Il Dipartimento di Giustizia dispiega il complesso web alla ricerca della ricchezza russa di Putin e di attori influenti

Come altri oligarchi russi nell’elenco delle sanzioni statunitensi, Putin è un obiettivo della Task Force per la corruzione del Dipartimento di Giustizia mentre conduce una campagna globale contro il riciclaggio di denaro degli addetti al Cremlino in risposta all’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

“Non posso dirti nulla su ciò che gli Stati Uniti sanno di una persona in particolare, ma è sicuramente nella lista”, ha detto alla CNN Andrew Adams, capo della task force Klepto Capture del Dipartimento di Giustizia, in un’intervista. Ha rifiutato di rispondere a qualsiasi altra domanda diretta su Putin e la sua fortuna.

Giovedì, funzionari statunitensi hanno annunciato la confisca di uno yacht da 300 milioni di dollari di proprietà di un governo russo vicino a Putin, il secondo yacht confiscato nelle ultime settimane. La task force del Dipartimento di Giustizia, lanciata a marzo per aumentare la pressione su Putin e sui suoi più stretti alleati durante l’attacco all’Ucraina, sta esaminando in modo più ampio la portata dei suoi poteri e prenderà di mira immobili di lusso ed esporterà le forze dell’ordine per paralizzare la Russia . Accesso alla tecnologia sensibile, inclusa la tecnologia militare.

“Penso, cosa importante, che oltre ai ricchissimi e famosi degli oligarchi, ci siano persone vicine al Cremlino, che sono al Cremlino, persone che hanno un ruolo e hanno una voce nell’industria della difesa russa e nel In quella lista il ministero della Difesa russo che ritengo particolarmente importante da un punto di vista strategico”.

Adams ha ripetutamente aggirato le domande sul fatto che il Dipartimento di Giustizia stesse adottando misure specifiche per sequestrare i beni di Putin, ma ha suggerito che i pubblici ministeri hanno identificato come il presidente russo e i ricchi corrotti stessero cercando di nascondere i loro soldi.

“Le regole del gioco per i cleptocrati sono sfruttare il tuo paese per ottenere più soldi possibile dal tuo paese e poi portare i tuoi soldi fuori dal paese che hai sfruttato”, ha detto alla CNN. “E per farlo, guardi alle giurisdizioni in tutto il mondo. E vai sul sicuro. Vuoi coprire le tue scommesse e mettere soldi in tutto il mondo mentre lo fai”.

grande intoppo

Adams ha spiegato che i corrotti russi hanno sviluppato un complesso sistema di società di comodo e intermediari per nascondere i soldi che gli Stati Uniti ei loro alleati stanno attualmente inseguendo.

READ  Kim Jong Un elogia il presidente sudcoreano uscente Moon per lo scambio di "messaggi di amicizia"

“Il modo in cui le persone operano in termini di trasferimenti di beni, quando fanno riciclaggio di beni, spesso coinvolge i membri della famiglia che includono società di comodo che sono società di comodo all’interno di società di comodo all’interno di società di comodo”, ha affermato.

Mentre gli oligarchi russi hanno assunto avvocati e studi legali in tutto il mondo che sono disposti a creare queste società di comodo e strutture fiduciarie che includono un broker pagato disposto a mettere il loro nome sul beneficiario effettivo, Adams ha detto alla CNN che i funzionari del Dipartimento di Giustizia hanno monitorato queste azioni per anni e sviluppato metodi per determinare il vero proprietario.

“Questa è una classificazione che ho visto anni fa e sono sicuro che conta ancora”, ha detto.

Sovrapporre le società di comodo è una delle sfide più grandi e dispendiose in termini di tempo.

“Uno dei principali ostacoli per noi è la penetrazione delle società di comodo”, ha affermato Adams. “Le difficoltà sono esacerbate quando si ha a che fare con conti bancari e fiduciari che si trovano in giurisdizioni sparse in tutto il mondo, spesso sparse in tutto il mondo anche per una sola persona”.

Adams ha affermato che è difficile quantificare l’impatto della confisca di yacht, conti bancari e altri beni di coloro che sono strettamente legati a Putin, ma attribuisce l’importanza delle dichiarazioni pubbliche di alcuni alleati di Putin che si stanno allontanando dalla guerra. Presidente russo.

“Certamente motivare le persone vicine al Cremlino a intraprendere qualsiasi azione possibile per fermare questa guerra fa parte della matematica per quanto riguarda chi è nella lista e le azioni che stiamo intraprendendo”, ha detto Adams. “Dichiarazioni in gran parte pubbliche, di nuovo, da parte di persone che in precedenza sostenevano attivamente il Cremlino, o che tacciono criminalmente sulle sue azioni, e che ora si sono fatte avanti per lamentarsi dei recenti sforzi per danneggiare l’Ucraina sono in ritardo” per molti aspetti. Ma questo è il segnale che cercherò in termini di fermezza e stabilità della presa di Putin su queste persone”.

READ  Harris: gli americani dovranno sostenere alcuni costi dalla crisi ucraina con alti tassi di inflazione dei costi energetici

“Se lo stanno dicendo pubblicamente”, ha aggiunto, “è tutto ciò che possiamo chiedere loro”.

Gli Stati Uniti e i loro partner hanno imposto una serie di sanzioni in risposta all’invasione russa dell’Ucraina, prendendo di mira istituzioni e individui chiave che Adams ha affermato di ritenere “il Cremlino si aspetta di essere fuori discussione”.

“Si sbagliavano su questo”, ha aggiunto.

Origini della pesca

Il Ministero della Giustizia ha collaborato con successo con una varietà di paesi per confiscare beni importanti appartenenti agli oligarchi russi, compresi i superyacht che si trovavano dall’altra parte del mondo.

Per esempio, Yacht di lusso del valore di 300 milioni di dollari Le autorità delle Fiji hanno rapito giovedì, su richiesta del ministero della Giustizia, l’oligarca russo Suleiman Karimov.

Adams ha detto che lo yacht ora salperà per gli Stati Uniti, dove sarà trattenuto in un porto sconosciuto fino a quando non potrà essere messo all’asta o altrimenti liquidato.

Adams ha rifiutato di specificare in quale porto questo o altri superyacht sequestrati dal Dipartimento di Giustizia vengono presi a causa di problemi di sicurezza, ma ha osservato che dovrebbe essere un sito in grado di “gestire i rischi di avere uno scafo così gigantesco che viene e si siede lì potenzialmente per mesi o molti anni.” .

“Non puoi trascinarlo sul Potomac”, ha detto dello yacht sequestrato giovedì.

Adams ha aggiunto che una volta che la barca arriva negli Stati Uniti, ci sono costi di manutenzione che vengono presi in considerazione nella pianificazione prima che si verifichi un sequestro.

Mentre i funzionari statunitensi hanno affermato che l’applicazione globale di sanzioni contro gli oligarchi e le entità russe sta minando il sostegno a Putin all’interno del Cremlino, Adams ha chiarito giovedì che il Dipartimento di Giustizia sta cercando altri modi per reprimere varie vie di riciclaggio di denaro utilizzate da Mosca. La maggior parte degli influencer sono ricchi.

Lo yacht ha un'altezza di 192 piedi & # 39;  Ph & # 39;  ancora detenuto in & # 39 ;  Dollar Bay & # 39;  Nei Docklands di Londra, trattenuta dalla National Crime Agency del Regno Unito a causa delle sanzioni imposte ai soci di Putin durante l'invasione russa dell'Ucraina, il 30 marzo a Londra.

Ciò include l’interesse per gli investimenti immobiliari negli Stati Uniti, comprese le proprietà a New York e Miami.

“Tutti i tipi di beni sono sicuramente sul tavolo”, ha detto Adams alla CNN. “L’eccitazione del settore immobiliare è particolarmente rilevante”. “Il modo in cui si verifica un sacco di riciclaggio di denaro è attraverso asset di valore grandi e stabili. Gli immobili sono in cima alla lista per questo tipo di indagine.

READ  La Cina è ossessionata dalla disinfezione contro il Covid. Ma fa più male che bene?

“Guardando alle giurisdizioni in cui possiedi immobili costosi in economie stabili è dove gli investigatori cercheranno indicazioni di riciclaggio di denaro”.

È noto che molti ricchi russi possiedono immobili a New York City e Miami, spesso versando centinaia di milioni di dollari in investimenti immobiliari e nascondendoli sotto il nome di qualcun altro.

Tuttavia, Adams ha osservato che la proprietà immobiliare è disciplinata dalla legge federale sulla confisca.

“In genere, quello che non vedrai è una confisca prima che il contenzioso sia terminato. Possiamo citare in giudizio la casa e potremmo avviare un procedimento di confisca della casa, ma in gran parte … cambiati e rinchiudi sul posto e licenzia le persone quando fai causa .”

Ha anche affermato che ci sono altre aree meno visibili in cui stanno “dando un’occhiata più da vicino”, comprese le partecipazioni di investimenti privati ​​in gestori patrimoniali e hedge fund, la proprietà russa di società e il mercato secondario in cui vengono scambiati strumenti di debito.

Adams ha affermato che stanno ricevendo collaborazione dalle istituzioni finanziarie statunitensi, che sono obbligate per legge a segnalare transazioni sospette.

“Stiamo cercando mediatori. Stiamo cercando facilitatori. Stiamo cercando istituzioni che non rispettano questi obblighi”, ha affermato.

Ha affermato che i paesi che storicamente sono stati paradisi del denaro sporco stanno collaborando con le autorità statunitensi, in parte spinti dall’invasione russa dell’Ucraina.

“Questi episodi continueranno a passi da gigante e le persone si stanno rendendo conto che i luoghi in cui si verificano convulsioni in tutto il mondo sono in tasche del mondo che potrebbero non essere state previste”, ha detto, aggiungendo “non ci sono rifugi sicuri”.

Mentre gli Stati Uniti seguono e seguono gli yacht, stanno anche seguendo i soldi mentre i russi spostano i beni in altre giurisdizioni che un tempo erano luoghi amichevoli in cui nascondersi. Ma Adams dice che i tempi stanno cambiando.

“Ci sono tasche in tutto il mondo”, ha detto, “ma quelle tasche si stanno esaurendo rapidamente”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews