I prelievi della stablecoin Tether (USDT) superano i 10 miliardi di dollari

Tether afferma che il suo token ancorato al dollaro è “completamente supportato”.

Giustino Talete | Afp | Getty Images

Gli investitori hanno prelevato più di 10 miliardi di dollari Corda Le ultime due settimane sono arrivate in mezzo a un maggiore controllo normativo sulle stablecoin.

Tether, la più grande stablecoin del mondo, ha visto la sua offerta in circolazione scendere da 84,2 miliardi di dollari l’11 maggio a circa 73,3 miliardi di dollari a partire da lunedì, secondo i dati di CoinGecko. Circa $ 1 miliardo è stato ritirato nella tarda notte di venerdì.

La criptovaluta, che dovrebbe essere ancorata al dollaro USA, è scesa temporaneamente fino a 95 centesimi il 12 maggio dopo un altro tipo di stablecoin, terraUSD – o UST – È sceso molto meno di 1 dollaro. Ciò ha portato alla vendita del token Luna associato ai caveau della Terra, che a sua volta ha spazzato via oltre $ 40 miliardi dalla ricchezza dei suoi detentori.

Le ricadute del crollo di Terra, la blockchain dietro UST e Luna, hanno inviato onde d’urto nel mercato delle criptovalute, con bitcoin e altre criptovalute che sono crollate. Questo sta causando preoccupazione per i regolatori.

“Ogni volta che si verifica un fallimento o un disastro crittografico, il timore è sempre che qualcuno interpreti male la situazione e corregga una situazione che non è vantaggiosa per l’intera comunità”, ha affermato Kathleen Breitman, co-fondatrice di Tezos Blockchain. CNBC.

“Per quanto mi piaccia vedere fallire cose inutili, c’è sempre una sfumatura di ammirazione, ‘Le persone ne dedurranno che tutte le stablecoin non sono valide?’ “Questa è sempre la grande paura.”

READ  L'ultima guerra in Ucraina: il London Metal Exchange prevede che la sospensione del commercio di nichel continuerà per tutta la settimana

A differenza della corda, gli armadietti da pavimento non erano supportati da valuta cartacea tenuta in riserva. Invece, si basava su una complessa ingegneria in cui la stabilità dei prezzi veniva mantenuta attraverso la distruzione e la costruzione dei serbatoi sotterranei e del simbolo gemello della Luna. Gli investitori sono stati attratti dalla promessa di un risparmio del 20% da Anchor, la principale piattaforma di prestito di Terra, un tasso che molti investitori hanno ritenuto insostenibile.

Anche il creatore di Terra Do Kwon ha raccolto miliardi di dollari Bitcoin E altri gettoni attraverso il forziere della Guardia della Fondazione Luna, ma Quasi tutti i soldi sono stati esauriti In un vano tentativo di salvare i carri armati di terra.

Tuttavia, il panico per i tesori sotterranei ha attirato l’attenzione su un’altra stablecoin, Cord in particolare.

Regolatori ed economisti hanno a lungo messo in dubbio se Tether abbia abbastanza asset nelle sue riserve per giustificare il suo presunto legame con la stablecoin dollaro.

La società in precedenza aveva affermato che la corda era supportata da dollari in un conto bancario, ma in seguito ha rivelato che stava utilizzando altri beni tra cui carta commerciale – debito aziendale a breve termine – e persino token digitali come garanzia dopo insediamento Con il procuratore generale di New York.

La scorsa settimana, Tether l’ha detto Riduci la quantità di carte commerciali che possiedi E ha aumentato le sue disponibilità di buoni del Tesoro statunitensi. Per la prima volta, la società con sede nelle Isole Vergini britanniche ha affermato di avere un debito pubblico estero. Tether ha rifiutato di commentare ulteriormente la fonte dei suoi fondi, ma ha affermato che sta conducendo un audit più approfondito delle sue riserve.

READ  Le aziende aumentano i prezzi mentre i consumatori "vendicano" la spesa

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews