volte. Ciò non significa che ci sia 100 volte la domanda per il Falcon 9, ma indica che continuando a migliorare le prestazioni del razzo Falcon single-core, SpaceX ha eroso alcuni dei potenziali mercati per il Falcon Heavy quando è stato progettato per quasi un decennio. Fa.

READ  Time Lapse dell'universo della NASA tramite NEOWISE

Tuttavia, c’è ancora domanda. Di recente, il problema dei carichi utili è stato ritardato. La missione USSF-44 era originariamente prevista per dicembre 2020. Un’altra missione della Space Force a bordo del Falcon Heavy, USSF-52, avrebbe dovuto volare nell’ottobre 2021. La missione Psyche Asteroid della NASA avrebbe dovuto volare a settembre, ma è stata anche posticipata dopo il volo. Il carico utile non era pronto.

In effetti, c’è una discreta richiesta per un razzo grande come il Falcon Heavy. Nell’attuale dichiarazione di SpaceX, ci sono altre 10 missioni Falcon Heavy da qui alla fine del 2024. Alcune di queste missioni potrebbero essere ritardate a causa della prontezza del carico utile, ma ci sono clienti là fuori.

Chi compra?

La risposta breve è il governo. Compreso l’USSF-44, le prossime 10 missioni che molto probabilmente voleranno a bordo del Falcon Heavy includono cinque voli per la NASA, tre per la US Space Force e due principalmente per clienti di satelliti commerciali.

L’esercito americano è particolarmente ansioso di vedere installato il Falcon Heavy. Sebbene il missile Falcon 9 sia potente, non ha la capacità di colpire tutti e nove i missili del Dipartimento della Difesa orbitali di riferimento Necessario per i provider di lancio per raggiungerlo. Quindi, con il Falcon Heavy, SpaceX ha un vantaggio in termini di offerte per contratti di lancio militare. L’unico altro missile americano funzionante in grado di farlo è il missile pesante Delta 4 della United Launch Alliance, ma si ritira entro due anni. Il suo sostituto, Vulcano, deve ancora volare.

L’imminente Starship e Super Heavy di SpaceX saranno ovviamente in grado di raggiungere tutte e nove le orbite. Anche se probabilmente ci vorranno anni lontano dalla configurazione “stabile” richiesta dal governo, è comunque in arrivo. Per questo motivo, il Falcon Heavy avrà probabilmente una durata di conservazione limitata, ha affermato Todd Harrison, amministratore delegato di Metrea Strategy Insights.

READ  Il vomito di 150 milioni di anni trovato nello Utah offre "uno scorcio raro" degli ecosistemi preistorici

“Una volta che il nuovo Super Heavy di SpaceX sarà operativo e avrà una comprovata esperienza nel garantire ai clienti la sicurezza nazionale, il Falcon Heavy non sarà più necessario”, ha affermato Harrison. “Quindi sospetto che la sua vita utile sia probabilmente inferiore a cinque anni e probabilmente alcuni lanci durante quel periodo. Ma è bello tenere d’occhio quando verrà lanciato, specialmente quando quei booster laterali tornano sulla Terra contemporaneamente”.

Il Falcon Heavy si è anche dimostrato popolare in alcune delle principali missioni scientifiche della NASA, tra cui la navicella spaziale Psyche, il telescopio spaziale romano Nancy Grace e l’Europa Clipper. La NASA ha assegnato l’ultima missione a SpaceX Circa un anno fa, per il lancio nel 2024. Questa è stata una convalida per il razzo Falcon Heavy, con la NASA che ha affidato un veicolo spaziale che è costato circa $ 4 miliardi per il grande razzo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews