Il CEO di Deutsche Bank avverte della recessione, afferma che la Germania deve ridurre la dipendenza dalla Cina

Il CEO di Deutsche Bank Christian Tywing ha riconosciuto che un rallentamento in Germania era inevitabile e ha esortato i leader ad accelerare il suo disimpegno dalla Cina.

Denis Polybos | Reuters

Banca tedesca L’amministratore delegato Christian Thiewing mercoledì ha avvertito che una recessione in Germania è inevitabile e ha esortato i leader del paese ad accelerare il disaccoppiamento dalla Cina.

In un discorso al vertice della Handelsblatt Bank a Francoforte, Tailor ha osservato che la guerra della Russia in Ucraina aveva “distrutto molti degli impegni” che il sistema economico mondiale aveva previsto negli ultimi decenni.

Ha citato l’arresto della globalizzazione a causa di importanti tensioni geopolitiche, che difficilmente si calmeranno presto e hanno interrotto le catene del valore e di approvvigionamento globali, un’interruzione del mercato del lavoro e l’aumento dei costi con la carenza di gas ed elettricità. Motivi chiave per cui l’inflazione nell’Eurozona è ai massimi storici

“Di conseguenza, non possiamo evitare una recessione in Germania. Tuttavia, riteniamo che la nostra economia sia sufficientemente resiliente per resistere a questa recessione, se le banche centrali agiranno in modo rapido e deciso ora”, ha affermato Thiel. Trascrizione tradotta.

Per ora, molti hanno risparmi epidemici per far fronte all’aumento dei costi energetici, mentre la maggior parte delle aziende è “adeguatamente finanziata”.

“Ma più a lungo l’inflazione è alta, maggiore è il potenziale di tensione e conflitto sociale”, ha affermato.

L’economia tedesca ha ristagnato nel secondo trimestre L’inflazione dei prezzi alla produzione ha raggiunto livelli record Nel mese di luglio. Il ministero delle finanze tedesco ha citato la riduzione delle forniture di gas dalla Russia, l’aumento dei prezzi dell’energia e di altre materie prime e le continue interruzioni della catena di approvvigionamento a causa della politica “zero Covid” della Cina.

READ  Classifica AT&T Byrne Nelson 2022: annunci in tempo reale del round 4 della domenica, copertura completa, punteggi del golf

La guerra della Russia in Ucraina ha costretto l’UE ad accelerare gli sforzi per ridurre la sua dipendenza dall’energia russa e dalle importazioni di materie prime, e l’invasione ha puntato i riflettori sui pericoli della dipendenza da singoli paesi e regioni, ha affermato Tailor.

“Quando si tratta di dipendenza, dobbiamo anche affrontare la questione imbarazzante di come trattare con la Cina. Il suo isolamento crescente e le crescenti tensioni, in particolare tra Cina e Stati Uniti, rappresentano un rischio considerevole per la Germania”, ha affermato Thiel. La Cina è diventata la “pietra angolare” dell’economia tedesca.

Ha sottolineato che la Cina rappresenta circa l’8% delle esportazioni tedesche e il 12% delle importazioni, mentre rappresenta più di un decimo delle vendite delle società quotate del paese. DAX L’indice azionario è diretto alla Cina, poiché la pandemia ha chiarito fino a che punto le catene di approvvigionamento tedesche dipendono dalla Russia.

“Ridurre questa dipendenza richiederà un cambiamento meno fondamentale rispetto al semplice taglio dell’energia russa”, ha affermato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews