I villaggi del New Mexico ‘grande scontro a fuoco’ per proteggere la città dal fuoco

TAOS, NM, 1 maggio (Reuters) – Migliaia di persone sono state evacuate domenica dai villaggi nel nord del New Mexico, mentre i forti venti e la siccità hanno spinto il più grande incendio degli Stati Uniti nell’arida valle montuosa.

Il vento, che soffiava a 40 mph (64 km / h), si è acceso un miglio prima del nuovo incendio mentre i bulldozer hanno scavato delle barriere antincendio per proteggere i villaggi di Ledoux, Mora e Cleveland, 40 miglia (64 km) a nord-est di Santa Fe.

Sono comunità agricole e una vecchia città occidentale sulla strada per l’incendio del Golf Canyon, che secondo gli scienziati è stato il più devastante di una dozzina di fiamme del sud-ovest che si sono diffuse all’inizio di quest’anno a causa del cambiamento climatico.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Dove dobbiamo correre, dove andiamo, questo è il nostro sostentamento”, ha detto Darlene Galegos, una contadina e co-proprietaria del Mora’s Country Market, che gli ha detto di chiudere il negozio e di lasciare il villaggio. 1.000 si stabilirono durante il periodo coloniale spagnolo.

Venti miglia a sud dell’altra estremità del megaincendio di 104.000 acri (42.100 ettari), ad alcuni residenti di Las Vegas, nel New Mexico, è stato detto di prepararsi per essere evacuati mentre il vento soffiava entro 5 miglia dalle case vicino all’Interstate 25.

Sean Carroll, un funzionario della pesca e del gioco del New Mexico, ha detto a una conferenza che quelle comunità a ovest della città potrebbero essere sfrattate “in futuro”.

Ben 14.000 dipendenti della storica città universitaria a nord e ad ovest della città sono stati demoliti per proteggere fattorie, case rurali e lo United World College.

READ  Kevin Durant sull'amicizia con Kyrie; Influenza come LeBron

I vigili del fuoco sono stati ostacolati da venti forti e irregolari che hanno cambiato direzione fino a giovedì.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. “C’è ancora un grande scontro a fuoco in corso lì”, ha detto dell’equipaggio che ha lavorato tutta la notte vicino a Mora.

Bruciato dal 6 aprile, l’incendio ha distrutto centinaia di proprietà e costretto all’evacuazione di dozzine di case sulle montagne del Sangre de Cristo, ma non ha ancora mietuto una sola vita.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Andrew Howe a Davos, New Mexico; Montaggio di Dunham, Margurita Choi e Jacqueline Wong

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews