Il creatore e le star di The Crown difendono lo spettacolo dalle accuse di insensibilità


Londra
CNN

costruttore”la coronaRispondendo alle critiche sull’imminente nuova stagione, insistendo sul fatto che aveva “grande simpatia” per il nuovo re, Re Carlo III.

In uscita su Netflix il 9 novembre, la quinta stagione del dramma di successo tratta del divorzio dell’allora principe e principessa di Galles, interpretati da Dominic West ed Emma Debicki.

Lo spettacolo, che ha vinto l’Outstanding Dramatic Series agli Emmy Awards dell’anno scorso, ha dovuto affrontare alcune critiche per la sua interpretazione dei membri della famiglia reale.

Ora Peter Morgan, il creatore dello show, ha risposto nei commenti che gli sono stati fatti diverso. Ha detto: “Penso che dobbiamo tutti accettare che gli anni ’90 siano stati un periodo difficile per la famiglia reale ed è quasi certo che re Carlo avrà dei ricordi dolorosi di quel periodo.

Ma ciò non significa che, con il senno di poi, la data sarà difficile per lui o per la proprietà. Lo spettacolo sicuramente no. Provo grande simpatia per un uomo nella sua posizione, anzi, una famiglia al loro centro. Le persone sono più comprensive e compassionevoli di quanto a volte ci aspettiamo.

Anche West e Debicki si sono espressi in difesa dei creatori dello spettacolo, che secondo loro hanno gestito l’argomento in modo sensibile.

Debicki – che interpreta il ruolo di Emma Corinne – ha detto a Variety: “Peter e l’intero cast fanno del loro meglio per gestire tutto con tale sensibilità, verità e complessità, proprio come fanno gli attori.

“La quantità di ricerca, cura, conversazioni e dialoghi che ha luogo, dal punto di vista dello spettatore, qualcosa che probabilmente non noterai mai è semplicemente fenomenale. Da quel primo incontro [with] Peter, sapevo di essere entrato in questo posto perché è stato preso così sul serio [in] In modo profondo, premuroso. Quindi questa è la mia esperienza con lo spettacolo”.

READ  L'agenzia di talenti di Will Smith ha pensato di lasciarlo cadere dopo lo schiaffo dell'Oscar

West, che ha preso il posto di Josh O’Connor, ha descritto la storia del periodo difficile come “una pesante, pesante responsabilità… e penso che tutti la prendiamo molto sul serio”.

I commenti di Morgan e del suo staff arrivano pochi giorni dopo che Netflix ha difeso lo spettacolo come un “fantasy”, dopo che l’ex primo ministro britannico John Major ha criticato la sua rappresentazione del suo tempo in carica come una “fantasia maligna e maliziosa” e “un barile di sciocchezze.” ”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews