Il marinaio francese Laurent Camproby è sopravvissuto per 16 ore sotto una barca che si è capovolta nell’Oceano Atlantico

Sospensione

Un marinaio francese intrappolato sotto una barca a vela rovesciata nell’Atlantico ha usato una bolla d’aria per sopravvivere fino a quando non è stato salvato 16 ore dopo, secondo i funzionari della Guardia Costiera spagnola.

mari, Identificato dai media spagnoli come Laurent Camproby, lunedì ha inviato un segnale di soccorso quando la sua goletta, Sailor Jean Solo, si è capovolta 14 miglia dalla costa Dalle Isole Cesargas spagnole.

video sexy La guarigione mostra un subacqueo spagnolo di ricerca e soccorso che bussa sul fondo della barca, in ascolto di segni di vita. Dopo essere stato salvato martedì, Kambrobi, 62 anni, ha detto di essere riuscito a sopravvivere grazie alla bolla d’aria, secondo il quotidiano britannico The Guardian. Guardia costiera spagnola e resoconti dei media.

Il marinaio ha detto di essere rimasto scioccato quando si è reso conto dell’entità del danno alla sua barca: un albero in frantumi, una spinta distrutta, una chiglia e la maggior parte dell’attrezzatura scomparsa.

“Non riuscivo a capire come fossi riuscito a sopravvivere”, Camproby, di Marsiglia, Per il quotidiano spagnolo La Voz de Galicia. “Le condizioni erano molto avverse”.

La Guardia Costiera afferma che la coppia scomparsa durante la navigazione in Virginia è stata trovata al sicuro

Camproby è salpato domenica con la sua nave alta 40 piedi dalla capitale portoghese, Lisbona, Secondo Reuters. Stava partecipando a una regata di qualificazione per la prossima competizione transatlantica di vela da solista Route du Rhum, che si svolge ogni quattro anni.

Lunedì era arrivato a Fisterra nell’ovest La Spagna, dove affrontò forti venti e onde alte tre metri, si rese presto conto che la sua barca aveva perso le travi, È un raggio che si estende al centro della barca, ha detto in un’intervista a La Voz de Galicia.

READ  L'Ucraina afferma che il rimpatrio dei cittadini espulsi con la forza dalla Russia sarebbe "anche una guerra"

“Stavo cercando di tirare la randa quando la barca ha iniziato a piegarsi”, ha detto al giornale. “Quindi, senza pensarci troppo, sono salito e in 15 secondi la barca si è capovolta”.

in una missione di salvataggio che è stata descritta come “Sull’orlo dell’impossibileLe squadre di soccorso hanno combattuto il mare agitato Vicente Copello, membro della Squadra Operazioni Speciali della Guardia Costiera, Per il canale televisivo laSexta Che quando il bagnino ha colpito la barca lunedì notte per vedere se c’erano sopravvissuti, ha ricevuto una risposta.

“Allora sapevamo che c’era qualcuno sotto di essa”, ha detto.

Ma l’acqua era troppo agitata per tentare il salvataggio. Quindi la squadra ha dovuto aspettare fino al mattino successivo per riprovare.

Mentre Camprubi aspettava aiuto, ha detto di aver usato una bolla d’aria per respirare e ha cercato di non farsi prendere dal panico. Raccontare Non vincere de Galizia esso Fu l’idea di non rivedere mai più sua moglie e i suoi figli che lo aiutò a sopravvivere alla prova.

Ha aggiunto che la bolla d’aria era lunga circa 27 pollici lunedì ma si è ridotto drasticamente durante la notte. Entro martedì, l’acqua era piena e sapeva che il tempo stava finendo. Ma ha detto che ha mantenuto la calma.

“Non mi sono mai fatto prendere dal panico”, ha detto a La Voz de Galicia. Ho cercato di vedere la realtà e trovare soluzioni. Avevo paura di non rivedere mai più i miei figli”.

Funzionari della Guardia Costiera hanno detto che i subacquei hanno nuotato sotto la barca martedì per liberare il marinaio, che indossava una tuta di salvataggio ed è immerso in ginocchio.

READ  La madre dello sparatutto Shinzo Abe dice di essere dispiaciuta di aver causato problemi alla Chiesa dell'Unificazione

Copello, un membro della Guardia Costiera, ha detto ai giornalisti che quando i sommozzatori si sono avvicinati alla barca, i marinai sono saltati nell’acqua gelata e hanno nuotato sotto la barca per raggiungere la superficie.

“Di sua iniziativa è entrato in acqua ed è uscito liberamente, con l’aiuto dei subacquei che hanno dovuto trascinarlo perché era difficile per lui uscire con un salvagente”, ha detto Copello a La Seixta TV.

Poco martedì pomeriggio, le squadre di soccorso sono state viste su videocassetta mentre lo tiravano in salvo.

Camproby, un velista esperto che ha partecipato a molte competizioni nazionali e internazionali, ha detto a La Voz de Galicia che l’esperienza gli ha fatto decidere che non avrebbe più gareggiato professionalmente.

“Non voglio più rischiare la mia vita”, ha detto. “Voglio solo prendermi cura della mia famiglia”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews