Il Dow è salito di oltre 1.500 punti in due giorni quando la paura ha iniziato a svanire


New York
Affari CNN

Il peggio è davvero passato a Wall Street? Troppo presto per dirlo. Ma le azioni sono aumentate di nuovo bruscamente martedì dopo Lunedì grande raduno.

Il daw È aumentato di 825 punti, ovvero del 2,8%. Il Dow è salito di oltre 1.500 punti negli ultimi due giorni. Ora è tornato al di sopra delle 30.000 pietre miliari principali, quasi il 18% del suo record, il che significa che non è più in un mercato ribassista.

Il Standard & Poveri 500 E il Nasdaq Ha guadagnato rispettivamente il 3,1% e il 3,3%. Ma entrambi questi indicatori sono ancora in territorio ribassista, a oltre il 20% dai loro massimi storici.

Sembra che mercato ribassista Probabilmente è in letargo, almeno temporaneamente. Nemmeno notizie La Corea del Nord lancia un missile sul Giappone Bastava per impedire ai tori di festeggiare.

“Sembra quasi un rally di panico. L’umore del mercato è diventato davvero negativo e le persone stanno iniziando a entrare”, ha affermato Kaley Cox, analista degli investimenti statunitense di eToro. “Ma questo rally sembra casuale. È bello vedere un rally delle azioni, ma questi le mosse sono un po ‘confuse. Io alla cautela. ”

L’umore del mercato è migliorato grazie alle rinnovate speranze che il colosso bancario Credit Suisse

(CS)
Sarà in grado di evitare il tracollo finanziario in stile Lehman Brothers a Wall Street 14 anni fa.

era lì Cresce il timore che il Credit Suisse si trovi ad affrontare un problema serio. Ma il prezzo delle azioni della banca è rimbalzato negli ultimi due giorni e anche il costo dell’assicurazione delle obbligazioni Credit Suisse è diminuito. Questo ne è un segno Gli investitori sono preoccupati per il futuro della banca Si è un po’ calmato.

READ  Due operai salvati da una cisterna piena di cioccolato nella fabbrica di Mars Wrigley in Pennsylvania

Principale Borse europee I prezzi sono aumentati negli ultimi giorni e anche gli investitori nervosi si sono un po’ rilassati. Un gestore di fondi ha notato che ci sono più società che sembrano interessanti ultimamente, vista la significativa flessione dei mercati globali registrata quest’anno.

“Ci sono opportunità in Europa. Ci sono alcune aziende che ci sono piaciute da lontano e che stanno diventando interessanti”, ha affermato Louis Florentin-Lee, Direttore di Lazard International Quality Growth Portfolio.

In altre notizie aziendali, le azioni dei semiconduttori hanno avuto una spinta dopo il gigante dei chip Micron

(MU)
Ha annunciato l’intenzione di spendere 100 miliardi di dollari nei prossimi due decenni per costruire un nuovo stabilimento nello stato di New York. Stock di micron

(MU)
4% di profitto. Compagni di società di semiconduttori Intel

(INTC)
nvidia

(NVDA)
e AMD

(AMD)
anche rimbalzato.

Post su Twitter

(TWTR)
aumentato del 22% dopo Elon Musk si è offerto ancora una volta di acquistare il social network per $ 44 miliardi, o $ 54,20 per azione. Il titolo è stato sospeso all’inizio della giornata a seguito di segnalazioni di un affare sbagliato.

Anche un aumento del tasso inferiore al previsto da parte della Reserve Bank of Australia ha sollevato il sentimento di Wall Street. Le banche centrali di tutto il mondo stanno alzando i tassi di interesse per combattere l’inflazione. Ma l’incertezza economica e di mercato potrebbe indurre la Federal Reserve e altre banche a rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse.

La preoccupazione è quella Aumenti di prezzo eccessivamente aggressivi può portare a grandi Recessione. Gli amministratori delegati intervistati da KPMG US lo sono Aspettatevi un calo nei prossimi 12 mesi E si preoccupano che non sarà leggero o breve.

READ  Il membro della Banca centrale europea spinge per un'azione rapida per aumentare i tassi di interesse

Ma gli investitori obbligazionari stanno ora iniziando ad apprezzare la possibilità che la Fed si ritiri dalla sua corsa al rialzo dei tassi di interesse. Il rendimento del Tesoro USA a 10 anni di riferimento, che brevemente aumentato al 4% Ha raggiunto il livello più alto dal 2008 la scorsa settimana, da allora è diminuito e ora è tornato a circa il 3,6%.

Gli investitori non sono più così preoccupati per il futuro come solo una settimana fa. VIX

(VIX)
Martedì, uno dei principali indicatori di volatilità di Wall Street, è sceso di circa il 3%.

Il Indice della paura e dell’avidità degli affari della CNN, Che esamina l’indice VIX e altre sei misure del sentiment del mercato, è uscito anche dall’area di intensa paura. Ma è ancora ai livelli della paura.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews