Il dollaro prevale poiché gli investitori temono il dolore della recessione

  • I futures sul petrolio e sulle azioni europee si sono stabilizzati dopo un forte calo
  • L’euro si sta accumulando ai minimi da 20 anni; deprezzamento della sterlina
  • Le azioni cinesi scendono con lo scoppio del nuovo virus di Shanghai

TOKYO/SINGAPORE (Reuters) – Le borse asiatiche sono scese e il dollaro ha mantenuto il massimo da due decenni rispetto all’euro mercoledì, mentre i timori degli investitori si sono aggravati che il continente stesse portando il mondo alla recessione, mentre i prezzi del petrolio e i futures sulle azioni europee sono aumentati. Un oscillante tentativo di stabilità.

I futures sul greggio Brent sono scesi questo mese per i timori che il rallentamento globale possa frenare la domanda. I prezzi sono scesi del 9,5% al ​​minimo di due mesi e mezzo di $ 101,10 martedì, prima di rimbalzare leggermente a $ 103,86 al barile nella sessione di negoziazione asiatica di mercoledì.

Indice MSCI Asia Pacific al di fuori del Giappone (MIAPJ0000PUS.) È sceso dell’1%, guidato da un calo del 2% per l’indice di riferimento di Taiwan (.twii) Pesante con produttori di chip per computer sensibili alla crescita, che hanno raggiunto il minimo di 18 mesi. Indice Nikkei del Giappone (.N225) È sceso dell’1,1%.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I futures S&P 500 sono scesi dello 0,1% mentre i futures FTSE e EuroSTOXX 50 sono aumentati dell’1% dopo le pesanti vendite di martedì.

La notizia è stata inesorabilmente negativa, con discorsi sul razionamento del gas in Europa, una crisi politica in Gran Bretagna e un nuovo focolaio di casi di COVID-19 che hanno portato a nuove restrizioni a Shanghai. Leggi di più

READ  Stato epidemico in tre grafici

Negli Stati Uniti, il rendimento dei Treasury a due anni è sceso al di sotto del rendimento a 10 anni, un segnale di mercato affidabile di una stagnazione a medio termine che limita la crescita.

“I tamburi stanno diventando sempre più rumorosi per quanto riguarda i rischi di recessione”, ha affermato Jason Teh, chief investment officer di Vertium Asset Management a Sydney.

“Difendere ora è il nome del gioco. È la migliore strategia ora, perché in una recessione molte cose possono cadere dal letto”.

Di conseguenza, il dollaro è stato re e l’offerta di sicurezza è tornata allo yen giapponese in rovina. Martedì l’indice del dollaro USA ha raggiunto il massimo degli ultimi 20 anni di 106,79, sostenuto da un calo dell’euro.

L’indice si è attestato a 106.440 mercoledì e lo yen è salito di circa lo 0,4% a 135,39 per dollaro.

L’euro viene scambiato a $ 1,0266 dopo essere sceso a $ 1,0236 martedì e gli operatori dovrebbero aspettarsi un piccolo sollievo. La vendita potrebbe seguire se i dati sulle vendite al dettaglio dell’Eurozona dovute alle 09:00 GMT deluderanno le aspettative di un aumento mensile dello 0,4% a maggio.

“Non ci sono livelli di supporto significativi per l’EUR/USD nemmeno per un dollaro”, ha affermato Christina Clifton, capo stratega della Commonwealth Bank of Australia.

La sterlina britannica si è avvicinata al minimo di due anni di $ 1,1944 dopo che le dimissioni di due alti ministri del governo britannico hanno messo la leadership del primo ministro Boris Johnson sotto nuova pressione. Leggi di più

GAS GAS GAS

L’incertezza sulle forniture di gas in Europa sta guidando l’ultimo round di preoccupazioni e ha fatto salire i prezzi di fronte al calo di altre materie prime a causa di preoccupazioni per la crescita.

READ  Quali sono le prospettive per il mercato azionario mentre la Federal Reserve si muove verso l'apice del picco di falco

I prezzi record del gas nei Paesi Bassi sono raddoppiati da metà giugno.

Alcuni investitori temono che il flusso lungo il gasdotto Nord Stream, che porta il gas dalla Russia alla Germania, possa non riprendere dopo un’interruzione di manutenzione di dieci giorni a partire dall’11 luglio e che la carenza di approvvigionamento invernale porti quindi a un razionamento e a un forte calo attività economica. .

Lo sfondo sono alti tassi di interesse.

La Federal Reserve rilascerà minuti più tardi mercoledì della riunione di giugno, dove ha annunciato il più alto aumento del tasso di interesse di riferimento negli Stati Uniti in quasi 30 anni. È probabile che faccia presagire ulteriori aumenti poiché i funzionari della Federal Reserve hanno affermato che la loro priorità assoluta è combattere l’inflazione, anche a scapito della crescita.

“Il potenziale per un atterraggio morbido è diminuito in modo significativo”, ha detto agli investitori August Hatek, co-responsabile di UBS Wealth Management Asia Pacific, in una conferenza a Singapore. Il dollaro australiano sensibile alla crescita si è fermato vicino al minimo di due anni di $ 0,6805.

L’oro spot si è stabilizzato l’ultima volta a $ 1.771 l’oncia dopo essere scivolato sul dollaro forte durante la notte. Il rifugio sicuro è sceso di circa il 3% quest’anno, meno delle forti perdite per azioni e obbligazioni.

I Treasury in Asia si sono stabilizzati con un rendimento a 10 anni al 2,8327% e un rendimento a 2 anni al 2,8385%. Bitcoin, che è stato demolito in fuga da un asset rischioso, si è attestato a $ 20.115.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Lo riferisce Sam Byford. Montaggio di Sam Holmes e Kim Coogill

READ  Choco Taco è sparito per sempre

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews